Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il segugio della morte

Di

Editore: Hachette (I grandi gialli di Agatha Christie)

3.6
(363)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 191 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Chi semplificata

Isbn-10: A000031302 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Giuseppe Lippi

Disponibile anche come: Altri , Paperback

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Il segugio della morte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    "Il segugio della morte" ***
    "Il segnale rosso" *****
    "Il quarto uomo" ****
    "La zingara" ***
    "La lanterna" ***
    "La radio" ****
    "Testimone d'accusa" ****
    "Il mistero del vaso azzurro" *****
    "Lo strano caso di Sir Arthur Carmichael" ****
    "Il ric ...continua

    "Il segugio della morte" ***
    "Il segnale rosso" *****
    "Il quarto uomo" ****
    "La zingara" ***
    "La lanterna" ***
    "La radio" ****
    "Testimone d'accusa" ****
    "Il mistero del vaso azzurro" *****
    "Lo strano caso di Sir Arthur Carmichael" ****
    "Il richiamo delle ali" ***
    "L'ultima seduta" ***
    "S.O.S." ****

    Sono racconti brevi, non sono malaccio ma dall'Agatha mi aspettavo qualcosa di più...

    ha scritto il 

  • 1

    Premesso che i racconti brevi non mi fanno impazzire, questo più di altri mi hanno deluso e mi lascia credere che non sia opera della stessa Christie autrice di magistrali gialli.... proprio non mi è piaciuto!!

    ha scritto il 

  • 4

    Racconti molto particolari...che non mi immaginavo... Di genere paranormale e misterico, non comuni nella Christie, ma piacevoli e ben scritti. In alcuni torna la vena da giallista..in altri non c'è proprio e lo spazio è tutto per il paranormale! Da leggere pèer vedere un insolito lato della gran ...continua

    Racconti molto particolari...che non mi immaginavo... Di genere paranormale e misterico, non comuni nella Christie, ma piacevoli e ben scritti. In alcuni torna la vena da giallista..in altri non c'è proprio e lo spazio è tutto per il paranormale! Da leggere pèer vedere un insolito lato della grande scrittrice. Bello, particolare e curioso.

    ha scritto il 

  • 2

    Il fantastico non fa per la Christie

    Alle prese con il racconto fantastico e quello del terrore, la Christie non si dimostra all'altezza delle sue opere gialle, e si muove inconsistente tra ombre poco dense ed enigmi poco convincenti. Un'incursione in atmosfere che proprio non le sono congeniali, con risultati tutt'altro che meorabi ...continua

    Alle prese con il racconto fantastico e quello del terrore, la Christie non si dimostra all'altezza delle sue opere gialle, e si muove inconsistente tra ombre poco dense ed enigmi poco convincenti. Un'incursione in atmosfere che proprio non le sono congeniali, con risultati tutt'altro che meorabili.

    ha scritto il 

  • 4

    Contiene:

    Il segugio della morte
    Il segnale rosso
    Il quarto uomo
    La zingara
    La lanterna
    La radio
    Testimone d'accusa**
    Il mistero del vaso azzurro
    Lo strano caso di Sir Arthur Carmichael
    Il richiamo delle ali
    L'ultima seduta
    ...continua

    Contiene:

    Il segugio della morte
    Il segnale rosso
    Il quarto uomo
    La zingara
    La lanterna
    La radio
    Testimone d'accusa**
    Il mistero del vaso azzurro
    Lo strano caso di Sir Arthur Carmichael
    Il richiamo delle ali
    L'ultima seduta
    S.O.S.

    **Da cui è stato tratto il meraviglioso film di Billy Wilder con Marlene Dietrich, Charles Laughton e Tyrone Power.

    ha scritto il 

  • 5

    閱讀克莉絲蒂的最後一本小說,很特別的是這裡的短篇小說跟她作品的風格迥異,打破了既有印象。在『殘光夜影』某幾篇短篇也涉及到此類的故事情節。
    靈異、精神、詭侷的氛圍讀來不禁有種恐懼的情緒越想往下閱讀,讓我聯想到電影『毒鑰』『康乃狄克屋事件』『陰宅』(The Amityville Horror)這樣類型的電影。

    一種未知世界的探求,沒有正確的解答也無法說明,事實上它應該是存在的。

    ha scritto il 

  • 5

    Che paura!

    Fu il mio primo giallo della Christie: ricordo che ci chiudevamo in cameretta con un'amica (il libro era il suo) e lo leggevamo insieme ad alta voce: eravamo troppo spaventate! Quel tocco di esoterismo mi affascinò molto e da allora diventai una lettrice appassionata di Agatha, tanto da dedicarle ...continua

    Fu il mio primo giallo della Christie: ricordo che ci chiudevamo in cameretta con un'amica (il libro era il suo) e lo leggevamo insieme ad alta voce: eravamo troppo spaventate! Quel tocco di esoterismo mi affascinò molto e da allora diventai una lettrice appassionata di Agatha, tanto da dedicarle un articolo sul giornale che i ragazzi gestivano in parrocchia!

    ha scritto il 

  • 4

    Bello!
    Bravi storie di mistero che sono piccoli capolavori in cui sono mescolati giallo, suspence e un'approfondita ed evidente conoscenza dell'occulto da parte della Nostra!!!
    Chi si aspetta la solita Christie di omicidi e indagini deve ricredersi e godersi un'altra sfaccettatura di ...continua

    Bello!
    Bravi storie di mistero che sono piccoli capolavori in cui sono mescolati giallo, suspence e un'approfondita ed evidente conoscenza dell'occulto da parte della Nostra!!!
    Chi si aspetta la solita Christie di omicidi e indagini deve ricredersi e godersi un'altra sfaccettatura di questa grande scrittrice!

    ha scritto il 

  • 5

    «Il passato è sepolto nel presente»


    Dame Agatha ha sempre avuto la passione per l'occulto tanto che, in molti suoi romanzi c'è sempre un piccolo ingrediente di paranormale come la locanda stregata di Un cavallo per la strega o il Campo degli Zingari di < ...continua

    «Il passato è sepolto nel presente»

    Dame Agatha ha sempre avuto la passione per l'occulto tanto che, in molti suoi romanzi c'è sempre un piccolo ingrediente di paranormale come la locanda stregata di Un cavallo per la strega o il Campo degli Zingari di Nella mia fine è il mio principio infestato da un'antica maledizione, fino ad arrivare ad un'insolita macchia su un vetro che dopo secoli non smette di riemergere. Ma stavolta, in questi piccoli dodici capolavori si è davvero superata. Ogni storia sembra muoversi in bilico tra due mondi: tra realtà e sogno, mistero e logica.
    Così agghiccianti e pieni di suspance da tenere il lettore con il fiato sospeso fino all'ultima pagina.
    All'interno vi possiamo trovare personaggi indimenticabili: la Zingara dal fazzoletto rosso, Charlotte e Magdalen due sorelle legate da un destino di Vita e Morte (questo tema tornerà in modo più inquietante nel racconto Il quarto uomo ) e la figura machile di Silas Hamer nel Il richiamo delle ali una favola di redenzione dolceamara che ricorda un racconto di Dostoevkij.
    Interessante, infine, l'idea d'inserire una postfazione che ci aiuta ad inquadrare le dodici storie della Regina del Giallo da una prospettiva più scientifica e psicoanalitica.

    ha scritto il