Il richiamo della foresta

di | Editore: Amz Milano
Voto medio di 4521
| 303 contributi totali di cui 291 recensioni , 4 citazioni , 3 immagini , 5 note , 0 video
Mendel85
Ha scritto il 05/02/18
London e Verne sono stati i miei scrittori preferiti nell'adolescenza, dai 12 ai 15-16 anni ho praticamente divorato ogni loro libro. ( il Vagabondo delle Stelle è stato per molti anni IL libro per eccellenza) poi crescendo, da snob li ho un pò messi...Continua
senny89
Ha scritto il 09/01/18
Veramente un bel libro; viene spesso pubblicizzato come libro per bambini, ma secondo me non lo è per niente, ci sono troppe scene truculente/splatter e violenza per potersi definire 'da bambini'. La storia mi è piaciuta veramente molto, scritta beni...Continua
Alexa_dg
Ha scritto il 08/01/18
Premetto che secondo me non è assolutamente un libro per bambini. Io sono la classica persona che quando guarda un film o legge un libro, pensa che possano morire tutti, ma non il cane o gli animali in generale, quindi devo dire che non è stato sempl...Continua
  • 1 mi piace
Direttoraimy
Ha scritto il 24/10/17
Stiamo il mito che Buck sia un cane lupo (o almeno io credevo) mentre suo padre era un San Bernardo e sua madre un collier Il racconto è superato chi ai racconterebbe una storia così a un bambino abituato a vedere come sono trattati gli animali or...Continua
aithusa
Ha scritto il 23/09/17
Il protagonista del libro è Buck, inizialmente cane di un giudice, abituato alla vita di casa, sarà poi venduto a dei cacciatori d'oro del Nord e addestrato come cane da slitta, è qui che Buck conoscerà e imparerà a sue spese la legge della mazza e d...Continua
  • 2 mi piace

Marzia
Ha scritto il Sep 29, 2015, 08:16
Vi è un’estasi che segna la sommità della vita e oltre la quale la vita non può elevarsi. E il paradosso dell’esistenza è tale, che quest’estasi viene quanto più si è vivi, e si presenta come un completo oblio di vivere.
Pag. 35
Musa di nessuno.
Ha scritto il Aug 27, 2013, 20:49
Vi è un'estasi che segna la sommità della vita e oltre la quale non può levarsi. E il paradosso dell'esistenza è tale, che quest'estasi viene quando più si è vivi, e si presenta come un completo oblio di vivere.
Pag. 81
Ashre
Ha scritto il Oct 30, 2010, 21:15
C'è un'estasi che segna l'apice della vita e oltre la quale la vita non può innalzarsi. Ed è questo il paradosso dell'esistenza: questa estasi viene quando più si è vivi, e viene come completo oblio della vita. Questa estasi, questo oblio della vita...Continua
Pag. 41
Maristella
Ha scritto il Oct 19, 2010, 21:28
Ancestrali ansie vagabonde balzano d'improvviso alla vita; insopportabile si fa la catena dell'abitudine, dalle nebbie del sonno si desta l'antica natura ferina.
Pag. 3

Michele Toschi
Ha scritto il Oct 23, 2017, 18:01
london
london
Michele Toschi
Ha scritto il Oct 23, 2017, 17:47

Barlow
Ha scritto il Jan 02, 2015, 23:12
Il richiamo della foresta
Il richiamo della foresta

Biblioteca...
Ha scritto il Apr 08, 2017, 10:55
2 copie
Biblioteche...
Ha scritto il Jun 22, 2016, 15:15
SR.853.92 STI 15649 Sezione Ragazzi
Biblioteca...
Ha scritto il Jun 22, 2016, 08:25
Collocazione: AVV 19 (5 copie)
Biblioteca...
Ha scritto il Feb 16, 2016, 10:44
376
Biblioteca...
Ha scritto il Jan 21, 2016, 07:29
Collocazione: AVV 19 (3 copie)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi