Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il silenzio dei comunisti

By Vittorio Foa,Alfredo Reichlin,Miriam Mafai

(63)

| Others | 9788806163969

Like Il silenzio dei comunisti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Queste brevi lettere, cariche di ricordi del passato ma anche ansiose difuturo, riprendono una discussione da tempo interrotta nel mondo politico.Quella sul comunismo italiano del Novecento. Foa riprende il discorsoscrivendo agli inizi del 2002 a due Continue

Queste brevi lettere, cariche di ricordi del passato ma anche ansiose difuturo, riprendono una discussione da tempo interrotta nel mondo politico.Quella sul comunismo italiano del Novecento. Foa riprende il discorsoscrivendo agli inizi del 2002 a due ex comunisti carichi di memoria, MiriamMafai e Alfredo Reichlin, ed essi hanno risposto. I linguaggi sono diversi.Miriam Mafai ci offre un racconto suggestivo sulla sua vita di militante cosíricca di speranze e di delusioni. Alfredo Reichlin ci offre una impegnataanalisi della sua esperienza di dirigente politico, e punta deciso sullagravità dell'oggi. Foa sollecita il confronto.

6 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Oggi il comunismo tace. Il passato del comunismo italiano viene dimenticato, rimosso, a volte addirittura negato. La politica non si interroga sul suo passato, quel passato che dovrebbe servire a capire ed interpretare il presente, a capire se un alt ...(continue)

    Oggi il comunismo tace. Il passato del comunismo italiano viene dimenticato, rimosso, a volte addirittura negato. La politica non si interroga sul suo passato, quel passato che dovrebbe servire a capire ed interpretare il presente, a capire se un altro mondo sarebbe stato possibile. Foa sollecita i suoi interlocutori a rispondere ai suoi quesiti, che investono tanto la loro storia personale e il loro individuale percorso politico che la storia dell’Italia contemporanea, il senso e il ruolo della politica.
    Necessario.

    Is this helpful?

    Beatrice said on Apr 8, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Libro coraggioso sull'essere comunisti e sull'adeguamento che molti hanno scelto per comodità allontanandosi dall'idea originale; per fortuna non tutti hanno scelto questo percorso e qui viene proposta una visione possibile.

    Is this helpful?

    Lorenzo il Russo said on May 15, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Al di là di ogni analisi,la sconfitta della sinistra è da imputare al fatto che ha tradito la sua natura,la sua storia volendosi alleare con chi ha gestito il potere con metodo totalitario.

    Is this helpful?

    Giacomo Buono said on Jan 15, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    in questi ultimi mesi mi è capitato di rileggerlo più volte: a pezzi, cercando di saltare la Mafai, concentrandomi sul dialogo tra Reichlin e Foa. quando lo riprendo in mano provo a capirne qualcosa di più su di noi, non sulla nostra evoluzione, ma s ...(continue)

    in questi ultimi mesi mi è capitato di rileggerlo più volte: a pezzi, cercando di saltare la Mafai, concentrandomi sul dialogo tra Reichlin e Foa. quando lo riprendo in mano provo a capirne qualcosa di più su di noi, non sulla nostra evoluzione, ma sul perchè siamo perennemente in trasformazione e del perchè da questa trasformazione non riusciamo mai ad uscirne più forti.

    Is this helpful?

    Andreapacella said on Apr 12, 2009 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (63)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Others 105 Pages
  • ISBN-10: 8806163965
  • ISBN-13: 9788806163969
  • Publisher: Einaudi
  • Publish date: 2002-01-01
Improve_data of this book