Il rogo

Voto medio di 34
| 7 contributi totali di cui 4 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Un villaggio sperduto in qualche remota valle del Nord, una storia che potrebbe cominciare con un "c'era una volta". Una maestra, un calzolaio, un forestiero, un vecchio veggente, un ragazzo curioso, personaggi senza nome che si muovono nei luoghi qu ...Continua
chioru - ki
Ha scritto il 19/12/12
È bellissimo. Fortemente simbolico, ogni personaggio simboleggia qualcosa, a volte non si sa cosa: con quelli buoni o cattivi si capisce subito, quelli dubbi lasciano il dubbio. Luoghi, oggetti: tutti simboli. All'inizio la storia e lo stile incantan...Continua
Iperborea
Ha scritto il 15/06/09
Un villaggio sperduto in qualche remota valle del Nord, paludi infide, pozioni magiche: una storia tra cronaca e fiaba, con quell’atmosfera misteriosa delle leggende narrate intorno al fuoco. Una maestra, un calzolaio, un forestiero, un vecchio vegge...Continua
Occhi di velluto
Ha scritto il 11/03/09
Libro di ombre…E’ in ombra il minuscolo villaggio chiuso da montagne che si appropriano della luce e dei raggi del sole, senza restituirli…E’ popolata da ombre l’infida palude che sospira, si lamenta, ha costantemente fame di esseri da inghiottire…So...Continua
Jens
Ha scritto il 13/03/08

Questo è un libro sulla diversità. Racconto solforoso con uno stile veramente originale. Peccato che la Iperborea non abbia pubblicato finora niente di più di questa autrice.


Occhi di velluto
Ha scritto il Mar 10, 2009, 17:41
Ma i bambini hanno in comune con i cani la capacità di riconoscere dal fiuto se un odore umano è buono e genuino.
Pag. 33
Occhi di velluto
Ha scritto il Mar 10, 2009, 17:39
E' così che, per la gente, le cose insolite diventano consuete. Forse rimane nell'animo un fondo di stupore, un astio quasi impercettibile nei confronti di chi può sedersi su uno scanno alto e nascondere un innegabile difetto fisico. E può arrivare...Continua
Pag. 25
Occhi di velluto
Ha scritto il Mar 10, 2009, 17:33
" Hai detto malvagità?" domanda il forestiero, e il suo accompagnatore volge pensieroso lo sguardo verso il margine del bosco. Qualcuno ha pronunciato una parola che qui non è di casa, anticipando così il fururo corso degli eventi.Parola che non può...Continua
Pag. 13

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi