Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il sangue dei fratelli

Di

4.2
(31)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 420 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804617667 | Isbn-13: 9788804617662 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , History

Ti piace Il sangue dei fratelli?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    ooooh finalmente

    finalmente un romanzo storico con cenni storici e storia romanzata un po diversa dal solito!!! Modo pulito di narrare e un modo di scrivere che a me piace molto!! leggerò certamente altri suoi libri

    ha scritto il 

  • 4

    Inizialmente lento

    Appartenente alla ormai famosa collana del "romanzo di Roma" curata da Manfredi queto bel romanzo soffre di alcuni difetti.
    Parte lento e i primi capitoli sono soporiferi, capisco che servano ad inquadrare bene la vicenda e i personaggi ma sarebbe stato meglio snellirli. Il romanzo poi prende quo ...continua

    Appartenente alla ormai famosa collana del "romanzo di Roma" curata da Manfredi queto bel romanzo soffre di alcuni difetti. Parte lento e i primi capitoli sono soporiferi, capisco che servano ad inquadrare bene la vicenda e i personaggi ma sarebbe stato meglio snellirli. Il romanzo poi prende quota e diventa avvincente anche se il finale forse è un pochino sbrigativo. Ottima la descrizione di un periodo della storia romana poco utilizzato dai romanzieri.

    ha scritto il 

  • 0

    Il tema trattato non è dei più originali, molto interessante è l’ ambientazione, in una Roma non ancora padrona del mondo ed alle prese con una sanguinosa guerra civile, (la guerra sociale di Mario e Silla) in conflitto con quei popoli Italici ancora temibili avversari della “grandezza” romana ...continua

    Il tema trattato non è dei più originali, molto interessante è l’ ambientazione, in una Roma non ancora padrona del mondo ed alle prese con una sanguinosa guerra civile, (la guerra sociale di Mario e Silla) in conflitto con quei popoli Italici ancora temibili avversari della “grandezza” romana. Bello l’ impegno dell’ autrice nel voler rendere il pensiero ed i principi di uomini comunque lontani dal nostro sentire ed intendere. Figure forti popolano il romanzo soprattutto, femminili. Nella seconda parte il racconto prende un buon ritmo dove non mancano sorprese e colpi di scena.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho apprezzato molto la storia e la narrazione in prima persona. Un pò tante, troppe scene di amore/desiderio omosessuale..non che io abbia niente contro gli omosessuali, ma alcune descrizioni proprio non erano strettamente necessarie...

    ha scritto il 

  • 4

    Ai tempi di Silla

    Interessante romanzetto storico che si fa apprezzare per la dovizia di particolari storici e la bella trama. Così sopravvive una famiglia romana attraverso gli scontri tra seguaci di Mario e Silla. Abbastanza credibili gli scenari e la psicologia dei personaggi. Per amatori del genere.

    ha scritto il 

  • 2

    Un'occasione sprecata! Noioso, ripetitivo, una trama talmente e dei dialoghi talmente semplicistici da farmi dubitare che fosse un libro per adulti. Peccato, perché il rapporto padrone-schiavo, come ha giustamente intuito la Pomilio, sarebbe stato molto interessante da sviluppare. Il peggiore dei ...continua

    Un'occasione sprecata! Noioso, ripetitivo, una trama talmente e dei dialoghi talmente semplicistici da farmi dubitare che fosse un libro per adulti. Peccato, perché il rapporto padrone-schiavo, come ha giustamente intuito la Pomilio, sarebbe stato molto interessante da sviluppare. Il peggiore dei libri che compongono la saga su Roma che finora ho letto.

    ha scritto il 

  • 5

    4 stelle e 1/2. Emma Pomilio torna ai livelli di Dominus con un intenso romanzo famigliare. Di nuovo con una storia di fratelli, stavolta all'interno della guerra sociale tra romani e italici, popolari e aristocratici, Mario e Silla. E se a prima vista può sembrare un ritratto di vita romana vist ...continua

    4 stelle e 1/2. Emma Pomilio torna ai livelli di Dominus con un intenso romanzo famigliare. Di nuovo con una storia di fratelli, stavolta all'interno della guerra sociale tra romani e italici, popolari e aristocratici, Mario e Silla. E se a prima vista può sembrare un ritratto di vita romana visto con occhi moderni (lo schiavo nobile e l'aristocratico inetto), in realtà riesce a inserire sfumature che rendono i personaggi reali o almeno credibili. Una gemma all'interno del ciclo sulla Storia di Roma "patrocinato" dal nome di Manfredi.

    ha scritto il