Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il segno dei quattro

La seconda straordinaria avventura di Sherlock Holmes

By Arthur Conan Doyle

(113)

| Others | 9788871223735

Like Il segno dei quattro ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

132 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Secondo esperimento di lettura ma non è che il mio parere si sia modificato molto. Meglio il dare più spazio a Sherlock e il finale con confessione fiume ma la storia risulta davvero strampalata ed irreale.
    Non amo particolarmente i gialli ma se prop ...(continue)

    Secondo esperimento di lettura ma non è che il mio parere si sia modificato molto. Meglio il dare più spazio a Sherlock e il finale con confessione fiume ma la storia risulta davvero strampalata ed irreale.
    Non amo particolarmente i gialli ma se proprio devo scegliere preferisco la Christie con tutti i personaggi ben in vista e la possibilità di fare ipotesi sul possibile assassino.

    Is this helpful?

    Hollypenny said on Jul 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    NON COINVOLGE

    A metà libro viene già fornita la soluzione del caso, senza descrivere la scena del crimine e non permettando al lettore di essere coinvolto nell'indagine, di ragionarci su e di arrivarci da solo o di essere accompagnato dall'autore del libro verso ...(continue)

    A metà libro viene già fornita la soluzione del caso, senza descrivere la scena del crimine e non permettando al lettore di essere coinvolto nell'indagine, di ragionarci su e di arrivarci da solo o di essere accompagnato dall'autore del libro verso di essa, invece, la "spiegazione" viene esposta subito dopo la soluzione. Esponendo già a metà libro la soluzione non crea neanche la giusta suspence necessaria in un giallo.

    Is this helpful?

    Candidata2012 said on Jul 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Settimo libro del Project!

    E' il mio primo libro in assoluto su Sherlock Holmes e sinceramente mi è piaciuto molto! Si legge in modo scorrevole ed è avvincente al punto giusto.

    Devo recuperare i racconti precedenti e successivi ^^

    Is this helpful?

    *Patty* said on May 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La cosa si complica

    Ho letto un bel commento su Goodreads a proposito di Holmes. L'investigatore non sarebbe una figura piatta, al contrario è un personaggio drammatico, appesantito da un mal di vivere che lo costringe a cercare sollievo nell'oppio, quando la sua mente ...(continue)

    Ho letto un bel commento su Goodreads a proposito di Holmes. L'investigatore non sarebbe una figura piatta, al contrario è un personaggio drammatico, appesantito da un mal di vivere che lo costringe a cercare sollievo nell'oppio, quando la sua mente non è occupata da un caso. Una sorta di autistico border-line incapace di provare emozioni e mostruosamente concentrato sull'analisi dei casi. Incapace di empatizzare con l'umanità sofferente in cui s'imbatte, che lui non può fare a meno di ridurre a termini di un'equazione da risolvere.
    Tutto vero. Non fosse per il fatto che l'accento posto da Doyle su tutto ciò è minimo. Insignificante. L'indagine ha sempre il sopravvento e tutta la drammaticità di Holmes si riduce alla fumata di oppio a cui si abbandona all'inizio o alla fine del caso. Insomma, c'è una sorta di Holmes non scritto che può soltanto essere dedotto dal lettore. Il commento è ingegnoso ma troppo generoso con Doyle.
    Piuttosto, l'autore si impegna nel dare profondità e dignità ai suoi criminali. Molto più di quello che fa per i suoi due eroi.
    Questo romanzo è più riuscito del primo, il flashback è più compatto ed efficace, il caso più complesso. E i romanzi di Doyle si confermano un'ottima palestra per chi voglia migliorare l'inglese.

    Is this helpful?

    ferrigno said on May 17, 2014 | 5 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Il maestro del giallo non si smentisce, la scrittura è moderna, dinamica e non risente del fatto di avere più di un secolo. La trama inizia con un mistero affascinante: una donna che riceve tramite posta in forma anonima una perla all'anno. Toccherà ...(continue)

    Il maestro del giallo non si smentisce, la scrittura è moderna, dinamica e non risente del fatto di avere più di un secolo. La trama inizia con un mistero affascinante: una donna che riceve tramite posta in forma anonima una perla all'anno. Toccherà ad Holmes capire cosa si cela dietro quel gesto e soprattutto chi è il mittente. Un susseguirsi di colpi di scena che ti tengono incollato alle pagine del libro. Devo dire, però, che se penso a "Uno studio in rosso" questo mi è sembrato un gradino sotto.

    Is this helpful?

    Gabrimu said on May 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, deve essere la verità

    Seconda avventura di Sherlock Holmes! Un bel libricino, forse non sarà davvero geniale come ci si aspetterebbe, ma a me piace tanto il modo in cui è scritto, e mi piacciono tanto questi personaggi!

    un bel caso, un bel mistero, e la nascita di alcuni ...(continue)

    Seconda avventura di Sherlock Holmes! Un bel libricino, forse non sarà davvero geniale come ci si aspetterebbe, ma a me piace tanto il modo in cui è scritto, e mi piacciono tanto questi personaggi!

    un bel caso, un bel mistero, e la nascita di alcuni dei cliche storici di Sherlock Holmes e del giallo tutto!

    Is this helpful?

    Ktulu said on Apr 12, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book