Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il segreto del tredicesimo apostolo

Di ,

Editore: Newton Compton

3.0
(37)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 304 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8854139629 | Isbn-13: 9788854139626 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: F. Ossola

Disponibile anche come: Altri

Genere: Mystery & Thrillers , Religion & Spirituality

Ti piace Il segreto del tredicesimo apostolo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 1

    Un libro e' un piacere, non un obbligo, tranne i libri di scuola! :-)

    Ho tentato di leggerlo fino alla fine , ma mi sono arresa. Sono arrivata fino al capitolo 10, neanche poco se vogliamo vedere. Poi ho abbandonato.
    Partiamo dal presupposto che io leggo la sera nel letto. Se un libro mi trascina, sono capace di leggere anche fino all'una di notte nonostante la mi ...continua

    Ho tentato di leggerlo fino alla fine , ma mi sono arresa. Sono arrivata fino al capitolo 10, neanche poco se vogliamo vedere. Poi ho abbandonato. Partiamo dal presupposto che io leggo la sera nel letto. Se un libro mi trascina, sono capace di leggere anche fino all'una di notte nonostante la mia sveglia suoni alle sei. Ebbene, con questo libro, mi cadeva subito la palpebra. Direi che potrebbe esser terapeutico per l'insonnia. Forse si movimenta un pochino dopo il decimo capitolo, ma x quanto mi riguarda, i primi dieci sono un piattume. Niente che mi abbia colpito. Peccato.

    ha scritto il 

  • 3

    3 su 5

    Sinceramente mi aspettavo qualcosina di più... bello lo svolgimento della storia, anche se come è già stato detto ricorda molto lo stile di Dan Brown. Nel complesso una piacevole lettura, peccato per il finale, in quanto pensavo si celasse chissà quale misterioso segreto, e invece...

    ha scritto il 

  • 5

    Thriller coinvolgente

    Un antico diario. Un messaggio in codice dall'ultimo discepolo di Cristo. Una profezia millenaria.
    Un Cyber-cacciatore, una ex militare israeliana, un vecchio professore universitario un mistero fitto circa un antico diario..
    Ci sono tutti gli ingredienti per una storia avvincente anche se in par ...continua

    Un antico diario. Un messaggio in codice dall'ultimo discepolo di Cristo. Una profezia millenaria. Un Cyber-cacciatore, una ex militare israeliana, un vecchio professore universitario un mistero fitto circa un antico diario.. Ci sono tutti gli ingredienti per una storia avvincente anche se in parte già vista.. Comunque si tratta di un buono spunto letterario.

    ha scritto il 

  • 4

    " Tra le pagine del più sacro dei testi è scritto:
    Nel corso di ogni generazione nascono trentasei
    anime giuste che, con la loro stessa esistenza, garantiscono la continuità del mondo.


    Conformemente al patto con Abramo, ogni
    mille anni Dio ridiscenderà nel mondo per contare,
    fra i molti, c ...continua

    " Tra le pagine del più sacro dei testi è scritto: Nel corso di ogni generazione nascono trentasei anime giuste che, con la loro stessa esistenza, garantiscono la continuità del mondo.

    Conformemente al patto con Abramo, ogni mille anni Dio ridiscenderà nel mondo per contare, fra i molti, coloro che si saranno mantenuti giusti.

    Se non fosse per questi tzaddikim, i giusti al cospetto del giudizio di Dio, il destino dell'umanità sarebbe stato in grave e certo pericolo.

    Questi tzaddikim non si conoscono gli uni con gli altri, nè comprendono la propria singola importanza. In quanto innocenti, sono inconsapevoli delle conseguenze decisive dei loro pensieri, della loro fede e delle loro azioni. Tranne uno.

    Solo a questo tzaddikin è concesso di conoscere il proprio ruolo, perchè a lui è affidato il più sacro dei compiti. "

    Trentasei anni dopo la morte di Cristo, Micah, discepolo e amico del Redentore, scrive un messaggio destinato a diventare di vitale importanza per le sorti dell'umanità. La parola del tredicesimo apostolo, seppellita dalle sabbie del deserto del Sinai, torna a farsi sentire dopo duemila anni di oblio. Le pagine di un antico diario, infatti, contengono tracce in grado di svelare il messaggio di Micah, un'immensa ricchezza che potrebbe causare la salvezza eterna o la dannazione. La straordinaria scoperta arma il braccio di chi è disposto a uccidere per evitare di rendere pubbliche rivelazioni inquietanti e clamorose. così, il programmatore informatico Gil Pearson viene assunto per decifrare il misterioso diario e ricostruire il senso delle parole del tredicesimo apostolo. Lavorando in coppia con l'affascinante Sabbie Karaim, Gil sarà coinvolto in una cospirazione millenaria. Un terribile segreto che metterà a rischio la sua stessa vita. Un thriller storico- religioso molto affascinante. Per alcuni aspetti ricorda Dan Brown, anche e soprattutto per la costruzione della trama e dei capitoli. Quelli iniziali risultano un tantino noiosi, poi la narrazione prende il volo riuscendo a catturare l'attenzione del lettore.

    ha scritto il 

  • 3

    Sinceramente mi aspettavo molto di più: si non è male, solo che non riesce a catturare. Inoltre ci si aspetta una rivelazione pazzesca, poi tutto si conclude in poche pagine finali, senza neppure tanto clamore. Passabile.

    ha scritto il 

  • 2

    teoria interesante qll proposta dagli autori gesù nn figlio di dio, ma semplice predicatore... ttt qst libri nascono sulla scia del Codice Da Vinci di Dan Brawn la cosa interessante è il successo che hanno qst libri... la storia è scritta bene, scorrevole e leggera nn annoia, anzi più vai avanti ...continua

    teoria interesante qll proposta dagli autori gesù nn figlio di dio, ma semplice predicatore... ttt qst libri nascono sulla scia del Codice Da Vinci di Dan Brawn la cosa interessante è il successo che hanno qst libri... la storia è scritta bene, scorrevole e leggera nn annoia, anzi più vai avanti e più vuoi sapere cme continua. ha una sola pecca il finale diventa leggermente noioso e filosofico, ma se volete leggerlo impegnerà piacevolmente il vostro tempo.

    ha scritto il 

  • 3

    Gil è un cyber-cacciatore: il suo compito è quello di bloccare virus, scovare hacker e siti con foto illegali, fino a quando il suo capo non gli dice che dovrà partire per Israele e collaborare con un anziano professore inglese ed una giovane ex-militare israeliana. Gil si ritroverà all'improvvis ...continua

    Gil è un cyber-cacciatore: il suo compito è quello di bloccare virus, scovare hacker e siti con foto illegali, fino a quando il suo capo non gli dice che dovrà partire per Israele e collaborare con un anziano professore inglese ed una giovane ex-militare israeliana. Gil si ritroverà all'improvviso a dover decifrare un antico messaggio nascosto nel diario di un frate in epoca medievale e finirà per rincorrere un antico rotolo di rame che contiene un segreto inimmaginabile su Gesù e i suoi apostoli...

    La trama di questo libro è sicuramente intrigante e incuriosisce soprattutto la storia relativa alla figura del tredicesimo apostolo e del ruolo avuto nella vita di Yeshua (Gesù). La lettura parte leggermente a rilento, come un motore che ha bisogno di scaldarsi prima di prendere un po' di giri, ma superate le prime pagine la storia si fa interessante ed avvincente. Inizialmente si è portati a pensare che i due autori abbiano fornito dati non rilevanti né inerenti al racconto, ma si scoprirà poi che tutto è collegato, che ogni informazione fornita fa parte di uno stesso quadro e che ha un peso all'interno della storia. Tutti i personaggi presentati, anche da quello più insignificante, hanno un proprio ruolo: sono tanti fili colorati che si intrecciano dando vita ad un racconto che non lascia nulla al caso e non risulta mai scontato. Nessuno dei personaggi incontrati durante l'intera lettura viene mai descritto in maniera minuziosa, vengono date poche informazioni sull'aspetto fisico e gli stessi protagonisti, Gil e Sabbie, sono poco approfonditi: vengono fornite poche informazioni sulla loro vita e sul loro carattere, vengono descritti nel presente, viene spiegato come lavorano e l'unica informazione che viene data in più è che entrambi in passato hanno sofferto molto. In effetti il vero protagonista di tutta la storia resta il Tredicesimo Apostolo e il segreto che per 3000 anni ha custodito. Un thriller questo dei coniugi Heller che riesce a conciliare un presente tecnologico e informatizzato con la ricerca storica, l'archeologia e la religione. Il racconto della ricerca da parte di Gil e Sabbie di un antico rotolo di rame è intervallato da porzioni di traduzioni provenienti sia da un diario medievale su cui i due effettuano le loro ricerche sia dalle traduzioni dello stesso rotolo: ciò a volte rende la lettura un po' più lenta, ma fornisce anche molte risposte al lettore e nello stesso tempo lo porta a fare errate congetture. Non mancano scene d'azione con inseguimenti, depistaggi e lotta e il lettore si ritrova spesso coinvolto insieme ai protagonisti prima nella decrifazione del diario medievale, poi nella ricerca dei segni che porteranno a scoprire il rotolo di rame. Il linguaggio usato è talvolta forbito, ma non appesantisce assolutamente la lettura, che risulta veloce anche se impegnativa per i temi trattati. A tratti si nota purtroppo che il libro è stato scritto a quattro mani, anche se non è eccessivamente marcata la differenza di stile tra i due coniugi è comunque presente. Il finale lascia sicuramente perplessi, soprattutto perché si scopre che il segreto costudito per millenni ha un significato più profondo di quanto il lettore possa immaginare.

    http://ilcoloredeilibri.blogspot.com/

    ha scritto il