Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il sole nudo

Urania Classici Fantascienza 20

Di

Editore: Mondadori (Urania Classici Fantascienza)

4.2
(2562)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 172 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi semplificata , Spagnolo , Chi tradizionale , Francese , Tedesco , Portoghese , Sloveno , Polacco , Svedese , Finlandese , Olandese , Ceco , Ungherese

Isbn-10: A000020607 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Beata Della Frattina

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il sole nudo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Rikaine Delmarre, un "fetologista" (scienziato fetale), responsabile del centro nascite del pianeta di Solaria, ostile alla Terra, viene ucciso. Il poliziotto terrestre Elijah Baley viene chiamato a investigare su richiesta del governo solariano. Nonostante i difficili rapporti fra i due pianeti, il governo terrestre accetta la richiesta per individuare eventuali punti di debolezza nella società solariana. Come nei romanzi precedenti, il terrestre lavorerà in collaborazione con il robot umanoide R. Daneel Olivaw.
Il libro si concentra sugli strani costumi della società solariana, in cui il numero di abitanti è rigidamente controllato e i robot superano gli umani con un rapporto di ventimila a uno. I solariani sono educati dalla nascita a evitare il contatto umano, e vivono in immense proprietà da soli o al massimo con il coniuge. La comunicazione viene effettuata soltanto attraverso trasmissioni olografiche. Anche la Terra sembra essersi evoluta in una società inusuale, con la popolazione confinata, o piuttosto ormai interamente assuefatta, a una vita sotterranea, senza uscire mai all'aperto. Si è infatti sviluppata una forma di agorafobia collettiva, una irrazionale paura contro l'essere esposti al sole nudo.
Ordina per
  • 5

    Un bel libro di fantascienza arricchito con una storia gialla ben costruita.
    Asimov ha il pregio di scrivere il modo scorrevole e riesce a sfruttare l'ambientazione fantascientifica ricca di mondi lontani e robot, per filosofeggiare sull'uomo e l'umanità in generale.

    ha scritto il 

  • 5

    http://goo.gl/FLLe4 Asimov ha lavorato alla Grande Saga Galattica per quasi 50 anni. Vediamo i cicli di cui è composta (Robot, Impero e Fondazione), analizziamo la Trilogia Originale (con citazioni) e ripassiamo le tre leggi della robotica!

    ha scritto il 

  • 4

    Carino che il figlio di Baley, Bentley, che in Abissi d'Acciaio (e anche in I robot dell'alba, se è per questo) aveva sedici anni qui ne ha sei...
    Comunque Solaria è un pianeta inquietante. Ma tanto, eh.

    ha scritto il 

  • 4

    Capire gli altri per capire se stessi e ripensare la propria cultura, trovare delle similitudini e andare verso l'alto, verso lo spazio aperto, per non nascondersi più.

    Asimov ti amo.

    ha scritto il 

  • 5

    Un grande secondo capitolo

    Secondo libro del "Ciclo Dei Robot" il Sole Nudo conferma tutta la genialità e l'innovazione della penna di Asimov.
    I suoi libri,che ad un lettore superficiale possono sembrare semplici storie di Robot e fantascienza,racchiudono sempre un complesso mondo dove lo scrittore dissemina tanti me ...continua

    Secondo libro del "Ciclo Dei Robot" il Sole Nudo conferma tutta la genialità e l'innovazione della penna di Asimov.
    I suoi libri,che ad un lettore superficiale possono sembrare semplici storie di Robot e fantascienza,racchiudono sempre un complesso mondo dove lo scrittore dissemina tanti messaggi ancora oggi attuali e all'avanguardia.
    Anche in questo romanzo troveremo la collaudata coppia Baley\Olivaw che ci ha già fatto compagnia nel precedente "Abissi D'acciaio",e anche questa volta i due si troveranno di fronte un caso di omicidio,avvenuto sul pianeta Solaria.
    Asimov quindi ci ripropone il giallo fantascientifico,e in quest'occasione anche l'aspetto crime della vicenda è curatissimo in ogni dettaglio e alla risoluzione finale ci si arriva dopo una serie di logiche indagini che non cadono mai nell'inverosimile e non soffrono il tarlo "dell' illuminazione risolutiva" che aveva un po rovinato la parte "gialla" del libro precedente.
    Ovviamente l'intento dello scrittore non è quello di immergerci nella storia dell'omicidio in se ma bensi usarla per descriverci l'incredibile mondo di Solaria,per parlarci dell'evoluzione del protagonista Baley e per trasmetterci i vari messaggi che compongono la sua poetica.
    Durante la storia difatti l'autore ci parlerà di argomenti attualissimi,come la mancanza di vita sociale nel mondo moderno(i solariani che vivono isolati dai loro simili e cresciuti nel credo del totale non affetto),la difficoltà ad approcciarci ad una nuova cultura o razza (Baley e i locali che hanno problemi nel comunicare),l'importanza del vivere insieme e dell'apertura mentale,la falsità delle società troppo perfette e infine il sapersi aprire mentalmente agli altri e al mondo.
    Sarà quindi fondamentale capire tutto il processo,iniziato nel primo capitolo,che ha portato il nostro detective protagonista prima ad accettare una convivenza con i Robot e poi ad auspicarsi quel balzo dell'umanità verso i mondi esterni (da lui prima di questo secondo capitolo odiati) per uscire dalle tenebre mentali che attanagliavano lui stesso e che continuano ad affliggere l'umanità terrestre intera.
    I due protagonisti del libro sono due personaggi incredibili,e qui soprattutto il terrestre Baley avrà un'evoluzione significativa. Oltre a loro però ancora una volta un personaggio femminile negli scritti di Asimov spicca,e in questo caso si tratta della solariana Gladia;costei è davvero tratteggiata benissimo dall'autore,e rappresenta in pieno l'ideale Asimoviano dell'apertura mentale e la voglia di scoprire e fare nuove esperienze nonostante la rigidità dell'educazione ricevuta.
    Infine si può dire che i momenti forti non si contano,fra i quali emergono il finale e la comparsa del "Sole Nudo" che donano al romanzo momenti poetici ed emozionanti.

    ha scritto il 

  • 4

    當然作者的聰明才智無話可說,在那個年代可以有這樣的世界觀與科技觀都是相當難得一見,不過我真的相信在網際網路成為全世界的普遍知識之後,之前的科技小說都需要有重新審視的狀況。

    這本書比鋼穴來得更精彩,雖然主角還是一樣不討人喜歡= =

    ha scritto il 

Ordina per