Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il segreto di Ortelia

Di

Editore: Garzanti Libri

3.4
(981)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 159 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8811686024 | Isbn-13: 9788811686026 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , eBook

Genere: Fiction & Literature , Humor , Mystery & Thrillers

Ti piace Il segreto di Ortelia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Qual è il vergognoso segreto che Cirene Selva confida alla figlia Ortelia? In verità c'è più di un segreto dietro la vicenda di Amleto Selva, giovane garzone senza arte né parte ma molto ambizioso arrivato in paese nel 1919 al seguito di un sensale di bestiame. Tanto per cominciare c'è il vero motivo del msuo matrimonio con Cirene, timida e bruttina ma destinata a ereditare la macelleria del padre. Poi c'è la sua lunga guerra con la bottega rivale,quella del Bereni: una guerra commerciale che dura da decenni, fatta di colpi bassi dai risvolti esilaranti. Soprattutto, c'è la passione del Selva per un'altra carne, un'esuberante vitalità sessuale che nel quieto tran tran paesano genera turbolenze e scandali subito soffocati ma destinati a gettare lunghe ombre sul futuro. Sgangherato eroe di una "Dinasty" di provincia,Amleto è il fulcro di una parabola carnale e spassosa ma con un sottile filo d'amarezza, dove le donne - Ortelia e Cirene, ma non solo loro - sono le vere protagoniste.
Ordina per
  • 4

    Il segreto di Ortelia al momento è il più simpatico che ho letto fino ad ora. Lo si legge tranquillamente in un pomeriggio.
    Divertente, come la maggior parte dei suoi volumi, allegro, fresco, molto scorrevole. E soprattutto senza i milioni di personaggi che di solito contraddistinguono le s ...continua

    Il segreto di Ortelia al momento è il più simpatico che ho letto fino ad ora. Lo si legge tranquillamente in un pomeriggio.
    Divertente, come la maggior parte dei suoi volumi, allegro, fresco, molto scorrevole. E soprattutto senza i milioni di personaggi che di solito contraddistinguono le sue storie. I personaggi sembrano relegati in secondo piano, arrivano in poche pagine, se non righe, ad essere personaggi primari.

    Protagonista indiscusso del libro è Amleto Selva, che arriva a Bellano ragazzo, 27 anni circa, con la voglia di fermarsi e far quello che va fatto: sposarsi, metter su bottega.
    Seppur con facilità si sposa, ma scoprirà subito che la moglie Cirene ha grosse difficoltà a svolgere i così detti "doveri coniugali". Ma questo non impedirà alla coppia di avere una figlia, Ortelia. Questo problema condizionerà, inevitabilmente, la loro vita. Mentre Cirene, resterà lontana dal marito limitandosi a dargli da mangiare, crescerà la figlia; Amleto farà la bella vita, spassandosela con i compari del paese e lavorando molto sodo, dall'alba al tramonto.

    Gli anni passano, Ortelia cresce, si sposa, i genitori invecchiano, ma Amleto non cala i ritmi sia della bella sia del lavoro, ciò gli sarà fatale. Tanto da farlo passare in secondo piano, portando in primo piano le donne di casa: Cirene che si trova di colpo a dover accudire quel marito che per così tanti anni ha evitato. E Ortelia, che nel giro di poco si ritrova da sola, con un padre che ha un segreto e solo lei, o quasi, sa.
    La magra, smunta, emaciata Ortelia riuscirà a far fronte a tutto? Riuscirà a stupire ead andare avanti, nonostante tutte le disgrazie, che si sa, non vengono mai da sole?

    Vi auguro buon divertimento con un autore italiano: simpatico, allegro, divertente e per nulla banale. :)

    ha scritto il 

  • 3

    Amleto Selva arriva a Bellano e decide di sposare Cirene, la figlia bruttina di un macelliere. Segue una decennale guerra con l'altra macelleria del paese, ma seguono anche le tante bisbocce del Selva. E poi c'è Ortelia, la figlia del Selva, che nonostante tutto riuscirà a essere felice.


    C ...continua

    Amleto Selva arriva a Bellano e decide di sposare Cirene, la figlia bruttina di un macelliere. Segue una decennale guerra con l'altra macelleria del paese, ma seguono anche le tante bisbocce del Selva. E poi c'è Ortelia, la figlia del Selva, che nonostante tutto riuscirà a essere felice.

    Carino, forse un po' meno di altri che ho letto.

    ha scritto il 

  • 2

    E' il primo libro di Vitali che leggo e mi aspettavo qualcosa di diverso, inanzi tutto non l'ho trovato così divertente e ironico come dicono in molti nelle loro recensioni anzi ho trovato il personaggio del Selva davvero fastidioso. Il lato positivo è che il romanzo scorre velocemente e mi incur ...continua

    E' il primo libro di Vitali che leggo e mi aspettavo qualcosa di diverso, inanzi tutto non l'ho trovato così divertente e ironico come dicono in molti nelle loro recensioni anzi ho trovato il personaggio del Selva davvero fastidioso. Il lato positivo è che il romanzo scorre velocemente e mi incuriosiva sapere come andava a finire, peccato che la storia si è rivelata di una banalità incredibile e chi vive in un paese di campagna sa che avrebbe storie ben più interessanti da raccontare.

    ha scritto il 

  • 3

    Piccola indigestione di Vitali .... questi ultimi libri letti sono stati quel poco in più che distingue una buona mangiata da una indigestione. Se letti con i giusti intervalli avrebbero meritato di più .. forse.
    Nella libreria reale ho diversi libri in attesa tra cui "Un bel sogno d'amore" ...continua

    Piccola indigestione di Vitali .... questi ultimi libri letti sono stati quel poco in più che distingue una buona mangiata da una indigestione. Se letti con i giusti intervalli avrebbero meritato di più .. forse.
    Nella libreria reale ho diversi libri in attesa tra cui "Un bel sogno d'amore" che credo resterà al palo per un po.

    ha scritto il