Il segreto del Bosco Vecchio

Voto medio di 1843
| 258 contributi totali di cui 227 recensioni , 30 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
... Mondadori Editore S.p.A., Milano Eb00k ISBN 9788852027130 COPERTINA
ART DIRECTOR: GIACOMO CALLO 1 PROGETTO GRAFICO: GIANNI
CAMUSSO | GRAPl-IIC DESIGNER: SUSANNA TOSATTI | DINO BUZZATI,
SENZA TITOLO, ...
Samuele
Ha scritto il 21/11/17
Il realismo magico di Buzzati mette in scena la vita del generale Procolo e del nipote Benvenuto nel Bosco Vecchio, fra geni degli alberi, corvi parlanti e venti personificati. In teoria, si potrebbe parlare di fiaba, ma quello che manca è un vero e...Continua
FogMan
Ha scritto il 14/10/17
L'Interiorità del Bosco Vecchio
Anche un semplice bosco, con i suoi elementi che lo compongono e lo caratterizzano, possiede un'Anima che spesso si rispecchia su noi stessi. Sarà pure visto come una fiaba, ma chi sa vivere nel rispetto degli elementi e della natura è consapevole di...Continua
Francesco Ranieri
Ha scritto il 28/05/17
21° lettura condivisa di SALERNO CHE LEGGE
Sono triste, perché questo libro mi ha deluso. Se è vero che il film di Olmi è un capolavoro e che il regista ha saputo cogliere il senso inquietante e profetico della natura, è altrettanto vero che Buzzati non è al suo meglio, qui. Una scrittura fat...Continua
  • 4 mi piace
zuzzi
Ha scritto il 16/04/17

Poetico, magico, delicato ed estremamente crudo allo stesso tempo, una meravigliosa favola con un fondo di inquietudine atroce che in quello che scrive Buzzati, secondo me, c'è sempre. Bellissimo.

Paolo del...
Ha scritto il 11/01/17
Deliziosamente invernale
Che bello tornare alle atmosfere da favola italiana di Buzzati! Un bosco antico, popolato di geni e uccelli chiacchieroni, in cui i venti si danno battaglia e diramano bollettini; una storia dove l'ordinario e il reale si mischiano al magico e al sur...Continua
  • 24 mi piace
  • 5 commenti

Timoria...
Ha scritto il Dec 19, 2016, 19:25
< < Ci sono cose che non ritornano, caro mio>> continuò Matteo con voce leggermente rabbiosa < < stà attento, quando sarà il tuo turno, a non lasciartelo sfuggire. Quello che è stato è stato>>
]Gab(riele)[
Ha scritto il Oct 09, 2016, 10:25
Il colonnello la guarò con gli occhi luccicanti, ma per non darle soddisfazione represse il sorriso che gli era salito alle labbre, spense la luce e riprese il cammino.
Pag. 131
]Gab(riele)[
Ha scritto il Oct 09, 2016, 10:24
Non si udì più, all'esterno, il rombo armonioso di prima, ma attraverso una fessura, troppo stretta, per permettere la fuga, cominciò un fischio rabbioso che formava delle parole. Erano atroci bestemmie, che continuarono giorno e notte senza un attim...Continua
Pag. 38
Simoncarlo
Ha scritto il Apr 27, 2011, 11:59
Il greve silenzio della vecchia casa, carico di enigmatiche risonanze, lasciò passare adagio il tempo, il tempo meraviglioso che s'ingrandisce d'ora in ora, inghiottendo senza pausa la vita, e accumula con pazienza gli anni, diventando sempre più imm...Continua
Pag. 126
Angelo - anch'io...
Ha scritto il Apr 05, 2011, 07:05
Colto dalla stanchezza, il colonnello si appoggiò al davanzale, si passò una mano sulla fronte, gli occhi fissi per terra; egli sentì tutto intorno il greve silenzio della vecchia casa, carico di enigmatiche risonanze, lasciò passare adagio il tempo,...Continua
Pag. 126

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteca...
Ha scritto il Nov 24, 2015, 12:23
Collocazione : NR 720 (2 copie)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi