Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il sogno europeo

Come l'Europa ha creato una nuova visione del futuro che sta lentamente eclissando il sogno americano

Di

Editore: Mondadori

3.8
(161)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 443 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8804526823 | Isbn-13: 9788804526827 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: P. Canton

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Business & Economics , Non-fiction , Political

Ti piace Il sogno europeo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il Sogno americano, figlio del mito della frontiera e modello di vita permolte generazioni di diversi paesi, è in netto declino. Prometteva ilbenessere materiale in cambio del sacrificio e della disponibilità arischiare, mentre oggi negli Stati Uniti si lavora sempre di più ma si èpagati sempre di meno, il tempo non basta mai e le speranze in un futuromigliore sembrano dissolversi. Intanto, secondo Rifkin, in tutto il mondo sista affermando un nuovo sogno - il Sogno europeo - che privilegia lo svilupposostenibile, l'integrazione sociale, la responsabilità collettiva. In questolibro Rifkin indaga nella storia culturale, scientifica e artistica delVecchio continente per scoprire le radici di questo Sogno europeo.
Ordina per
  • 5

    Rifkin confronta il sogno americano e quello europeo. Il libro, scritto nel 2005, e' troppo ottimista sulle capacita' dell'Europa di individuare un modello alternativo, o almeno in grado di neutralizz ...continua

    Rifkin confronta il sogno americano e quello europeo. Il libro, scritto nel 2005, e' troppo ottimista sulle capacita' dell'Europa di individuare un modello alternativo, o almeno in grado di neutralizzate l'effetto Usa. Un libro comunque utile a comprendere i limiti di entrambi gli attori. Andrebbe aggiornato; sono totalmente assenti i grandi protagonisti di oggi: Cina e India

    ha scritto il 

  • 3

    Saggio suggestivo ma probabilmente un po' esagerato, che tende a mettere in rilievo tutti i pregi dell'Europa senza considerarne i difetti. D'altronde Rifkin, come nel caso dell'idrogeno, tende ad eme ...continua

    Saggio suggestivo ma probabilmente un po' esagerato, che tende a mettere in rilievo tutti i pregi dell'Europa senza considerarne i difetti. D'altronde Rifkin, come nel caso dell'idrogeno, tende ad emettere profezie un po' sensazionalistiche che partono da considerazioni condivisibili ma che finiscono per risultare un po' eccessive.

    ha scritto il 

  • 3

    Approfondita e disincantata analisi di quello che è stato il tanto agognato Sogno Americano, messo a confronto con un nuovo sogno, che sta prendendo forma: il nuovo Sogno Europeo. Fondamentale per ris ...continua

    Approfondita e disincantata analisi di quello che è stato il tanto agognato Sogno Americano, messo a confronto con un nuovo sogno, che sta prendendo forma: il nuovo Sogno Europeo. Fondamentale per rispondere ad alcune domande che spesso gli europei si pongono sugli americani: ad es. perchè gli americani sono così avventati e spavaldi? Oppure, perchè intervengono sempre con le loro truppe nelle situazioni di ostilità?
    Semplicemente illuminante.

    ha scritto il 

  • 5

    Ho derogato dalla decisione di dare cinque stelle solo ai classici, per premiare la capacità di proporre un sogno e al coraggio di crederci.
    L'utopia di Rifkin è nel cercare di convincere noi europei, ...continua

    Ho derogato dalla decisione di dare cinque stelle solo ai classici, per premiare la capacità di proporre un sogno e al coraggio di crederci.
    L'utopia di Rifkin è nel cercare di convincere noi europei, figli dello scetticismo illuminista, che è necessario crederci tutti insieme, nel sogno europeo, e che possiamo, anzi dobbiamo, imparare a credere che sia possibile (esattamente questo, ci dice: imparare ad avere un sogno e coltivarlo, come base di partenza per realizzarlo).
    Ci vuole esercizio, naturalmente: per un americano è più facile, lui ci cresce, con il sogno americano e la possibilità di realizzarlo, glielo mettono nel biberon tutti i giorni, mica come a noi europei che siamo abituati a darci la zappa sui piedi e a guardare sempre con sospetto il vicino di casa!
    Ma è tutto scritto in questo libro, e, nello stile di Rifkin, oltre al sogno ci sono le cifre: per convincerci, lui, americano, a noi europei, che, se ci crediamo veramente, possiamo farcela. Anche perchè, probabilmente, è l'ultima chance che abbiamo per risollevare le sorti dell'umanità (anche questo c'è, nel libro).

    ha scritto il 

  • 4

    Mi dispiace averlo abbandonato. Mi piaceva molto ma purtroppo è stato un libro sfortunato. L'ho iniziato in un periodo di scarsa propensione alla lettura e non sono più riuscito a finirlo...

    ha scritto il 

  • 3

    A tratti è anche interessante.

    Più che il sogno europeo, lo chiamerei il sogno di Rifkin.
    Purtroppo la maggior parte dei concetti e delle idee espresse assomigliano più a delle utopie, quando non sono propriamente delle semplici cr ...continua

    Più che il sogno europeo, lo chiamerei il sogno di Rifkin.
    Purtroppo la maggior parte dei concetti e delle idee espresse assomigliano più a delle utopie, quando non sono propriamente delle semplici critiche agli attuali sistemi di governance, senza nessuna proposta concreta alternativa.
    Comunqe è una lettura scorrevole, per la maggior parte anche piacevole, e in fondo qualche spunto interessante per continuare a sognare lo si trova pure.
    Può essere un buono spunto per i burocrati di Bruxelles, e comunque un discreto libro da ombrellone.

    ha scritto il 

Ordina per