Il silenzio dell'onda

Voto medio di 2452
| 472 contributi totali di cui 436 recensioni , 34 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Una donna in fuga dal suo passato, un bambino in fuga dalla realtà, tra gli incubi del giorno e le minacce della notte. Un uomo inchiodato a una colpa remota. Due vite adulte spezzate, il passaggio crudele dell'infanzia. Nel passato di Roberto, sottu ...Continua
Gli scaffali di...
Ha scritto il 24/05/18
Caleidoscopio di emozioni, tra sogno e realtà
"Il silenzio dell'onda" di Gianrico Carofiglio è un romanzo contemporaneo nel quale convivono in perfetta armonia sfumature di noir, di giallo e oserei dire anche di rosa, in un caleidoscopio onirico e affascinante di emozioni. Pubblicato per la prim...Continua
Elle
Ha scritto il 23/04/18

Libro breve e leggero. Carofiglio è fondamentalmente un romanticone! Adatto come compagnia di un week end di relax

Cancerina
Ha scritto il 02/03/18
carofiglio il mio preferito
Ormai non è il primo libro che leggo di questo autore..e in ogni storia è capace di catturarmi con la sua scrittura, con i suoi personaggi interessanti..insomma comprerei ormai un suo libro a scatola chiusa. E anche con il silenzio dell'onda non mi h...Continua
Kleine Lo
Ha scritto il 03/02/18
null
un romanzo breve, ma che, come un'onda, ti prende e ti sommerge con il suo ritmo. Roberto è un carabiniere che dopo una vita passata sotto copertura va in tilt. L'onda è collegata alla sua vita: ne seguiamo, in forma lieve, il susseguirsi di ansia e...Continua
CaRoL
Ha scritto il 24/01/18

La storia di Roberto mi ha subito catturato l'attenzione, contrariamente a quella di Giacomo, e mi ha fatto divorare pagina su pagina. Ben scritto, bella storia.
Primo libro di Carofiglio. Credo proprio che ne leggerò altri.


Angebet
Ha scritto il Mar 02, 2017, 20:55
"Se una cosa importante hai bisogno che ti venga spiegata, probabilmente non la capirai mai."
Silvia
Ha scritto il Sep 03, 2015, 17:01
"Io credo che lei debba essere fiducioso. Quando una situazione migliora, cioè cambia, gli scossoni si sentono. E' normale che a qualche giorno di vera e propria euforia seguano momenti meno euforici. Nel nostro lessico si parla di momenti disforici....Continua
Frà Mella
Ha scritto il Jun 03, 2014, 07:43
"...provò il desiderio fortissimo di appartenere a quello che aveva attorno, di esservi ammesso, e allo stesso tempo fu assalito da una dolorosa percezione di inferiorità e di esclusione irrevocabile".
Pag. 251
Līlīth
Ha scritto il Jun 18, 2013, 11:55
«Sai, quando si diventa adulti a volte si ha paura del tempo che passa. E' una cosa difficile da spigeare, ma più si cresce più il tempo accelera e sembra che si consumi più velocemente. E' questa la cosa che fa paura»
Pag. 214
Līlīth
Ha scritto il Jun 18, 2013, 11:53
«Il mio lavoro era essere un altro. E non è affatto male essere un altro, di tanto in tanto: da sentire liberi. Il problema sorge quando devi essere un altro per la maggior parte del tuo tempo. Il problema sorge quando devi essere un altro per sentir...Continua
Pag. 203

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 26, 2016, 08:48
853.92 CAR 16398 Letteratura Italiana
Clelia49
Ha scritto il Oct 17, 2015, 17:26

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi