Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il simbolo perduto

By Dan Brown

(667)

| Paperback | 9788866210016

Like Il simbolo perduto ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Robert Langdon, professore di simbologia ad Harvard, è in viaggio per Washington. È stato convocato dall’amico Peter Solomon, uomo potentissimo affiliato alla massoneria, per tenere una conferenza al Campidoglio. Ad attenderlo c’è però un inquietante Continue

Robert Langdon, professore di simbologia ad Harvard, è in viaggio per Washington. È stato convocato dall’amico Peter Solomon, uomo potentissimo affiliato alla massoneria, per tenere una conferenza al Campidoglio. Ad attenderlo c’è però un inquietante fanatico che vuole servirsi di lui per svelare un segreto millenario. Langdon intuisce qual'è la posta in gioco quando all’interno della Rotonda del Campidoglio viene ritrovata una mano mozzata con il pollice e l’indice rivolti verso l’alto: è la mano destra di Solomon. Langdon ha poche ore per ritrovare l’amico. Viene così proiettato in un labirinto di tunnel e oscuri templi, dove si perpetuano antichi riti iniziatici. E dovrà dare fondo a tutta la propria sapienza per decifrare i simboli che i padri fondatori hanno nascosto tra le architetture della città. Fino al sorprendente finale.

1535 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Non c'è niente da fare: Brown è sempre e comunque coinvolgente; in un modo o nell'altro questo autore ti fa venire voglia di leggere le pagine successive. In questo romanzo, poi, mi sono piaciuti molto anche gli argomenti trattati che intrecciano sci ...(continue)

    Non c'è niente da fare: Brown è sempre e comunque coinvolgente; in un modo o nell'altro questo autore ti fa venire voglia di leggere le pagine successive. In questo romanzo, poi, mi sono piaciuti molto anche gli argomenti trattati che intrecciano scienza e mistero tanto da farmi cercare in rete notizie su cose (vedi ad esempio noetica) di cui non sapevo l'esistenza. Unico neo, a mio modo di vedere, la figura ripetitiva (in relazione agli altri romanzi di Brown) del cattivo di turno che, ossessionato da "manie di onnipotenza" ne combina di tutti i colori. Molto consigliato se si vuole una lettura leggera, scorrevole ma anche interessante.

    Is this helpful?

    oBiond78 said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Coinvolgente ed emozionante, con numerosi spunti di riflessione.

    Da alcuni mi è stato descritto come poco gradevole, io invece sono stato catapultato a Washington DC assieme ai protagonisti del libro. Ci sono alcune digressioni che tuttavia arricchiscono la storia e non la spezzano inutilmente. Nel complesso arric ...(continue)

    Da alcuni mi è stato descritto come poco gradevole, io invece sono stato catapultato a Washington DC assieme ai protagonisti del libro. Ci sono alcune digressioni che tuttavia arricchiscono la storia e non la spezzano inutilmente. Nel complesso arricchisce anche la cultura del lettore con alcune informazioni interessanti e dà lo spunto per alcune riflessioni personali circa i principali misteri della vita.

    Is this helpful?

    Jared Johnny Marcas said on Jun 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La mia recensione di questo libro la trovate sul mio blog: http://ali3385.blogspot.it

    Is this helpful?

    Ali said on May 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Carino.. Ma PREVEDIBILE! Dan non è evidentemente Agatha Christie, dissemina di troppi indizi la fabula..

    Is this helpful?

    Ste said on May 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Noia

    C'è Langdon, ci sono i massoni e c'è Washington, come in un altro libro c'era Langdon, gli illuminati e Roma... e prima ancora Langdon, il sacro Graal... insomma, cambiano i nomi, ma la minestra è sempre quella. Ormai Langdon decripta qualsiasi codic ...(continue)

    C'è Langdon, ci sono i massoni e c'è Washington, come in un altro libro c'era Langdon, gli illuminati e Roma... e prima ancora Langdon, il sacro Graal... insomma, cambiano i nomi, ma la minestra è sempre quella. Ormai Langdon decripta qualsiasi codice, sempre fuggendo (sennò dove starebbe tutta la sua bravura?) dal malvagio di turno e inseguito dai servizi segreti di una delle nazioni più potenti al mondo (che però si dimostrano efficaci tanto quanto l'ispettore Zazà nei confronti di Lupin). Che pena. A mai più, sig. Brown!

    Is this helpful?

    Scarlett said on May 17, 2014 | 1 feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book