Il simpatizzante

Voto medio di 269
| 57 contributi totali di cui 47 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
È il mese di aprile del 1975 a Saigon il mese nel quale la guerra che va avanti da tempo immemorabile ha cominciato ormai a perdere i pezzi. In una villa dalle mura ricoperte di cocci di vetro e filo spinato arrugginito, il generale capo della Polizi ...Continua
On Reading
Ha scritto il 18/06/18
Quando esce il nuovo Pulitzer, mi affretto ad acquistarlo. Non mi ha quasi mai deluso, e questo non fa eccezione. È un libro bellissimo, il personaggio principale è un uomo intelligente e combattuto, una spia, un informatore. È proprio il suo punto d...Continua
Flavio Firmo
Ha scritto il 16/04/18
Storia in tre atti che racconta la guerra del Vietnam dal punto di vista di un'agente silente e doppiogiochista. La trama è ben costruita e anche il protagonista riesce a convincere e farsi amare. Forse troppe lunghe dissertazioni sul popolo vietnami...Continua
EsteticaMente
Ha scritto il 25/02/18
Il simpatizzante è un caso letterario scoppiato in America lo scorso anno, quando il libro di Viet Thang Nguyen ha vinto il Premio Pulitzer nella categoria romanzo. In Italia è arrivato a Novembre per Neri Pozza. Il New York Times lo ama, i circoli...Continua
MELVIN
Ha scritto il 04/01/18
Complicatissimo
In quasi tutte le altre recensioni ho trovato la parola "impegnativo". Confermo! Pero' tutto l'impegno richiesto non è, secondo, me ripagato dalla qualità' del libro. Le immagini sono potenti, la ricostruzione storica di altissimo livello ma, la scri...Continua
Nemo
Ha scritto il 29/12/17
Libro complesso, impegnativo, magmatico. Avvincente, anche se a tratti ostico. Complessivamente, un bel romanzo che fa riflettere, sulla guerra, sulla natura umana, sui rapporti tra Oriente e Occidente. Uno sguardo lucido e impietoso sull'America, i...Continua

Saturdaycure
Ha scritto il Dec 26, 2017, 11:46
Vivere o morire significava comunque essere perseguitati: prima dall'inevitabilità della propria decadenza , poi dal ricordo di come si era vissuti
Pork&Cindy
Ha scritto il Dec 23, 2017, 23:39
gli slogan non erano altro che abiti vuoti, stesi sopra il cadavere di un’idea
Pork&Cindy
Ha scritto il Dec 23, 2017, 23:39
I cinesi potevano anche aver inventato la polvere da sparo e gli spaghetti, ma l’Occidente aveva inventato la scollatura, con effetti profondi quanto sottovalutati. Nel guardare due seni semiesposti, un uomo non si limita a cedere alla lascivia, ma s...Continua
Pork&Cindy
Ha scritto il Dec 23, 2017, 23:38
Bang bang era lo sparo dei ricordi, che risuonava nelle nostre menti, perché non potevamo dimenticare l’amore, non potevamo dimenticare la guerra, non potevamo dimenticare le persone amate, non potevamo dimenticare i nemici, non potevamo dimenticare...Continua
Cane Fantasma
Ha scritto il Oct 18, 2017, 16:21
La nostra stessa patria era maledetta, imbastardita, divisa tra Nord e Sud, e se si poteva dire di noi stessi che avevamo scelto la separazione e la morte lanciandoci in una guerra incivile, anche questo era vero solo in parte. Non avevamo scelto di...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Anobii
Ha scritto il Dec 05, 2016, 15:24

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi