Il ragazzo di Bruges

Voto medio di 485
| 72 contributi totali di cui 67 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nel 1441 ad Anversa, Bruges e Firenze, tre giovani artisti sono misteriosamente assassinati. I cadaveri presentano mutilazioni simili, oltrea tracce di uno stesso veleno. Le vittime, inoltre, sono state tutti apprendisti del pittore Jan Van Eyck. La ... Continua
Ha scritto il 29/05/17
ma perchè??
questo libro avrebbe un potenziale enorme: bellissima ambientazione, tra le Fiandre e Firenze, un momento storico affascinante e l'atmosfera dei grandi artisti, con le varie tecniche pittoriche a incuriosirci. invece finisce con un romanzo con una ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 12/05/17
Romanzo Storico Avvincente
poco più di 2 mesi fa ancora immersa nel blocco del lettore entrai in una libreria del centro storico e pigramente curiosai tra gli scaffali, la mia attenzione fu attirata dal titolo di questo romanzo, per la semplice ragione che avevo visitato ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 07/03/17
Piacevole , forse un po' troppo didascalico. Ancora non ho finito, poi vedo.
  • Rispondi
Ha scritto il 05/09/16
Tema interessante. Storia con alcune banalità.
Rimane comunque una buona lettura che ci permette di conoscere un poco della storia artistica del quattrocento
  • Rispondi
Ha scritto il 23/04/16
Attirata dal connubio tra romanzo storico, giallo e arte pittorica, sono rimasta un pò delusa soprattutto nella prima parte in cui non riuscivo a entrare nella storia e definire i personaggi. Meglio verso il finale
  • Rispondi

Ha scritto il Apr 01, 2015, 08:13
"Ovunque io vada, sarò nella mia terra, cosicché nessuna terra mi sarà esilio né paese straniero, poiché stare bene appartiene all’uomo, non al luogo".
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 12, 2011, 08:55
Esiste una forza più grande dell'immaginazione? Essa provoca le rivoluzioni, feconda l'amore, apre le porte che si credevano sigillate.
Pag. 75
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 12, 2011, 08:54
«Ragazzo mio, bisogna saper tacere, soprattutto quando si sa.»
Pag. 13
  • Rispondi
Ha scritto il Nov 21, 2010, 22:58
Esiste una forza più grande dell'immaginazione? Essa provoca le rivoluzioni, feconda l'amore, apre le porte che si credevano sigillate.
Pag. 75
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 04, 2009, 11:51
Ragazzo mio, bisogna saper tacere, soprattutto quando si sa.
Pag. 13
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi