Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il segreto di Amanda

Di

Editore: Mondadori

3.3
(133)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 336 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804489243 | Isbn-13: 9788804489245 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: A. L. Zazo

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Mystery & Thrillers

Ti piace Il segreto di Amanda?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Michigan, 1919. Amanda, giovane infermiera in un campo militare, decideimprovvisamente di tornare nella casa di famiglia dove vive la sorella minoreMathilda con la figlioletta Ruth. Mathilda aspetta che il marito Carl ritornidalla guerra. Un giorno Mathilda sparisce e viene ritrovata alcune settimanedopo annegata nell'acqua gelida di un lago. Che cosa può essere successo? Carltorna ferito dalla guerra e scopre che la moglie è morta in circostanzemiteriose, la cognata appare molto disturbata e la piccola Ruth non parla e siisola dal mondo. Da quel momento la loro vita insieme è fatta di infelicitàe segreti inconfessati.
Ordina per
  • 3

    E' sicuramente un bel romanzo,forse troppo lungo e magari in certi casi "pesanti" per le notevoli descrizioni dettagliate di quegli anni,cosa che la Schwarz ha voluto fare per sorprendere,ma che un pò annoia.
    Interessante anche la descrizione dei post,reale,del Wisonsin,posto dove realmente ...continua

    E' sicuramente un bel romanzo,forse troppo lungo e magari in certi casi "pesanti" per le notevoli descrizioni dettagliate di quegli anni,cosa che la Schwarz ha voluto fare per sorprendere,ma che un pò annoia.
    Interessante anche la descrizione dei post,reale,del Wisonsin,posto dove realmente è cresciuta l'autrice del libro.La fine del libro personalmente mi ha delusa.

    ha scritto il 

  • 4

    La mamma andava sempre nella stanza al pianterreno quando si sapeva vicina a una delle sue crisi. Tirava le tende e si sdraiava sul divano-letto, voltando la testa contro il muro e mettendosi un cuscino sulle orecchie per non udire il frinire delle cicale e il canto degli uccelli. Mio padre chiud ...continua

    La mamma andava sempre nella stanza al pianterreno quando si sapeva vicina a una delle sue crisi. Tirava le tende e si sdraiava sul divano-letto, voltando la testa contro il muro e mettendosi un cuscino sulle orecchie per non udire il frinire delle cicale e il canto degli uccelli. Mio padre chiudeva la porta.
    "Lo vedi come le fa male quando tu non ti comporti come si deve" mi diceva. "Adesso stai buona e tranquilla" aggiungeva, e usciva di casa.
    Io cercavo di stare buona e tranquilla. Salivo in camera mia e giocavo con la bambola o guardavo un libro di figure, ma dopo un po' mi prendeva sempre una gran paura al pensiero di mia madre nella stanza buia, tutta sola, che forse piangeva, che forse era morta, che forse era andata via. Allora scendevo al piano di sotto e giravo silenziosamente, cautamente la maniglia, e aprivo appena di uno spiraglio la porta, soltanto per vedere, per rassicurarmi.
    (Il segreto di Amanda, Christina Schwarz, Mondolibri su licenza Arnoldo Mondadori 2001, trad. Anna Luisa Zazo, pag.125)

    ha scritto il 

  • 4

    ..storia misteriosa e intrigante...cruda e onesta al limite della sopportazione...
    Ho adorato la scrittura diretta che rispecchia l'animo indurito della protagonista e ho amato la storia per la sua limpidezza, la sua originalità e per il terribile dolore che racchiude.
    Una storia che ...continua

    ..storia misteriosa e intrigante...cruda e onesta al limite della sopportazione...
    Ho adorato la scrittura diretta che rispecchia l'animo indurito della protagonista e ho amato la storia per la sua limpidezza, la sua originalità e per il terribile dolore che racchiude.
    Una storia che stringe il cuore.

    ha scritto il