Il sergente nella neve

Voto medio di 2862
| 380 contributi totali di cui 333 recensioni , 41 citazioni , 0 immagini , 5 note , 1 video
Greg
Ha scritto il 19/06/18
(Ri)letto con l'occasione di essere stato assegnato a mio figlio come compito per le vacanze. Non è la veridicità del racconto di un'esperienza estrema, quella della guerra (o meglio, della rotta, della strage, della catastrofe), vista con l'occhio d...Continua
Classe3b Imi1718
Ha scritto il 21/05/18
Caterina Schembari
Il sergente nella neve è un libro autobiografico di Mario Rigoni Stern che racconta la storia di un sergente che era impegnato nella campagna di resistenza in Russia sulle rive del fiume Don. La prima parte del libro descrive la difficile vita dei so...Continua
Biduum
Ha scritto il 16/03/18
Un grande classico
Un grande classico che colpevolmente non avevo ancora letto. Il libro è molto toccante per come riesce in modo semplice a dipingere la situazione degli Alpini Italiani in Russia. A volte può risultare un po' crudo nelle immagini ma è dovuto a mio par...Continua
Roberto
Ha scritto il 13/03/18
“Vi era un bel sole: tutto era chiaro e trasparente, solo nel cuore degli uomini era buio “
Mario Rigoni Stern, sergente della 55ma compagnia del battaglione Vestone del 6° reggimento Alpini racconta la sua avventura durante la ritirata di Russia tra il dicembre 1942 e il febbraio 1943. E' una storia di trincea, di freddo, di fatica fisica...Continua
GiacomoCanton
Ha scritto il 04/03/18
Sergentmagiù, ghe riverem a baita?
Rigoni Stern quando scrisse Il Sergente nella neve probabilmente non era ancora diventato uno scrittore completo: a volte la costruzione dei periodi non è il massimo, a volte i personaggi si confondono tra loro. Eppure, eppure questo romanzo è perfe...Continua

Io sto leggendo
Ha scritto il Dec 14, 2016, 09:08
Quando sono pronto per uscire la donna mi porge una tazza di latte caldo. Latte come quello che si beve nelle malghe all’estate; o che si mangia con la polenta nelle sere di gennaio. Non gallette e scatolette, non brodo gelato, non pagnotte ghiaccia...Continua
Anna
Ha scritto il Aug 21, 2016, 15:01
"C'era la guerra, proprio la guerra più vera dove ero io, ma io non vivevo la guerra, vivevo intensamente cose che sognavo, che ricordavo e che erano più vere della guerra. Il fiume era gelato, le stelle erano fredde, la neve era vetro che si rompeva...Continua
dolceamara89
Ha scritto il Mar 24, 2016, 17:18
Di Rino, rimato ferito durante il primo attacco, non sono riuscito a sapere nulla di preciso. Sua madre è viva solo per aspettarlo. La vedo tutti i giorni quando passo davanti alla sua porta. I suoi occhi si sono consumati. (...) E anche Giuanin è mo...Continua
Pag. 115
dolceamara89
Ha scritto il Mar 24, 2016, 17:16
Molto tempo dopo, in Italia (e c'era il sole, il lago, alberi verdi, vino, ragazze che passeggiavano), venne il padre di questo alpino a chiedere notizie a noi pochi che eravamo rimasti. Nessuno sapeva dire niente o non voleva dire niente. Ci guardav...Continua
Pag. 48
dolceamara89
Ha scritto il Mar 24, 2016, 17:09
C'era la guerra, proprio la guerra più vera dove ero io, ma io non vivevo la guerra, vivevo intensamente cose che sognavo, che ricordavo e che erano più vere della guerra. Il fiume era gelato, le stelle erano fredde, la neve era vetro che si rompeva...Continua
Pag. 28

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ape80
Ha scritto il Mar 03, 2018, 20:51
C'era la guerra, proprio la guerra più vera dove ero io, ma io non vivevo la guerra, vivevo intensamente cose che sognavo che ricordavo e che erano più vere della guerra.Il fiume era gelato , le stelle erano fredde, la neve era vetro che si rompeva s...Continua
Pag. 28
ISTITUTO...
Ha scritto il Mar 06, 2017, 08:49
lettura in classe 2B secondaria 1° grado che si terrà con la DS nella settimana 18-25 aprile 2017
Biblioteca...
Ha scritto il Dec 23, 2015, 12:51
Collocazione: NR 628
Angelo
Ha scritto il Jan 13, 2015, 23:06
Questo è stato il 26 gennaio 1943. I miei piú cari ami- ci mi hanno lasciato in quel giorno. Di Rino, rimasto ferito durante il primo attacco, non sono riuscito a sapere nulla di preciso. Sua madre è viva solo per aspettarlo. La vedo tutti i giorni q...Continua
Pag. 128
Angelo
Ha scritto il Jan 13, 2015, 23:03
Io faccio un passo avanti, mi met- to il fucile in spalla e mangio. Il tempo non esiste piú. I soldati russi mi guardano. Le donne mi guardano. I bambini mi guardano. Nessuno fiata. C’è solo il rumore del mio cucchiaio nel piatto. E d’ogni mia boccat...Continua
Pag. 121

Sally68
Ha scritto il Jan 14, 2018, 08:06
Mario Rigoni Stern - intervista (1999)
Autore: maurihal100

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi