Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il segreto del bosco vecchio

By Dino Buzzati

(99)

| Mass Market Paperback | 9788804598947

Like Il segreto del bosco vecchio ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

212 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Doveva essere una lettura finalizzata a consigli scolastici, ma Buzzati resta uno scrittore brulicante di espressioni, immagini, battibecchi epici. Adatto, quindi, ad ogni età.

    Is this helpful?

    Tinni said on Jul 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    E' una fiaba.

    Pensavo bastasse, invece è anche lento da morire.

    Is this helpful?

    The Girl said on Jul 22, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    L'incanto dell'impossibile...

    Ho ritrovato tra queste pagine le atmosfere di storie raccontate davanti al focolare quando bambina ascoltavo con interesse, ansia ed un pizzico di incredulità di boschi fatati e scrutavo con sguardo indagatore il volto del narratore per cogliere q ...(continue)

    Ho ritrovato tra queste pagine le atmosfere di storie raccontate davanti al focolare quando bambina ascoltavo con interesse, ansia ed un pizzico di incredulità di boschi fatati e scrutavo con sguardo indagatore il volto del narratore per cogliere quel sorriso che avrebbe invalidato la magia. La serietà è la condizione imprescindibile perchè il racconto fantastico sia credibile. Ma la magia riesce solo quando ci accostiamo all'inverosimile con lo stupore e la purezza infantili.
    "Quello che stupì profondamente il colonnello era il particolare fermento di vita che animava quelle zona della foresta durante i giochi dei bambini, pareva che la presenza dei ragazzi facesse raccogliere sugli alberi circostanti una quantità inconsueta di uccelli ed eccezionale era pure il numero di scoiattoli e ghiri aggirantisi in quei paraggi. Anche il fruscio dei rami sommitali in quelle ore si faceva più intenso quasi che i geni avessero da farsi interessanti comunicazioni. Tanta animazione non durava a lungo. il colonnello era arrivato da pochi minuti sul posto, ed ecco il canto degli uccelli affievolirsi, fuggire gli scoiattoli e i ghiri, farsi silenzio sulle rame e talora comparire nel cielo sinistri nuvoloni. Pure i giochi dei ragazzi subivano un improvviso rallentamento. Si diffondeva per il bosco e l'aria una inesplicabile svogliatezza."
    L'incanto è destinato a svanire col passare degli anni e quei luoghi non raccontano più le stesse cose perchè
    (...) avevano finito di essere bambini, non se l'immaginavano neppure. Il tempo c'è poco da dire, era passato anche sopra di loro e non se n'erano affatto accorti. A quell'età è naturale. A quell'età si guarda avanti, non si pensa a quello che è stato. Ridevano spensieratamente come se nulla fosse successo, come se tutto un mondo non si fosse chiuso dietro a loro.

    Gli adulti hanno smarrito la chiave di accesso per "ascoltare" il magico ma forse lo stupore potrà ancora salvare il mondo e passeggiando per un Bosco Vecchio, chissà forse potremmo ascoltare le parole del vento.
    Bisogna però crederci davvero...

    Is this helpful?

    Elint said on Apr 13, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Fantasia, magia, infanzia: il libro ha tutte le premesse per essere un piccolo capolavoro. Peccato che non mi abbia affascinato. Eppure Buzzati è l'autore del "mio" libro per eccellenza...

    Is this helpful?

    Rosella said on Apr 12, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una fiaba dai mille sapori che racconta il percorso contemporaneo di un vecchio colonnello e di un bambino, suo nipote. E della lunga vita di questo Bosco Vecchio, magico, abitato da geni. Un mix gradevole di fantasia, verità, debolezze dell'uomo. Te ...(continue)

    Una fiaba dai mille sapori che racconta il percorso contemporaneo di un vecchio colonnello e di un bambino, suo nipote. E della lunga vita di questo Bosco Vecchio, magico, abitato da geni. Un mix gradevole di fantasia, verità, debolezze dell'uomo. Tematiche molto importanti sono presenti dietro le quinte di questa storia, tra cui la crescita, il non ricordarsi più di cosa veramente si provava da bambini una volta adulti. Buzzati, nelle storie fantastiche accompagnate da un alone forte di verità, è un mago.
    E giusto per convincervi, proverete più o meno le stesse emozioni che sa dare questa canzone: http://www.youtube.com/watch?v=SbJcqu4ePB8

    Is this helpful?

    Just A Dream. said on Mar 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La fine dell'infanzia, con la sua capacità di comprendere ed entrare in contatto con i misteri della natura, il rapporto con gli adulti, la personificazione degli elementi naturali: tutti elementi che un tempo facevano di questo bellissimo e poetico ...(continue)

    La fine dell'infanzia, con la sua capacità di comprendere ed entrare in contatto con i misteri della natura, il rapporto con gli adulti, la personificazione degli elementi naturali: tutti elementi che un tempo facevano di questo bellissimo e poetico racconto un classico per ragazzini. Temo che oggi molti invece lo giudicherebbero pesante e noioso, il che è un vero peccato.

    Is this helpful?

    said on Feb 16, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book