Il sentiero degli dei

Voto medio di 338
| 72 contributi totali di cui 62 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In una mattina di fine estate, Gerolamo porta i suoi due figli a Parco Talon, distesa di boschi e prati alle porte di Bologna. Seguendo le tracce di un capriolo, i tre finiscono su un sentiero mai visto, di fronte a un cartello che punta verso sud e ...Continua
Elisa Benni
Ha scritto il 21/10/18

https://www.voxzerocinquantuno.it/il-sentiero-degli-dei-di-wu-ming-recensione-di-elisa-benni/

lunatica...
Ha scritto il 24/03/17
guarda dove metti i piedi

camminare è un'attivià sovversiva, tenendo gli occhi bene aperti, se oltre le gambe ci metti la testa.

Marco Sola
Ha scritto il 20/11/16
Ma no
Neanche il fatto che i WuMing siano i miei autori preferiti e che questo trek sia stato una bellissima esperienza cardine della mia vita riescono a farmi consigliare questo libro. Io ci ho trovato cose, ma temo che per chiunque altro sia una palla. ...Continua
JeSuisBohémien
Ha scritto il 29/05/16
I cowboy hanno già vinto. Ma noi indiani non saremo sconfitti, finchè avremo il cervello fuori dalle riserve
Un libro coinvolgente e appassionante, un libro che ti tiene incollato alle pagine e riesce a farti senitre l'odore di resina e di nuvole basse. Gerolamo diventa un compagno di viaggio, le sue avventure diventano anche quelle del lettore. Una cammina...Continua
LaValeB
Ha scritto il 17/05/16
Ogni volta che leggo un libro dei Wu Ming mi appassiono. Non solo alla storia in sé (in questo caso il racconto di un viaggio speciale, un itinerario a piedi da Bologna a Firenze), ma a tutte le questioni che sollevano punto per punto e documento per...Continua

Silvia
Ha scritto il Dec 12, 2017, 11:40
...a volte ci vuole il coraggio di essere impuri, di riconoscersi deboli e ripartire da capo. Se uno digiuna per elevare lo spirito e poi, distrutto dalla fame, bestemmia contro Dio e contro il mondo, tanto vale che si umili mangiando. Perchè la stra...Continua
Pag. 118
Silvia
Ha scritto il Dec 12, 2017, 11:38
...La migliore garanzia per la pace non è una memoria addomesticata, ma un ricordo vivo e agguerrito, che non si arrende e non fa prigionieri
Pag. 109
Lorenz Filipaz
Ha scritto il Aug 06, 2015, 14:28
Non appartenere, ma farlo insieme, pensa Girolamo. Potrebbe diventare un buon motto anche per chi viaggia a piedi. Per quanti scelgono di essere viandanti e non solo piloti, non solo passeggeri
Pag. 151
Lorenz Filipaz
Ha scritto il Aug 06, 2015, 14:20
Immaginare la meta, pregustando il caffé, non fa bene allo spirito. Bisogna imparare a fidarsi del sentiero, senza mettere nello zaino troppe aspettative, perché la tenda va smontata ogni mattina, e il futuro è una lingua di terra in mezzo all'oceano...Continua
Pag. 149
Lorenz Filipaz
Ha scritto il Aug 06, 2015, 12:27
La montagna ha le sue regole, vanno rispettate, ma soprattutto, se non vuoi che ti schiacci, devi trovare le tue. Serve disciplina, capito? La disciplina è una spada affilata, se te la calano in testa, devi respingerla, ma quando la stringi in pugno...Continua
Pag. 63

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi