Il senso di una fine

Voto medio di 2628
| 506 contributi totali di cui 427 recensioni , 75 citazioni , 2 immagini , 1 nota , 1 video
La vita di Tony Webster è stata un fiume relativamente tranquillo, da costeggiare al riparo di scelte ragionevoli e sistematici oblii. Ora però la lettera di un avvocato che gli annuncia un'inattesa quanto enigmatica eredità sommuove il termitaio por ...Continua
Pierfranco Ravotto
Ha scritto il 19/08/18

Sulla responsabilità, sul tempo, sulla memoria.

Salgalaluna
Ha scritto il 31/07/18

Raccontando una storia di gioventù il protagonista Tony ragiona sulla memoria e su quanto Quello che ricordiamo sia falsato dal ricordo.

SoulMeetsBody
Ha scritto il 30/07/18
«Che ne sapevo io della vita, io che ero sempre vissuto con tanta cautela? Che non avevo mai vinto né perso, ma avevo lasciato che la vita mi succedesse? Io che avevo avuto le ambizioni di tanti, ma che mi ero ben presto rassegnato a non vederle realizzate? Che avevo evitato il dolore e l'avevo chiamato attitudine alla sopravvivenza? Che avevo pagato conti e bollette, che ero rimasto in buoni rapporti con tutti il più a lungo possibile; e io, per cui estasti e disperazione erano diventati da molto tempo giusto parole lette una volta nei libri? Uno i cui rimproveri a se stesso non lasciavano mai il segno? Beh, c'era tutto questo su cui riflettere, mentre sperimentavo un genere di rimorso speciale: una sofferenza inflitta a chi aveva sempre creduto di sapersi sottrarre al dolore, e inflitta, alla fine, precisamente per quella ragione.»

Libro letto ormai più di un anno fa, è stato un pugno in pieno volto e una stretta al cuore. Uno di quei libri che potrebbero cambiarti la vita.

Fabio Pollio
Ha scritto il 15/07/18
"Come aveva risposto il vecchio Joe Hunt quando con aria saccente avevo dichiarato che la storia era fatta delle menzogne dei vincitori? - Non dimentichi comunque che é fatta anche delle illusioni dei vinti- Ce ne ricordiamo abbastanza quando sono in...Continua
Nurseka
Ha scritto il 20/05/18
Con quale frequenza raccontiamo la storia della nostra vita?Aggiustandola, migliorandola, applicandovi tagli strategici? E più avanti si va negli anni, meno corriamo il rischio che qualcuno intorno a noi ci possa contestare quella versione dei fatti,...Continua

Gab (the girl...
Ha scritto il Aug 18, 2017, 22:48
Se da un lato a questo punto non posso garantire sulla verità dei fatti, dall'altro posso attenermi alla verità delle impressioni che i fatti hanno prodotto
Gab (the girl...
Ha scritto il Aug 11, 2017, 12:44
Ecco un'altra delle nostre paure: che la Vita potesse rivelarsi diversa dalla Letteratura.
Pag. 16
Gab (the girl...
Ha scritto il Aug 11, 2017, 12:35
Ma sono comunque gli occhi che continuiamo a guardare, no? È negli occhi che abbiamo incontrato l'altro ed è lì che ancora lo troviamo. Gli stessi occhi nella stessa faccia di quando ci siamo conosciuti, abbiamo fatto l'amore, ci siamo sposati, siamo...Continua
Pag. 76
Gab (the girl...
Ha scritto il Aug 11, 2017, 12:33
Ma se la nostalgia significa il ricordo potente di un'emozione forte, e il rimpianto di non ritrovare più sensazioni del genere nella vita, allora mi dichiaro colpevole.
Pag. 83
Gab (the girl...
Ha scritto il Aug 11, 2017, 12:31
All'improvviso mi sembra che una delle differenze tra la gioventù e la vecchiaia potrebbe essere questa: da giovani, ci inventiamo un futuro diverso per noi stessi; da vecchi, un passato diverso per gli altri.
Pag. 82

felicita
Ha scritto il Jan 22, 2018, 08:48

Michelle
Ha scritto il Jul 02, 2013, 20:31
vita
Pag. 113

Nood-Lesse
Ha scritto il Jan 02, 2017, 10:42
Time is on my side
Autore: The Rolling Stones

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi