Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il ritratto di Mr. W.H.

Di

Editore: Il Saggiatore (Biblioteca delle Silerchie, 10)

3.9
(46)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 95 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Francese , Portoghese

Isbn-10: A000013430 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: Nina Ruffini ; Prefazione: Vyvyan Hollan

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri , eBook

Genere: Fiction & Literature , Gay & Lesbian , Mystery & Thrillers

Ti piace Il ritratto di Mr. W.H.?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Chi è il misterioso Mr. W.H. a cui Shakespeare dedica i suoi Sonetti?
Ordina per
  • 4

    The charm of this little short story mainly resides in Wilde's ability in turning a piece of literary criticism in a compelling mystery with gothic hues.


    The mystery is known and is a real one: to whom were Shakespeare's sonnets dedicated? Who is Mr W.H.? The protagonists of Wilde's story ...continua

    The charm of this little short story mainly resides in Wilde's ability in turning a piece of literary criticism in a compelling mystery with gothic hues.

    The mystery is known and is a real one: to whom were Shakespeare's sonnets dedicated? Who is Mr W.H.? The protagonists of Wilde's story sponsor the theory proposed in real life by eighteenth century critic Thomas Tyrwhitt, who suggested the sonnets were written for a one William Hughes, an actor in Shakespeare's company, according to our heroes.

    More than in the literary mystery Wilde is interested in exploring how an idea can become an obsession and what we are willing to sacrifice just to prove it. By doing this, the author tells offers to his readers a new perspective from which to look at Shakespeare sonnets, analyzing every verse under a new light while the tragic ending hints to Poe's Tales of terror.

    With his usual wit, Wilde also shows how art can be corrupted and spoiled of its beauty when we forget to look at a poem or a picture as a work of art and we try to bend it to our purposes.

    Beauty is truth, said the poet, but when art is a lie, what becomes of beauty?

    ha scritto il 

  • 4

    Non fatevi ingannare dal titolo, Il ritratto di Mr W.H ha poco a che vedere con l'opera più famosa di Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray. Se il dipinto dell'eternamene giovane Dorian mostrava la vera natura del suo soggetto, quello del misterioso W.H. è una bugia costruita ad arte per suppor ...continua

    Non fatevi ingannare dal titolo, Il ritratto di Mr W.H ha poco a che vedere con l'opera più famosa di Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray. Se il dipinto dell'eternamene giovane Dorian mostrava la vera natura del suo soggetto, quello del misterioso W.H. è una bugia costruita ad arte per supportare una presunta verità.
    La verità è quella sulla misteriosa identità di W.H., l'uomo a cui Shakespeare dedicò i suoi Sonetti, presumibilmente lo stesso Fair Youth che il poeta ammira con tanta passione nei suoi componimenti. Si tratta di un vero e proprio giallo letterario che ancora oggi non ha trovato una soluzione certa e di cui abbiamo già parlato in un nostro precedente articolo.
    Tra le varie teorie proposte dagli storici, Wilde in questo racconto si basa su quella del critico ottocentesco Thomas Tyrwhitt che ipotizzò che i sonetti fossero dedicati a tale Will Hughes, probabilmente un musicista della corte del conte di Essex, basandosi sui numerosi giochi di parole con il nome "Will" presenti nei poemi e sull'assonanza tra "Hughes" e "hue", termine presenti in numerosi versi quali "A man in hue, all Hues in his controlling".

    Continua su:
    http://www.lastambergadeilettori.com/2014/06/il-ritratto-di-mr-wh-oscar-wilde.html

    ha scritto il 

  • 4

    Interessante e plausibile tesi di Wilde sulla misteriosa persona a cui Shakespeare dedicò i propri sonetti, sicuramente un giovane, bellissimo ragazzo, un attore a cui erano affidati i ruoli femminili secondo la prassi dell'epoca che vietata alle donne il palcoscenico. L'amore e l'arte sono i mez ...continua

    Interessante e plausibile tesi di Wilde sulla misteriosa persona a cui Shakespeare dedicò i propri sonetti, sicuramente un giovane, bellissimo ragazzo, un attore a cui erano affidati i ruoli femminili secondo la prassi dell'epoca che vietata alle donne il palcoscenico. L'amore e l'arte sono i mezzi per conoscere noi stessi, l'amore è insondabile e ci sorprende ogni volta...

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Il ragazzo che Shakespeare amava

    Come è noto, i Sonetti di Shakespeare sono dedicati a un uomo, finora rimasto ignoto.

    Recensito su Parole GLBT: http://www.paroleglbt.info/2013/07/il-ragazzo-che-shakespeare-amava.html

    ha scritto il