Il seno

Racconti d'autore, 2

Voto medio di 867
| 137 contributi totali di cui 128 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il professor David Kepesh si sveglia una mattina scoprendo di aver subìto una metamorfosi: si è trasformato in un enorme seno femminile.Costretto a letto, affronta le conseguenze della sua nuova condizione: sente e parla, ma non può vedere, e ... Continua
Ha scritto il 10/05/17
traduzione silvia stefani
Ha scritto il 05/03/17
Inizialmente ho riso molto leggendo questo buffo racconto che vuole ricalcare in maniera ironica scarafaggi kafkiani e nasi gogoliani. Poi ho pensato alla vita amara di un uomo che di colpo diventa di peso a tutti, che lotta contro una malattia di ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 09/08/16
Scherzo d’Autore
Superato non senza difficoltà lo sconcerto iniziale, si cerca di comprendere i motivi che possono aver spinto un autore del calibro di Roth ad un tuffo senza rete nel registro grottesco-surreale, con evidenti richiami allo scarafaggio di Kafka o al ..." Continua...
  • 9 mi piace
  • 5 commenti
Ha scritto il 08/03/16
E' il mio primo scritto di Philip Roth che leggo, e non potevo iniziare con qualcosa di più assurdo e grottesco di questo racconto! Dimenticate il naso di Gogol e lo scarafaggio di Kafka, questo Seno è la metamorfosi del nuovo millennio, della ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 04/03/16
Indecisa su cosa leggere ho afferrato questo piccolo volume dalla mia libreria e ho letto le prime righe per farmi un'idea dello stile di questo autore. Premetto che non ho mai letto nulla di Roth ma che ero estremamente curiosa di approcciarmi a ..." Continua...

Ha scritto il Mar 07, 2016, 15:21
Perchè questo grosso sacco di tessuto senza cervello, desiderabile, muto, che è manipolato e non manipola, indifeso, immobile, pendulo, lì, come è lì e pende un seno? Perchè questa identificazione primitiva con l'oggetto principe della ... Continua...
Pag. 50
Ha scritto il Feb 23, 2012, 16:24
Cominciò stranamente. Ma poteva forse esserci un altro inizio? Si dice che tutte le cose sotto il sole cominciano “stranamente” e finiscono “stranamente” e sono strane; una rosa perfetta è “strana”, proprio come una rosa imperfetta, e ... Continua...
Pag. 3
Ha scritto il Oct 04, 2011, 11:46
Da professore di letteratura fervidamente coscienzioso qual ero, ho sempre gradito finire l'ora con qualcosa di commovente che gli studenti potessero portare con sè dalla classe incontaminata, fuori, nel mondo corrotto di stuzzichini ... Continua...
Pag. 74
Ha scritto il Oct 04, 2011, 11:44
E' stata la narrativa a ridurmi così?[...] Questo potrebbe benissimo essere il mio modo di essere un Kafka, un Gogol', uno Swift. Loro riuscirono ad immaginare l'incredibile, avevano il linguaggio, loro, e quei cervelli implacabilmente creativi. Ma ... Continua...
Pag. 70
Ha scritto il Aug 10, 2011, 12:48
State attenti ai desideri più folli; potrebbero diventare realtà.
Pag. 35

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi