Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il simbolo perduto

Di

Editore: A. Mondadori (Numeri primi)

3.5
(9388)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 604 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Catalano , Portoghese , Francese , Olandese , Chi semplificata , Chi tradizionale , Svedese , Polacco , Galego , Russo , Finlandese , Turco , Ceco , Ungherese , Greco , Indonesiano

Isbn-10: 8866210013 | Isbn-13: 9788866210016 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Annamaria Biavasco , Nicoletta Lamberti , Roberta Scarabelli , Annamaria Raffo , Valentina Guani

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il simbolo perduto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Robert Langdon, professore di simbologia ad Harvard, è in viaggio per Washington. È stato convocato dall’amico Peter Solomon, uomo potentissimo affiliato alla massoneria, per tenere una conferenza al Campidoglio. Ad attenderlo c’è però un inquietante fanatico che vuole servirsi di lui per svelare un segreto millenario. Langdon intuisce qual'è la posta in gioco quando all’interno della Rotonda del Campidoglio viene ritrovata una mano mozzata con il pollice e l’indice rivolti verso l’alto: è la mano destra di Solomon. Langdon ha poche ore per ritrovare l’amico. Viene così proiettato in un labirinto di tunnel e oscuri templi, dove si perpetuano antichi riti iniziatici. E dovrà dare fondo a tutta la propria sapienza per decifrare i simboli che i padri fondatori hanno nascosto tra le architetture della città. Fino al sorprendente finale.
Ordina per
  • 4

    It's good, but not as good.

    The book is great, but it is not as good as the previous two in the series. But it could be just me. After all, I prefer Angels and Demons, compared to da Vinci.

    ha scritto il 

  • 3

    Robert Langdon contro la massoneria

    QUesto è il terzo libro della serie di Dan Brown che vede protagonista lo storico Robert Langdon che ci trasporta a Washington, capitale degli Stati Uniti dove si nascondono il maggior numero di simbo ...continua

    QUesto è il terzo libro della serie di Dan Brown che vede protagonista lo storico Robert Langdon che ci trasporta a Washington, capitale degli Stati Uniti dove si nascondono il maggior numero di simboli legati alla massoneria. Stavolta Langdon rischia di far crollare l'intero sistema politico su cui si basano gli USA e svelare l'alone di mistero che pervade l'origine dell'indipendenza americana. Non ha niente da invidiare agli altri libri della serie, consigliatissimo!

    "Se noi accettiamo, come dice la Genesi, che Dio abbia creato l’uomo a sua immagine e somiglianza, allora dobbiamo anche accettarne le implicazione, cioè che ‘umanità non è stata creata inferiore a Dio. In Luca 17,20 leggiamo che “il regno di Dio è dentro di voi”."

    ha scritto il 

  • 5

    Dan Bronw ha vuelto a hacerlo. Una magnífica historia que acaba atrapando al lector con todas sus idas y venidas, misterios, códigos secretos y, en este caso, una "palabra" que cambiará al mundo tal y ...continua

    Dan Bronw ha vuelto a hacerlo. Una magnífica historia que acaba atrapando al lector con todas sus idas y venidas, misterios, códigos secretos y, en este caso, una "palabra" que cambiará al mundo tal y como lo conocemos.

    Altamente recomendable.

    ha scritto il 

  • 2

    Delusione

    Un libro che non mi ha detto assolutamente nulla, probabilmente il peggiore della serie Langdon, per quanto adori il personaggio con questo romanzo si è proprio arrivati ad un punto bassissimo, non mi ...continua

    Un libro che non mi ha detto assolutamente nulla, probabilmente il peggiore della serie Langdon, per quanto adori il personaggio con questo romanzo si è proprio arrivati ad un punto bassissimo, non mi ha trasmesso nessuna emozione positiva/negativa che sia, solo la noia mortale delle spiegazioni (assolutamente inutili) sulle varie scienze cui ha attinto Brown per lo sviluppo di questo libro, ma soprattutto le MIRIADI DI RIPETIZIONI dei concetti riguardanti branche scientifiche per nulla interessanti per il lettore. Nessun personaggio ben caratterizzato, nessun personaggio appassionante, niente, nulla di nulla. La fine poi non s'è capita, praticamente 2 capitoli di chiacchiere senza capo né coda, un libro lunghissimo fatto di pagine e pagine inutili e ragionamenti non necessari.
    Dato che i romanzi di Dan Brown si prestano molto per il cinema, qualche buon regista potrebbe fare ciò che lo scrittore non ha fatto: rendere gli argomenti del libro interessanti.

    ha scritto il 

  • 4

    對各種宗教、各種被稱為異端、各種被稱為迷信或怪奇的信仰或儀式,始終抱持著開放而正面的態度。同時,持續探索科技、文明、宗教、人性的問題。這是他雖然一再重複小說公式,作品卻始終迷人的原因。

    ha scritto il 

Ordina per