Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il regno dei lupi

Le cronache del ghiaccio e del fuoco 3

Di

Editore: Mondadori

4.3
(4401)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 524 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8804496541 | Isbn-13: 9788804496540 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Sergio Altieri ; Illustrazione di copertina: Luca Tarlazzi

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il regno dei lupi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel cielo dei Sette Regni, travolti da una guerra devastatrice, appare unacometa dal sinistro colore rosso sangue. E' forse questo un ennesimo segno dinuovi disastri a venire? Tutto sembrerebbe confermarlo. L'estatedell'abbondanza, durata dieci anni, sta per concludersi e sono ben quattro,ora, i condottieri che si contendono il Trono di Spade, in aperta guerra gliuni contro gli altri: il giovane e malefico Joffrey Baratheon, Robby Stark, ifratelli Stanlis e Rennly Baratheon e l'orgogliosa principessa DaenerysTargaryen, per la quale, forse, la cometa di sangue non è un presagio ditragedia ma un araldo di riscossa.
Ordina per
  • 2

    Le cronache finiscono qua.

    Sono al terzo libro, che in verità è solo la metà del libro originale, quindi ne ho letto uno e mezzo e non continuo questa pantonimia altrimenti va a finire che mi perdo nella miriade di scelte editoriali prese in merito. fiuuu, l'ho scritta tutta d'un fiato, ho bisogno di un attimo per ossigena ...continua

    Sono al terzo libro, che in verità è solo la metà del libro originale, quindi ne ho letto uno e mezzo e non continuo questa pantonimia altrimenti va a finire che mi perdo nella miriade di scelte editoriali prese in merito. fiuuu, l'ho scritta tutta d'un fiato, ho bisogno di un attimo per ossigenarmi. Ecco, si, non continuerò. Non andrò oltre. L'ho trovato veramente scadente, se non per un universo veramente ben fatto. Si quello m'è piaciuto, ma tutto il resto no. Meglio così probabilmente, o forse non so apprezzare le letture leggere. forse. In qualsiasi caso la termino qua, ho letto abbastanza.

    ha scritto il 

  • 5

    L'avventura continua....

    Secondo libro delle cronache del ghiaccio e del fuoco.....che dire??
    La storia è sempre narrata tramite POV, l'avventura non manca e Martin è grande nella caratterizzazione dei personaggi, il mix che ha saputo creare fra azione, sentimenti, narrazione "storica" e una spruzzata di horror è q ...continua

    Secondo libro delle cronache del ghiaccio e del fuoco.....che dire??
    La storia è sempre narrata tramite POV, l'avventura non manca e Martin è grande nella caratterizzazione dei personaggi, il mix che ha saputo creare fra azione, sentimenti, narrazione "storica" e una spruzzata di horror è qualcosa di davvero rimarchevole, molto difficile da ritrovare in altre opere.
    Si sarebbe potuto forse risparmiare qualche parolaccia e il continuo ricorso a scene di sesso e violenze che qui sono ancora più presenti rispetto al primo capitolo.
    Difficile comunque bocciare un lavoro del genere che, come già detto per il primo volume, riesce a rendere credibile un intero mondo come solo "Il Signore degli anelli" ha saputo fare.

    ha scritto il 

  • 5

    «... Guardati attorno e annusa bene: sono tutti bugiardi qui… e tutti più bravi di te a mentire.»

    Prima parte di "A Clash of Kings"... Haimé si sente fortemente la mancanza di un certo Ned, ma che vuoi farci! Questa prima parte è una sorta di introduzione a quel che verrà poi, non ci sono morti o battaglie significative e a farla da padroni sono Tyrion e Arya che tra l'altro sono tra i perso ...continua

    Prima parte di "A Clash of Kings"... Haimé si sente fortemente la mancanza di un certo Ned, ma che vuoi farci! Questa prima parte è una sorta di introduzione a quel che verrà poi, non ci sono morti o battaglie significative e a farla da padroni sono Tyrion e Arya che tra l'altro sono tra i personaggi più interessanti! Grazie Zio, ti do 5 stelle solo perché sei tu!

    ha scritto il 

  • 4

    Non c'è giustizia

    mi sto affezionando ai personaggi. Speriamo che Martin la smetta di far fuori i più simpatici. Non c'è giustizia nel nostro quotidiano: vedi sentenza Cucchi.

    ha scritto il 

  • 4

    La storia riprende da dove l'avevamo lasciata, con il classico escamotage dei diversi punti di vista. Aumentano i personaggi che vanno a colorare le trame di chi si vuole sedere sul trono di spade.

    Ma l'assenza di Ned Stark si fa sentire.

    ha scritto il 

  • 3

    Martin ha sempre uno stile che mi piace molto, ma in questo volume mi è sembrato che gli avvenimenti si trascinassero nel tempo senza essere particolarmente incisivi, senza lasciare un segno.

    ha scritto il 

  • 4

    Il caos non è un precipizio. Il caos è una scala.
    Molti di coloro che tentano la scalata, falliscono, e non arrivano a riprovarci. La caduta li spezza. E alcuni, messi di fronte alla salita, si aggrappano al reame, agli dei, all’amore. Solo la scala è reale. La salita è tutto quello che
    ...continua

    Il caos non è un precipizio. Il caos è una scala.
    Molti di coloro che tentano la scalata, falliscono, e non arrivano a riprovarci. La caduta li spezza. E alcuni, messi di fronte alla salita, si aggrappano al reame, agli dei, all’amore. Solo la scala è reale. La salita è tutto quello che c’è.

    ha scritto il 

Ordina per