Il silenzio del mare

Voto medio di 685
| 103 contributi totali di cui 98 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Diffuso in Francia come libro clandestino sotto l'occupazione tedesca, nel 1942, "Il silenzio del mare" è una breve narrazione che si svolge tra le quattro mura di un salotto, ma è soprattutto la storia della muta resistenza che fu la prima forma ...Continua
Ha scritto il 29/09/17
Un piccolo tesoro nascosto, un breve racconto ma con la forza espressiva e narrativa di un grande romanzo. Quanta intensità, quanta acuta percezione dei tormenti e della poesia di un'anima lacerata tra la guerra e il cuore, quanto profondo ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 26/06/17
Quale Europa
Breve. Intenso. Folgorante.Nelle parole del giovane ufficiale tedesco vi si intuisce la luce della speranza di un'Europa che potrebbe essere. Forse un'illusione, anche oggi.Nel silenzio della nipote francese la resistenza e la caparbietà di chi ...Continua
  • 21 mi piace
  • 8 commenti
Ha scritto il 25/06/17
Il silenzio del mare è un racconto che si potrebbe benissimo adattare ad una rappresentazione teatrale per l’unicità di luogo, l’assenza di azione e i dialoghi.Si svolge tutto in un interno in una casa abitata da uno zio e da sua nipote ...Continua
  • 27 mi piace
  • 22 commenti
Ha scritto il 29/12/16
Splendido e terribile allo stesso tempo.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 06/12/16
Storia di un'illusione.
Francia, occupazione tedesca. Un ufficiale alloggia nella casa di zio e nipote che lo accolgono silenziosamente. La loro è una resistenza muta, ma ostinata. L'ufficiale cerca di far breccia nel cuore della giovane parlando ogni sera, raccontando di ...Continua
  • 3 mi piace
  • 2 commenti

Ha scritto il Sep 29, 2017, 22:24
Felice colui che trova con una così semplice certezza la via del suo dovere!
Pag. 29
Ha scritto il Sep 29, 2017, 22:24
Appresi quel giorno che una mano, per chi sappia osservarla, può riflettere le emozioni al modo stesso di un volto — al modo stesso e meglio d’un volto, poiché sfugge di più al controllo della volontà.
Pag. 24
Ha scritto il Sep 29, 2017, 22:23
Il successo è poca cosa, accanto a una coscienza tranquilla.
Pag. 18
Ha scritto il Jan 03, 2017, 19:38
[...] io non posso offendere un uomo senza soffrire, si tratti pure anche del mio nemico.
Pag. 11
Ha scritto il Mar 19, 2010, 16:35
Una maggior luce non finirebbe che in una maggior pena. Ma come rifiutare la luce,anche se metteva a più dura prova?
Pag. 107

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi