Il ritratto di Dorian Gray

Di

Editore: Rizzoli

4.3
(31195)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 215 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Portoghese , Chi tradizionale , Giapponese , Chi semplificata , Francese , Tedesco , Olandese , Catalano , Finlandese , Greco , Turco , Polacco , Basco , Ceco , Galego

Isbn-10: 8817005010 | Isbn-13: 9788817005012 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Ugo Dèttore

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico , Altri , Cofanetto , Copertina morbida e spillati , Non rilegato , Rilegato in pelle , eBook , CD audio

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il ritratto di Dorian Gray?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
"Sempre più Dorian Gray si innamorava della sua stessa bellezza, con sempremaggiore interesse seguiva il corrompersi della sua anima..." fino a ucciderela sua immagine e se stesso. Sinistra vicenda di magie, delitti e sdoppiamentidi personalità, "Il ritratto di Dorian Gray" non è solamente un romanzodell'orrore e una profonda riflessione sul tema filosofico del doppio, ma ilvero e proprio breviario del decadentismo e dell'estetismo fin-de-siècle.
Ordina per
  • 4

    El retrato de Dorian Gray me ha parecido una novela sorprendente. Y eso, a pesar de conocer el argumento y haber visto la última versión cinematográfica, que no hace justicia al libro. Demás está deci ...continua

    El retrato de Dorian Gray me ha parecido una novela sorprendente. Y eso, a pesar de conocer el argumento y haber visto la última versión cinematográfica, que no hace justicia al libro. Demás está decir que, a diferencia de la película, la novela me ha cautivado y atrapado desde el principio.

    A pesar de que solo he leído "The Important of Being Ernest", una comedia teatral, creo que el talento de Oscar Wilde como escritor está fuera de toda duda. El retrato de Dorian Gray, está escrito de forma impecable. Las frases y palabras han sido bien escogidas, las descripciones esmeradas y con una extensión precisa y unos personajes muy bien perfilados y construidos, son algunos de los puntos destacables de la forma en la que está escrita.
    Pero también existen pegas a esta manera de escribir. Para empezar la profusión del lenguaje es tal, que a veces no puede evitar la pedantería y el aburrimiento. Hay capítulos que sobran ya que no aportan nada a la historia. Y lo mismo se puede decir de ciertos monólogos llenos de "perlas" misóginas y misántropas con las que Lord Henry nos tortura en ciertas ocasiones.

    La historia de Dorian Gray es de sobra conocida. Nuestro protagonista cambia su alma por la juventud eterna. Así todo los efectos del paso del tiempo y de una vida de vicio y depravación, pasan al retrato que un amigo suyo, Basil Hallward, le hizo. Pero bajo esta premisa tan simplista, Wilde realiza un retablo perfecto de la sociedad de la época. No con el objetivo de hacer una crítica, si no simplemente de describirla con todas sus luces y sombras.
    El otro gran tema que permanece oculto tras sus páginas, es el amor homosexual. A lo largo de todo el libro hay insinuaciones, muy veladas, a la homosexualidad, como parte normal de la doble vida de muchos caballeros. Pero eso no es todo. Wilde se hace eco de las corrientes estéticas del siglo XIX, así como de los últimos descubrimientos en psicología y en diversas ciencias, que también incorpora a la historia en distintos momentos, aunque de manera muy poco atractiva, ya que casi siempre lo hace a través de el controvertido Henry Wotton.

    Resumiendo, El retrato de Dorian Gray es una novela que se ha ganado justamente un sitio en la historia de la literatura. Tiene una fuerza en los diálogos que no ha podido ser trasladada a ninguna de las películas que se han hecho. Deshaceos de los prejuicios sobre esta gran obra y atreveos a leerla. Nos os arrepentiréis.

    ha scritto il 

  • 5

    Audiolibro Salani eccezionale

    La storia è particolare e i commenti del cinico Lord Henry sono sferzanti e compiaciuti ma colgono nel segno. Ho letto l'audiolibro della Salani in auto e posso dire che è stata un'esperienza unica. I ...continua

    La storia è particolare e i commenti del cinico Lord Henry sono sferzanti e compiaciuti ma colgono nel segno. Ho letto l'audiolibro della Salani in auto e posso dire che è stata un'esperienza unica. I personaggi dettagliati benissimo da veri professionisti. Insomma un di più come dei veri Librivivi.

    ha scritto il 

  • 0

    Mi ha colpito davvero molto, non mi aspettavo un capolavoro del genere.
    Il finale è qualcosa di unico: scorre via velocissimo, in una paginetta ti racconta talmente tanti avvenimenti che ti lascia con ...continua

    Mi ha colpito davvero molto, non mi aspettavo un capolavoro del genere.
    Il finale è qualcosa di unico: scorre via velocissimo, in una paginetta ti racconta talmente tanti avvenimenti che ti lascia con il fiato sospeso.

    ha scritto il 

  • 5

    Il numero di segnalibri che ho messo a questo libro... oltre ad essere nell'insieme una storia e una riflessione interessante, c'è una media di una citazione per pagina che merita di essere evidenziat ...continua

    Il numero di segnalibri che ho messo a questo libro... oltre ad essere nell'insieme una storia e una riflessione interessante, c'è una media di una citazione per pagina che merita di essere evidenziata. Ne sono rimasta molto soddisfatta, e c'è da dire che avevo aspettative molto alte nei confronti di questo libro perché erano anni che ne sentivo cantare le lodi da ogni parte.

    ha scritto il 

  • 5

    Quanto è bravo Oscar Wilde: impossibile affermare il contrario. Arguto, profondo conoscitore dell'essere umano, sensibile ai limiti e - perchè no - alla grandezza dei figli di Adamo e di Eva, Wilde ci ...continua

    Quanto è bravo Oscar Wilde: impossibile affermare il contrario. Arguto, profondo conoscitore dell'essere umano, sensibile ai limiti e - perchè no - alla grandezza dei figli di Adamo e di Eva, Wilde ci prende per mano in questo racconto che anzichè celebrare la bellezza, ne magnifica la precarietà. Sono diversi i passi da ricordare, ciascuno da scoprire con attenzione ed intelletto, ma è la passione che comanda la lettura di questo racconto. Assolutamente da leggere.

    ha scritto il 

  • 5

    Un romanzo bellissimo. Un vero capolavoro della letteratura. Ha il fascino del grande classico, ma si legge facilmente. E' ricco di spunti di riflessione e citazioni memorabili.

    ha scritto il 

  • 3

    Commento all'audiolibro

    Traduzione un po' datata (conoscendo Il Narratore audiolibri ne avranno "rinfrescata" una fuori diritti), ma lettore ottimo.
    La storia me la ricordavo più avvincente.

    ha scritto il 

  • 4

    Doryan non invecchia mai... Paradossale racconto fantasy sulla paura di morire, davvero scritto magistralmente e pieno di descrizioni barocche su vari oggetti che rallentano un pò la grande tensione d ...continua

    Doryan non invecchia mai... Paradossale racconto fantasy sulla paura di morire, davvero scritto magistralmente e pieno di descrizioni barocche su vari oggetti che rallentano un pò la grande tensione del romanzo.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per