Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il re di Norvegia

Di

Editore: Feltrinelli (Zoom)

3.4
(37)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 15 | Formato: eBook

Isbn-10: 8858850467 | Isbn-13: 9788858850466 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Il re di Norvegia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
All'interno del kibbutz Yekhat, piccolo mondo autarchico e ricco di umanità come la più vasta delle metropoli, un uomo funge da giardiniere e, al contempo, da narratore di tutte le storie che vengono da fuori, dal vasto "altrove". Specialmente quelle tragiche. Un colpo di cesoie e una scorsa al giornale, Zvi Provizor sembra avere nel cuore spazio solo per le sventure altrui. Ma una donna, Luna, inizia con lui uno scambio di sguardi, silenzi e affetti...
Ordina per
  • 5

    Si tratta di un racconto che si legge in meno di un’ora e che io ho volutamente letto nel giorno della memoria. La storia è ambientata in un kibbutz e fa riferimento alla Seconda Guerra Mondiale (con brevi accenni), ma soprattutto al tentativo di iniziare una vita nuova all'interno di una comunit ...continua

    Si tratta di un racconto che si legge in meno di un’ora e che io ho volutamente letto nel giorno della memoria. La storia è ambientata in un kibbutz e fa riferimento alla Seconda Guerra Mondiale (con brevi accenni), ma soprattutto al tentativo di iniziare una vita nuova all'interno di una comunità sicura. Una comunità nella quale tutti hanno il loro posto e il loro compito, eppure la libertà di esprimersi non viene mai messa in discussione, a meno che non siano gli stessi protagonisti a farlo. Il kibbutz in cui vivono Zvi e Luna non è una prigione, bensì un rifugio che anche nella “costrizione dei sentimenti”, causati da ferite troppo profonde da dimenticare, restituisce un'atmosfera di serena libertà. Per raccontare di come ciascuno, alla fine, possa trovare il proprio posto nel mondo.

    ha scritto il 

  • 3

    Un giardiniere si fa portavoce delle notizie che provengono dal mondo al di fuori del kibbutz in cui vive. Soprattutto delle notizie brutte, delle tragedie di quel mondo esterno. Un piccolo assaggio di Tre amici, che leggerò, perchè la storia del giardiniere mi ha incuriosita.

    ha scritto il 

  • 1

    delusione!

    Dodici pagine di tristezza totale, oltretutto ho acquistato questo ebook dalla Feltrinelli e non ne valeva la pena, il rapporto qualità (ed anche quantità se ragioniamo sul numero di pagine) prezzo non regge, sarà che non mi ha lasciato nulla..

    ha scritto il