Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il sole a mezzanotte

Di

Editore: Harlequin Mondadori

3.6
(37)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 376 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco , Polacco , Svedese

Isbn-10: A000085914 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Romance

Ti piace Il sole a mezzanotte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Una porta che si pare, un passo felpato. Ma ad aggirarsi per le stanze della Casa delle ombre non è uno dei fantasmi che secondo alcune voci abiterebbero la leggendaria villa, teatro in passato di drammi e passioni consumati nel sangue. L'intruso è un bellissimo sconosciuto che dietro l'apparente cortesia cela un bruciante desisderio di vendetta. Non esistono né ostacoli né remore per lui. La sua missione conta più di qualunque altra cosa, anche del sacrificio di persone innocenti. E i figli del suo nemico, in fondo, non sembrano poi tanto innocenti. Ma le apparenze ingannano, e se la vita e il destino ancora una volta rimescolano le carte...
Ordina per
  • 4

    Lettura positiva che mi ha tenuta incollata fino all'ultima pagina. Le intenzioni dei personaggi sono dichiarate dall'inizio quindi la curiosità sta nella scoperta dell'evoluzione delle vicende e dei personaggi. Come in qualsiasi romance, i protagonisti cattivi hanno sempre un briciolo di umanità ...continua

    Lettura positiva che mi ha tenuta incollata fino all'ultima pagina. Le intenzioni dei personaggi sono dichiarate dall'inizio quindi la curiosità sta nella scoperta dell'evoluzione delle vicende e dei personaggi. Come in qualsiasi romance, i protagonisti cattivi hanno sempre un briciolo di umanità, gli antagonisti bastardi trovano la giusta fine, le ragazze toste si lasciano conquistare dai bad boys e chi ha bisogno di redenzione la trova nell'amore. Quindi il romanzo è banale? No perché è popolato da due irresistibili fantasmi del genere Nick e Nora, che rompono la suspence (pochina per la verità) e strappano il sorriso.

    ha scritto il 

  • 4

    Una villa fatiscente, praticamente a pezzi. è in parte la protagonista del libro.
    La celebre Casa de sombras (Casa delle ombre), è un edificio di Hollywood divenuto famoso per un macabro fatto di cronaca che ospita i fantasmi di due amanti.
    La villa apparteneva a Brenda de lorillard, famosa a ...continua

    Una villa fatiscente, praticamente a pezzi. è in parte la protagonista del libro. La celebre Casa de sombras (Casa delle ombre), è un edificio di Hollywood divenuto famoso per un macabro fatto di cronaca che ospita i fantasmi di due amanti. La villa apparteneva a Brenda de lorillard, famosa attrice degli anni venti e al suo amante, il regista Ted Hughes artefici entrambi dell’episodio di cronaca che ha reso leggendaria la villa. Dal quel famoso giorno infatti, i fantasmi dei due amanti vagano nella casa senza poter mai raggiungere la “ famosa luce”, ritrovandosi anno dopo anno ad assistere alla sfascio della casa per opera di tutti gli inquilini che si sono succeduti nel tempo, assistendo impotenti ad alcuni drammi consumati tra le mura della villa, drammi che si ripercuoteranno nel futuro degli ultimi graditi inquilini . Gli attuali proprietari della casa sono i fratelli Meyer, che più differenti tra loro non possono essere. Il depresso Dave, ( all’inizio si presenta cosi ma poi ….), giovane gay con la fissazione per i computer, che ha con il padre un rapporto di inferiorità e disistima; la bellissima, ma complicata, problematica e fragile Rachel-Ann reduce da tre divorzi, votata all’autodistruzione, l’unica però che riesce a vedere i fantasmi che abitano la casa, e infine la giovane Jilly, l’unica con la testa sulle spalle, matura, posata, che si fa carico del benessere, e del disagio dei fratelli comportandosi più come una mamma che una sorella, Ognuno di loro ha i propri problemi personali. Ma un problema ben più grave accomuna i tre fratelli, ossia quello di essere figli dello stesso uomo, un bastardo, un individuo spregevole che se ne infischia di loro e che per ottenere quello che vuole non esita a sacrificare persino i suoi figli, Lui vuole la villa dove i figli vivono, la celebre Casa de sombras (Casa delle ombre) casa che i giovani hanno ereditato dalla nonna paterna, e casa di cui Jilly si batte per poterla preservare essendo oramai un rudere, rudere che però lei ama con tutto il cuore. Jilly è anche l’unica che tiene testa al padre il cui unico punto debole è la bellissima figlia Rachel-Ann che in verità è stata adottata ma con cui sembra avere, con refrattaria reazione da parte della ragazza, un legame morboso. Ma una giorno entra nella vita dei tre fratelli e in particolare di Jilly, un individuo tanto pericoloso quanto affascinante, l’enigmatico e incorruttibile Coltrane, braccio destro del padre, ruolo che ha sottratto con uno scopo ben preciso a Dave. L ’uomo nasconde un segreto che capiremmo man mano durante la lettura, e non alla fine come spesso avviene nella maggior parte dei libri. Coltrane con una scusa e una buona dose di faccia tosta si trasferisce nella Casa delle ombre creando sentimenti conflittuali e contrastanti nei giovani e confusione e diffidenza nella più equilibrata Jilly, e benchè quest’ultima si senta attratta da lui, lo considera un nemico a tutti gli effetti. Jilly non riesce a capire in realtà cosa voglia Coltrane da loro e in particolare da lei. La giovane inizialmente diffida di lui per via del rapporto del giovane con il padre, ma poi pian piano sente che le sue emozioni prendono il sopravento e nonostante non si fidi di lui, cede a quelle sensazioni che lui riesce a scatenare in lei, rimanendo comunque sempre sul “chi va là”. Come sempre Anne Stuart crea dei personaggi non certo perfetti, ma problematici. Sono i protagonisti di una storia interessante, che a parer mio si poteva rendere più profonda, con i caratteri dei personaggi più definiti, tali da giustificare alcuni loro comportamenti. Tuttavia non avendo letto il libro in originale, posso solo credere che la mia impressione derivi da una traduzione non perfetta, quindi la mia è solo un ‘opinione personale. Il personaggio di Coltrane è il tipo bastardo doc, caratteristica che accomuna sovente i personaggi maschili per cui la Stuart è in parte apprezzata. Coltrane è comunque molto meno alpha dei soliti maschi “ stuartiani” , infatti pur restando coerente con la sua sete di vendetta, si lascerà “ addolcire” dagli abitanti della villa…” nello specifico da una in particolare. Nel sole a mezzanotte troviamo un pizzico di paranormale, in quanto la Stuart ha reso partecipe della storia una coppia di fantasmi rimasti intrappolati nella villa. Con i l limiti imposti dalla loro condizione e in base alle loro possibilità, cercheranno di proteggere i tre fratelli a cui, nel corso degli anni si sono affezionati. Il tema psicologico trattato è alquanto ambiguo, ma più frequente nella normalità di quello che si pensi, e la scrittrice lo ha incluso nella storia con bravura, e anche se all’inizio sospettavo qualcosa di negativo e pur non credendo che ciò poteva essere il vero, solo alla fine ho avuto la certezza del tipo di rapporto morboso che lega il padre alla figlia. Come sempre la scrittrice riesce con il suo stile a catturare l’attenzione del lettore, anche se so per certo che la Stuart ha scritto di meglio e considerando i probabili tagli dell’editoria italiana, o a causa una traduzione non propriamente perfetta posso per la maggior parte immaginare le emozioni che posso essermi persa. Ma l’estro della Stuart compensa in vero le mancanze che possono aver difettato in una storia che poteva sembrare ripetitiva, ma che con un pizzico di paranormale, ha reso più interessante.

    ha scritto il 

  • 4

    Un bel Romantic Suspence, il primo che leggo di Anne Stuart!
    Un mix molto ben bilanciato tra suspense, rosa, e un pizzico di paranormale:
    Una morte misteriosa, un uomo che cerca vendetta, una donna che nasconde la sua vulnerabilità dietro una maschera di ironia e che per tutta la vita ha cercato ...continua

    Un bel Romantic Suspence, il primo che leggo di Anne Stuart! Un mix molto ben bilanciato tra suspense, rosa, e un pizzico di paranormale: Una morte misteriosa, un uomo che cerca vendetta, una donna che nasconde la sua vulnerabilità dietro una maschera di ironia e che per tutta la vita ha cercato di proteggere l’unica sua famiglia : i suoi fratelli Marie Ann, e Dean.

    Strani fantasmi che si aggirano nella casa di Jilly, la Casa des Ombras, una magnifica villa che lega il passato con il presente e che offre un’ambientazione molto suggestiva a tutto lo sviluppo del romanzo mantenendo vivo il fascino della storia.

    Zach oggi e’ un avvocato di successo che ha un solo scopo vendicarsi di chi gli ha portato via l’unica persona importante nella sua vita: SPOILER (clicca per visualizzare)

    Bello , cinico , affascinante: il bastardo doc che la Stuart riesce sempre a creare e da cui non possiamo fare a meno di esserne affascinate.

    Zach ha calcolato ogni sua mossa per distruggere la persona responsabile della sua più grande perdita, e nel suo piano non c’e’ spazio per i sentimenti e niente potrebbe distoglierlo dal suo obiettivo..forse…perché i colpi di scena del destino possono stravolgere qualsiasi piano..

    Jilly , dolce e protettiva verso i suoi fratelli, con una vita personale complicata , vive un rapporto difficile con il padre , un uomo freddo e calcolatore che ha sempre e solo pensato al potere e prestigio senza mai dimostrare affetto per i suoi figli. Un romanzo bello e coinvolgente che ci fa conoscere molto bene i personaggi , le loro azioni e scelte, grazie ad una profonda e accurata introspezione anche dei personaggi secondari.

    ha scritto il 

  • 3

    La storia di base è carina, ma non accade molto. Tutti pensano a cosa avrebbero fatto o cosa farebbero, ma in realtà fanno poco. Avrebbero potuto esserci più colpi di scena, infatti è un pò prevedibile. Carina la storia tra i due fantasmi

    ha scritto il 

  • 4

    A pesar de que lo paranormal no es mi fuerte la parición de dos fantasmas en medio de esta novela romantica me parecio muy acertada y, algo muy raro en mi, realista. No es la mejor novela de Stuart pero vale la pena leerla.

    ha scritto il