Il sonnambulo

Voto medio di 313
| 81 contributi totali di cui 77 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Leon vive in un elegante appartamento con la giovane moglie Natalie, in un condominio progettato da un famoso architetto. Nonostante tutto sembri procedere per il meglio, l'uomo comincia a notare qualche dettaglio sospetto e un giorno la moglie scomp ...Continua
therese
Ha scritto il 19/05/18
SPOILER ALERT
Thriller non adrenalinico e non troppo pressante giocato, di fatto, tutto in una camera chiusa o quasi. Pre finale molto interessante, ma un po' frettoloso e finale un po' tirato via. Geniale il fatto che il libro si giochi, sostanzialmente, solo nei...Continua
ila
Ha scritto il 16/03/18
Libro consigliato sulla scia dei romanzi di Wulf Dorn. Definito un thriller psicologico parte bene e pare accattivante. Il tema del sonnambulismo offre indubbiamente un sacco di spunti e facili voltafaccia alle vicende. Ma a tutto c'è un limite! Arri...Continua
Alice Benvegnù
Ha scritto il 13/01/18
Troppo contorto...Pensavo meglio
Il libro mi è piaciuto, anche se l'ho trovato a tratti troppo contorto e ad un certo punto dovevo tornare alle pagine precedenti perchè non capivo più niente. Anche arrivata all'ultima pagina, non è che ci abbia capito moltissimo. Io sono un'adoratri...Continua
Cats
Ha scritto il 04/10/17
Recensione metafora
Fitzek riesce sempre a creare un intreccio psicologico complicatissimo senza però perdersi e senza perdere il lettore. La lettura è intensa e ti tiene incollato. Il lettore è spinto ad andare avanti in fretta per seguire gli eventi e contemporaneamen...Continua
kahan
Ha scritto il 20/11/16
a tratti surreale....
apprezzo tantissimo i colpi di scena che questo romanzo regala. Un libro molto particolare e che tiene con li fiato sospeso e invoglia ad andare avanti con la lettura per cercare di capire cosa sia questa terza fase.....Non do il massimo dei voti...Continua

MidnightBreeze
Ha scritto il Sep 04, 2014, 12:38
Si era sempre chiesto se nel sonno conduceva una doppia vita. Adesso non sapeva chi fosse nella vita reale. Cosa avrebbe fatto appena tornato cosciente? Era colpevole? O era vittima?
Pag. 164
MidnightBreeze
Ha scritto il Sep 04, 2014, 12:38
Prima ci sono i sogni, Leon, poi i fatti. Se ne vada, finché è in tempo. Se resta troppo a lungo, la casa cambierà, farà emergere il male che c'è in lei.
Pag. 100
*ile* needs the...
Ha scritto il Dec 11, 2013, 10:19
“Prima ancora che lui potesse protestare aveva già scattato, e mentre sventolava la foto a mo’ di ventaglio gli aveva spiegato la sua teoria: - Le fotografie sono dei gradimetri -. Gli aveva passato la foto. - Più il fotografo ama il suo oggetto, più...Continua
Pag. 60
*ile* needs the...
Ha scritto il Dec 10, 2013, 08:09
"Perchè il disgusto, anche nella sua forma più estrema, non era mai reale, era sempre e solo una reazione psicologica a uno stimolo esterno. E per ciò che si provava era indifferente che lo stimolo fosse reale o immaginario."
Pag. 13

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi