Metà degli anni Ottanta in un'imprecisata città romena: tornando a casa da scuola, l'undicenne Dzsátá fa appena in tempo a salutare il padre scienziato che sta partendo per un lavoro urgente fuori città. All'inizio arriva qualche cartolina, poi ... Continua
Ha scritto il 12/06/12
Gli scrittori delle quarte di copertina
In altri commenti me la sono presa con gli scrittori dei risvolti delle copertine. Ma perchè hanno sempre bisogno di paragoni? In questo libro c'entrano i bambini? E via di Huck Finn, Oliver Twist e la Via Pal. Fortuna che non s'è ricordato di ...Continua
  • 5 mi piace
Ha scritto il 13/02/12
Il Re Bianco, di György Dragomán
http://www.meloleggo.it/il-re-bianco-di-gyorgy-dragoman_140/Il Re Bianco è il libro che ha fatto conoscere in Italia il giovane scrittore rumeno-ungherese György Dragomán.Si tratta di un romanzo di formazione. Ricorda Oliver Twist, Le avventure ...Continua
Ha scritto il 26/01/12
volevo leggerlo da un fiato ma non sono riuscita, mi sembrava troppo crudele, un mondo pieno di crudeltà gratuita. Poi ho ripreso la lettura leggendo un capitolo al giorno e cosi si mi è piaciuto tanto. Mi è piaciuto sopratutto come anche in quel ...Continua
  • 5 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 16/08/11
Un romanzo da prendere a piccole dosi, perché può diventare insopportabile. Nella Romania di Ceausescu la brutalità è la norma: e non solo nei rapporti del potere con i cittadini, ma in qualunque situazione ci sia un più forte e un più debole. ...Continua
  • 5 mi piace
Ha scritto il 14/10/10
Parodia infantile ma non troppo del totalitarismo
http://www.loccidentale.it/articolo/gyorgy+dragoman.0070391

Ha scritto il Mar 08, 2009, 16:40
... io allora urlai, Fermatevi, aspettate, e mi misi a corrergli dietro, sapevo che presto avrebbe accelerato, ma in quel momento, dietro la grata del portellone posteriore, vidi il viso di papà, bianco come un osso, e capii che per quanto forte ...Continua
Pag. 255
Ha scritto il Mar 08, 2009, 13:47
... i cani sollevarono la testa e cominciarono a guaire sommessamente, i loro gemiti aumentavano e si affievolivano seguendo l'intensità della musica, il caporale si mise a ballare in mezzo a scarpe, cianfrusaglie, abiti sparpagliati, cantava pure, ...Continua
Pag. 169
Ha scritto il Mar 08, 2009, 13:43
... ebbi una gran voglia di urlare che non era vero, che era una truffa, io avevo sparato alla perfezione, ma sentii quel pezzo di metallo bollente nel cavo della mano, sembrava un proiettile di fucile, e allora, non so bene perchè, mi affiorarono ...Continua
Pag. 84
Ha scritto il Mar 08, 2009, 13:35
... e mentre stavo là, in piedi sul secchio, con le mani in alto, pensai all'improvviso che forse ero innamorato, a momenti caddi dal secchio, tornai velocemente a sessantacinquemilacinquecento-trentasei e provai a ripartire da quel punto...
Pag. 66

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi