Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il sigillo di Dio

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.4
(23)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 513 | Formato: Altri

Isbn-10: 8820041197 | Isbn-13: 9788820041199 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: C. Converso

Genere: History , Mystery & Thrillers

Ti piace Il sigillo di Dio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quale segreto inaccettabile per la Chiesa custodiscono le spoglie di SanFrancesco d'Assisi, trafugate e occultate poco dopo la sua morte? Sullo sfondodell'Italia del Tredicesimo secolo, un messaggio in codice sconvolge la pacedel giovane eremita Corrado da Offida. L'enigmatica pergamena, scritta inpunto di morte da frate Leone, il compagno più vicino al fondatore dell'Ordine francescano, contiene alcuni criptici indizi per svelare il mistero. Ildevoto frate Corrado lascia il suo isolamento per immergersi in una realtà incui l'estrema povertà dei religiosi zelanti si scontra con la crescenteprosperità dei mercanti, degli ordini monastici e delle più alte autoritàecclesiastiche. Gli incontri di ogni giorno e ogni notte mettono alla prova ilcoraggio e la fede di Corrado. Lungo il cammino nel labirinto di indizi,attraverso i luoghi suggestivi e mistici dell'Umbria, lo accompagna ilmessaggero che gli ha consegnato la lettera, il novizio Fabiano, la cui veraidentità è quella di una sedicenne tormentata dal proprio passato, e cheinstaura con il religioso quel legame autentico che solo la forza delleesperienze condivise rende possibile.
Ordina per
  • 3

    un libro ... tenero... amore, sofferenza, santità. lotta per il potere.... sono gli ingredienti.un povero frate cerca e riesce a dimostrare che le ferite in punto di morte di San francesco non sono stigmate ma i segni della lebbra.
    Interessante e leggibile.

    ha scritto il 

  • 4

    Alla prima metà del libro assegno 5 stelline, alla seconda metà 3.
    L'inizio è molto bello, paragonabile come atmosfere al Nome della rosa. Ma poi si perde, rallenta, e la sconvolgente verità finale non sconvolge così tanto.

    ha scritto il 

  • 5

    Delicato. E' sicuramente un aggettivo inadatto a un libro, ma non ne trovo altri più appropriati. Il romanzo ti prende per mano e ti porta a vivere nel XIII secolo: ti trovi a muoverti e pensare con la lentezza di un'epoca senza tecnologia, ma non ti pesa, le descrizioni della vita non sono noios ...continua

    Delicato. E' sicuramente un aggettivo inadatto a un libro, ma non ne trovo altri più appropriati. Il romanzo ti prende per mano e ti porta a vivere nel XIII secolo: ti trovi a muoverti e pensare con la lentezza di un'epoca senza tecnologia, ma non ti pesa, le descrizioni della vita non sono noiose perchè, appunto, tu vivi lì.

    ha scritto il 

  • 3

    Non so proprio come giudicare questo libro, e' ben scritto e abbastanza scorrevole, la storia non e' male, ma alla fine so che non mi lascera' niente, non e' riuscito a prendermi ed a farmi rimpiangere di averlo finito.Insomma, uno di quei libri senza infamia e senza lode che non lasciano il segn ...continua

    Non so proprio come giudicare questo libro, e' ben scritto e abbastanza scorrevole, la storia non e' male, ma alla fine so che non mi lascera' niente, non e' riuscito a prendermi ed a farmi rimpiangere di averlo finito.Insomma, uno di quei libri senza infamia e senza lode che non lasciano il segno.

    ha scritto il 

  • 5

    Avventura e ricostruzione storica. Medioevo. Le spoglie di San Francesco trafugate e la "Regola" del Santo di Assisi reinterpretata, sono l'occasione per un eremita di tornare nella società per riportare a galla la verità. Sembrerebbe un romanzotto storico di dubbia qualità, invece è bello calars ...continua

    Avventura e ricostruzione storica. Medioevo. Le spoglie di San Francesco trafugate e la "Regola" del Santo di Assisi reinterpretata, sono l'occasione per un eremita di tornare nella società per riportare a galla la verità. Sembrerebbe un romanzotto storico di dubbia qualità, invece è bello calarsi in quell'Umbria rurale e brusca. I personaggi mi hanno conquistato

    ha scritto il 

  • 1

    Narrazione tutt'altro che avvincente; libro poco scorrevole. Unica nota positiva l'idea che sta alla base del libro sulla vera causa della morte di San francesco

    ha scritto il