Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il profumo delle foglie di limone

By Clara Sánchez

(5439)

| Hardcover | 9788811686620

Like Il profumo delle foglie di limone ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Spagna, Costa Blanca. Il sole è ancora molto caldo nonostante sia già settembre inoltrato. Per le strade non c'è nessuno, e l'aria è pervasa da un intenso profumo di limoni che arriva fino al mare. È qui che Sandra, trentenne in crisi, ha cercato rif Continue

Spagna, Costa Blanca. Il sole è ancora molto caldo nonostante sia già settembre inoltrato. Per le strade non c'è nessuno, e l'aria è pervasa da un intenso profumo di limoni che arriva fino al mare. È qui che Sandra, trentenne in crisi, ha cercato rifugio: non ha un lavoro, è in rotta con i genitori, è incinta di un uomo che non è sicura di amare. È confusa e si sente sola, ed è alla disperata ricerca di una bussola per la sua vita. Fino al giorno in cui non incontra occhi comprensivi e gentili: si tratta di Fredrik e Karin Christensen, una coppia di amabili vecchietti. Sono come i nonni che non ha mai avuto. Momento dopo momento, le regalano una tenera amicizia, le presentano persone affascinanti, come Alberto, e la accolgo nella grande villa circondata da splendidi fiori. Un paradiso. Ma in realtà si tratta dell'inferno. Perché Fredrik e Karin sono criminali nazisti. Si sono distinti per la loro ferocia e ora, dietro il loro sguardo pacifico, covano il sogno di ricominciare. Lo sa bene Julian, scampato al campo di concentramento di Mathausen, che da giorni segue i loro movimenti passo dopo passo. Ora, forse, può smascherarli e Sandra è l'unica in grado di aiutarlo. Non è facile convincerla della verità. Eppure, dopo un primo momento di incredulità, la donna comincia a guardarli con occhi diversi. Adesso Sandra l'ha capito: lei e il suo piccolo rischiano molto. Ma non importa. Perché tutti devono sapere. Perché ciò che è successo non cada nell'oblio.

877 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Bello

    Il finale però mi ha lasciato una nota di malinconia, e anche un po' di rabbia

    Is this helpful?

    Francesca said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non salvo niente.
    Trama farlocca, personaggi senza spessore, al limite del ridicolo, figurine da fotoromanzo; il tutto condito con un po' di olocausto, giusto per drammatizzare, con riferimenti talmente inflazionati e documentaristici da risultare im ...(continue)

    Non salvo niente.
    Trama farlocca, personaggi senza spessore, al limite del ridicolo, figurine da fotoromanzo; il tutto condito con un po' di olocausto, giusto per drammatizzare, con riferimenti talmente inflazionati e documentaristici da risultare imbarazzanti. Terribile, il libro più brutto letto negli ultimi anni.

    Is this helpful?

    Maliviò said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non sono riuscita ad appassionarmi a questo libro troppi eventi ripetuti e troppe cose non approfondite

    Is this helpful?

    Claralucci said on Jul 14, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Bellissima ed appassionante storia, un incrocio tra thriller e romanzo d'amore, con il giusto mix di tensione e romanticismo ed uno sguardo non retorico al dramma dell'Olocausto e della caccia ai criminali nazisti.

    Is this helpful?

    Serena said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Due vite, camminano sole in binari paralleli, apparentemente vicini ma contemporaneamente distanti e stranieri, figli di vite perdute, bambine che abbandonano la madre per andare ad osservare la vetrina di dolciumi. Sembrano chiamarle a gran voce le ...(continue)

    Due vite, camminano sole in binari paralleli, apparentemente vicini ma contemporaneamente distanti e stranieri, figli di vite perdute, bambine che abbandonano la madre per andare ad osservare la vetrina di dolciumi. Sembrano chiamarle a gran voce le proprie vite Sandra e Julien, esasperati dal desiderio di verità

    Is this helpful?

    Andrea M. Meduri said on Jul 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Interessante l'idea degli anziani nazisti integrati nella vita quotidiana di un paesino di mare spagnolo, carina la narrazione doppia, dal punto di vista alternato dei due protagonisti "buoni", Sandra, una ragazza confusa e un po' sprovveduta che str ...(continue)

    Interessante l'idea degli anziani nazisti integrati nella vita quotidiana di un paesino di mare spagnolo, carina la narrazione doppia, dal punto di vista alternato dei due protagonisti "buoni", Sandra, una ragazza confusa e un po' sprovveduta che stringe dei legami con questi "nonni che non ha mai avuto", e Julian, ebreo sopravvissuto ai campi che ha fatto della ricerca dei vecchi nazisti una missione.
    Il romanzo però "non parte", l'idea viene sviluppata fino ad un certo punto, rimane un po' "insipido"...
    Lettura scorrevole ma poco avvincente.

    Is this helpful?

    Alessandra R said on Jul 2, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book