Il senso del dolore

L'inverno del commissario Ricciardi

Voto medio di 1922
| 403 contributi totali di cui 391 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Napoli, 1931. Marzo sta per finire, ma della primavera ancora nessuna traccia. La città è scossa dal vento gelido e da una notizia: il grande tenore Arnaldo Vezzi – voce sublime, artista di fama mondiale, amico del Duce – viene trovato ...Continua
Ha scritto il 14/11/17
Un lungo viaggio in treno è sempre, per me, occasione di lettura, De Giovanni col suo commissario Ricciardi si confermano sempre un'ottima scelta. Una scrittura fluida ed attenta, la storia di un delitto raccontata sempre con giusto equilibrio, e ...Continua
Ha scritto il 10/11/17
Un grande personaggio
Un personaggio cattura quando ha una precisa e definita caratterizzazione, se questa poi riguarda un investigatore costretto ad avere visioni degli ultimi istanti di vita delle vittime, allora il personaggio può dirsi grande! Non si può non amare ...Continua
Ha scritto il 19/09/17
Il senso del dolore, di Maurizio De Giovanni
Sono approdata a questa lettura dopo che una cara amica me la aveva lungamente consigliata. Avevo a lungo rimandato: non mi pareva mai il momento giusto, ero forse un po’ titubante dato che da molto non leggevo un giallo. In realtà ho avuto la ...Continua
Ha scritto il 19/07/17
Il mio primo incontro con il commissario Ricciardi, personaggio interessante, da continuare a seguire!
Ha scritto il 13/07/17
Affrontato questo primo libro sul commissario Ricciardi, dopo averne letti tre sui bastardi di Pizzofalcone, mi sembra una narrazione diversa, più intimista, con lo sguardo volto un po' meno all'ambiente della Napoli circostante e più al ...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Jan 30, 2016, 12:01
[...]e di come quello sguardo fosse tutto, una promessa, un sogno, perfino un abbraccio ardente. Si rivolse d'impulso alla finestra. La tenda di fronte era aperta. Arrossendo, Enrica emise un breve sussurro. - Buona serata, amore mio.
Ha scritto il Jan 30, 2016, 11:59
Ti strappava il cuore dal petto, lo portava in cielo a bagnarlo nella luna e nelle stelle e te lo restituiva luccicante, rinnovato.
Ha scritto il Jan 30, 2016, 11:58
Senza voltarsi, perdendo broccoli lungo la via, le palpebre semichiuse per trattenere l'immagine di quelle gambe lunghe e di quell'accenno di sorriso che aveva forse intravisto. E come potrei parlarti? Che cosa ti potrei dare io, tranne la pena di ...Continua
Ha scritto il Jan 30, 2016, 11:57
Ancora una cicatrice sulla sua anima.
Ha scritto il Jan 30, 2016, 11:56
Ma Ricciardi aveva capito, ben prima di studiarlo sui libri, che il delitto è la faccia oscura del sentimento: la stessa energia che muove l'umanità la devia, fa infezione e suppura esplodendo poi nell'efferatezza e nella violenza. Il Fatto gli ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Sep 19, 2017, 11:04
Amore a prima vista :-)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi