Il progetto Lazarus

Voto medio di 144
| 30 contributi totali di cui 27 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Lazarus Averbuch ha diciannove anni e nient'altro che una busta in mano quando una mattina di marzo bussa alla porta del capo della polizia di Chicago. Lazarus è solo uno dei tanti immigrati che provano a tirare avanti nell'America del 1908, un ... Continua
Ha scritto il 25/07/16
Dalla martoriata Bosnia agli Stati Uniti in cerca di un'identità che sembra materializzarsi ovunque, che sbuca con forza dalla storia di un altro migrante, un ebreo russo/ucraino fuggito negli usa per scampare ai pogrom zaristi. Quella di Hemon è ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 20/10/15
"Cerco di non odiare perché tento di capire che cosa è successo al mio Paese e alla città in cui sono nato, e perché so che le scelte che molti si sono trovate di fronte erano tremendamente complicate. Ho amici che hanno scelto il lato sbagliato ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 22/06/15
in questi tempi di fascisti che odiano gli altri e che usano le ruspe al posto del cervello, questo romanzo è un tonico per la resistenza.
  • Rispondi
Ha scritto il 17/03/13
vai ad est
Questo libro ha fatto crescere ancora di più il mio amore, più che altro curiosità, per l'Europa dell'est, dove si mischiano un passato terribile e un'incredibile tentativo, non sempre riuscito, di rialzarsi. Per chi, come il protagonista, cerca ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 17/05/12
1/2
Ogni tanto mi capita, con un libro, di avere l'impressione di esserne rimasta fuori, di non essere riuscita a farlo mio.Due storie di immigrazione a Chicago, in due tempi diversi e in due momenti storici drammatici, i pogrom dell'Europa orientale e ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 14, 2012, 17:58
One morning in Chicago I tiptoed to the kitchen with the intention of making some coffee. While customarily spilling coffee grounds all over the counter, I spotted a can in the corner whose red label read SADNESS. Was there so much of it they could ... Continua...
Pag. 73
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 17, 2012, 23:27
He remembers the times when his sisters tried on their new dresses at home, giggling with joy. The evening walks in Kishinev; he was proud and jealous because handsome young fellows smiled at his sisters on the promenade. There had been life before ... Continua...
Pag. 3
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 17, 2012, 17:41
Someone peeks from behind a curtain of the house across the street, the face ashen against the dark space behind. It is a young woman: he smiles at her and she quickly draws the curtain. All the lives I could live, all the people I will never know, ... Continua...
Pag. 2
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi