Il sole dei morenti

Voto medio di 1809
| 375 contributi totali di cui 338 recensioni , 37 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Dopo il successo travolgente della trilogia dei noir marsigliesi - Casino totale, Chourmo, Solea - Jean-Claude Izzo, ha scritto questo romanzo altrettanto "nero", altrettanto impregnato di quella nostalgia per una felicità impossibile che è una nota ...Continua
alessioc
Ha scritto il 13/11/18
Verso casa
Un romanzo triste e senza speranza. La scrittura è quella di Izzo sempre efficace e diretta, ma nel complesso (forse a causa delle aspettative create) mi sarei aspettato qualcosa di più in tema di realismo e svolgimento della storia. Non pienamente c...Continua
JeSuisBohémien
Ha scritto il 21/07/18
Un crescendo di emozioni che ti prendono per mano e ti accompagnano a spasso per la Francia. La Francia dei senza tetto, dei perdenti, dei morenti. Parigi, Rennes, Avignone, Marsiglia. Un tour de force insieme a Rico. Insieme a questo personaggio rom...Continua
maroufle
Ha scritto il 04/05/18

Terribile e bello. Lo farei leggere ai ragazzi, prima che la vita li indurisca

Luca Viti
Ha scritto il 26/02/18
Un romantico iper-realismo
Non mi ha convinto a pieno questo libro di Jean-Claude Izzo. Sapere che fosse l'ultimo, scritto trascinandosi dietro la malattia, mi ha fatto un poco specie, per la visibilissima aura di fatalismo e rassegnazione che si trova dietro ogni parola. E pu...Continua
Igor Campoli
Ha scritto il 03/01/18
la Fin...
È un crescendo di emozioni quello che accompagna la vicenda del protagonista di questo bellissimo romanzo. Izzo ne descrive perfettamente la caduta nell’abisso, inarrestabile come una sfera su un piano inclinato. Metafora di un viaggio che si consuma...Continua

Maria San
Ha scritto il Aug 09, 2017, 09:52
A ognuno la sua vita. E mentre fumava si chiedeva se, in fondo, la vita non fosse davvero nient’altro che quello: la capacità di ognuno di difendere il suo pezzo di carne per sopravvivere in mezzo alla schifezza del genere umano…
Angebet
Ha scritto il Mar 02, 2017, 21:00
"Non avere niente non vuol mica dire rinunciare al meglio!"
ilgrandepier
Ha scritto il Feb 16, 2017, 12:59
"E cos'è la vita? Quella?" Aveva indicato un tipo in giacca e cravatta che gli stava passando davanti, in fretta, con un cellulare incollato all'orecchio. "Quella vita lì l'ho già vissuta. So dove porta. Esattamente dove sono oggi". (Parte Seconda, C...Continua
ilgrandepier
Ha scritto il Feb 16, 2017, 12:57
I ricordi ci prendono per il culo, ho pensato. (Parte Seconda, Cap. 20, pos. 2359)
ilgrandepier
Ha scritto il Feb 16, 2017, 12:56
Sai, Abdou, sarà più facile per chi morirà per ultimo. Perché avrà già perso tutto. (Parte Prima, Cap. 18, pos. 2192)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi