Il regno degli amici

Voto medio di 142
| 30 contributi totali di cui 26 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
L’amicizia a sedici anni, e sempre, è una cosa pura e va preservata. A costo di tutto. Lo sostiene Raul Montanari con i suoi splendidi protagonisti de "Il regno degli amici". È il 1982, siamo a Milano, in un’estate molto torrida, quando l’asfalto bru ...Continua
david
Ha scritto il 28/11/16
Raul Montanari - Il regno degli amici
Romanzo di formazione adolescenziale ambientato a Milano e più precisamente in zona Martesana (molto vicino quindi a dove abita il sottoscritto). Il regno degli amici è ovviamente la storia di un gruppo di adolescenti e di un'estate, quella dell'82,...Continua
Azanca
Ha scritto il 08/08/16

Riconoscersi e respirare la stessa aria. Star bene leggendo e provando emozioni. Pare che le parole scendano semplicemente dalla pagina al cuore e poi via, al cervello, a ricostruire un pezzo del passato. Bello.

Valmore Fornaroli
Ha scritto il 27/06/16
Filippo Pacini
Ha scritto il 17/04/16
Scrittura semplice e lettura che scorre senza problemi, non c'è dubbio; trama forse un po' scontata ma nel complesso è una lettura abbastanza piacevole. Sicuramente avrei apprezzato di più se lo avessi letto in età adolescenziale e non alle soglie de...Continua
Cesare Gallotti
Ha scritto il 21/02/16

Del 2015.
La mia adolescenza non è stata felicissima (neanche infelice!) e quindi non mi piace leggere di adolescenti inquieti. Non mi piace neanche leggere libri in cui il dramma è in arrivo.


Suni
Ha scritto il Apr 21, 2015, 13:06
Quella notte scoprii una cosa che in seguito, negli anni, ho visto sempre confermata: nella vita il comico si mescola al tragico, il grottesco si insinua dappertutto e non c’è niente di sublime, nemmeno nell'orrore, che non venga contaminato da detta...Continua
Suni
Ha scritto il Apr 21, 2015, 13:04
Ora sono piú vicino alla morte, visto che ho quasi vent’anni piú del ragazzo di allora, eppure ci penso meno. Gli assilli piccoli e grandi della vita servono a questo: a farti dimenticare l’abisso. Ma a sedici anni non puoi ancora difenderti. Non bas...Continua
Suni
Ha scritto il Apr 21, 2015, 13:02
In realtà ero un ragazzino malinconico, come tanti. Vagavo fra tristezze e abissi da cui oggi mi tengo ben lontano. La felicità che provavo, quando la provavo, aveva sempre un che di provvisorio. Alludeva a qualcosa che sarebbe accaduto in futuro, qu...Continua
Marinella Carione
Ha scritto il Apr 18, 2015, 21:42
[...] A Fabiano avrei dato anche occhi, cuore, polmoni e reni, sicuro che me li avrebbe restituiti intatti.
Pag. 59

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi