Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il suggeritore

Di

Editore: Longanesi

4.0
(4443)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 468 | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Tedesco , Francese , Portoghese , Inglese , Danese , Chi tradizionale

Isbn-10: 8830430021 | Isbn-13: 9788830430020 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Il suggeritore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Qualcosa di sconvolgente è successo, qualcosa che richiede tutta l’abilità degli agenti della Squadra Speciale guidata dal criminologo Goran Gavila. Il loro è un nemico che sa assumere molte sembianze, che li mette costantemente alla prova in un’indagine in cui ogni male svelato porta con sé un messaggio. Ma, soprattutto, li costringe ad affacciarsi nel buio che ciascuno si porta dentro. È un gioco di incubi abilmente celati, una continua sfida. Sarà con l’arrivo di Mila Vasquez, un’investigatrice specializzata nella caccia alle persone scomparse, che gli inganni sembreranno cadere uno dopo l’altro, grazie anche al legame speciale che comincia a formarsi fra lei e il dottor Gavila. Ma un disegno oscuro è in atto, e ogni volta che la Squadra sembra riuscire a dare un nome al male, ne scopre un altro ancora più profondo...
Ordina per
  • 5

    Donato Carrisi come un abile giocatore riesce a mescolare di continuo le carte, scandendo il ritmo dell'indagine condotta da Mila Vasquez e Goran Gavila, in un susseguirsi di colpi di scena.
    Ma quello che ci attende alla fine del tunnel è solo apparentemente la luce della soluzione, bensì il bui ...continua

    Donato Carrisi come un abile giocatore riesce a mescolare di continuo le carte, scandendo il ritmo dell'indagine condotta da Mila Vasquez e Goran Gavila, in un susseguirsi di colpi di scena. Ma quello che ci attende alla fine del tunnel è solo apparentemente la luce della soluzione, bensì il buio profondo del male celato in ognuno di noi. Trama coinvolgente e sapientemente costruita. Leggetelo!

    ha scritto il 

  • 4

    4 stelle meritate per il finale geniale. Ne avrei date anche 5, ma non credo rileggerò ancora tale romanzo. Ci sono poi dei collegamenti un poco difficili ed immaginabili nella vita reale, per intrecciare la vita di più presone in modo cosi preciso e studiato a tavolino. Comunque lettura scorrevo ...continua

    4 stelle meritate per il finale geniale. Ne avrei date anche 5, ma non credo rileggerò ancora tale romanzo. Ci sono poi dei collegamenti un poco difficili ed immaginabili nella vita reale, per intrecciare la vita di più presone in modo cosi preciso e studiato a tavolino. Comunque lettura scorrevole ed intrigante. Magari un altro libro di Carrisi lo leggerò.

    ---

    Al centro della stanza, cinque sedie poste in cerchio. Il Pensatoio. Goran notò lo sguardo lanciato da Mila allo spoglio arredamento e precisò subito: “Ci serve per focalizzare. Dobbiamo concentrarci su ciò che abbiamo. Ho sistemato tutto secondo un metodo che mi sembrava giusto. Ma, come dico sempre, se non vi va bene qualcosa, potete cambiare. Spostate pure ciò che volete. In questa stanza siamo liberi di fare quel che ci viene in mente. Le sedie sono una piccola concessione, ma il caffè e la toilette saranno un premio, perciò dobbiamo meritarceli”.

    ha scritto il 

  • 4

    Direi veramente un buon thriller; era dai tempi di "Io uccido" di Faletti che non avevo così tanta voglia di sapere come andava a finire un romanzo appartentente a questo genere. La protagonista è Mila Vasquez, un solitario agente di polizia, specializzata nella ricerca di bambini scomparsi che v ...continua

    Direi veramente un buon thriller; era dai tempi di "Io uccido" di Faletti che non avevo così tanta voglia di sapere come andava a finire un romanzo appartentente a questo genere. La protagonista è Mila Vasquez, un solitario agente di polizia, specializzata nella ricerca di bambini scomparsi che viene ingaggiata da una squadra di agenti specializzati alla caccia dei serial killer. Molto bella la macabra catena di eventi messa in piedi dall'autore; peccato soltanto per qualche parte in cui il lettore è in grado di prevedere facilmente i fatti successivi e per un finale che, anche se molto imprevedibile, troppo veloce rispetto alla "lunghezza(nel senso positivo del termine)" del romanzo. Tale libro, sicuramente mi invoglia a leggere i successivi romanzi di Carrisi.

    ha scritto il 

  • 4

    E' il primo che leggo di! Carrisi : thriller incalzante, non riesci a staccarti dalle pagine. Sicuramente ne leggerò altri di questo autore anche se a volte la scrittura è fredda ed inquietante ma certamente avvincente.

    ha scritto il 

  • 4

    Bravo Carrisi! Un grande thriller alla maniera di S. Larsen. Ma se perché la scelta di un 'ambientazione indeterminata tra l'America e la Scandinavia? Devo ammettere che quest un po' mi ha infastidito...

    ha scritto il 

  • 4

    Di solito mi tengo a debita distanza dai libri che sfoggiano sulla copertina frasi tipo "Il thriller italiano più venduto nel mondo". Questo però, inspiegabilmente, mi ha ispirato; l'ho comprato e devo dire che non sono rimasta affatto delusa. Le atmosfere sono molto forti e coinvolgenti, quando ...continua

    Di solito mi tengo a debita distanza dai libri che sfoggiano sulla copertina frasi tipo "Il thriller italiano più venduto nel mondo". Questo però, inspiegabilmente, mi ha ispirato; l'ho comprato e devo dire che non sono rimasta affatto delusa. Le atmosfere sono molto forti e coinvolgenti, quando incominci a leggerlo fai veramente fatica a staccarti dalle pagine. Ne vuoi sapere sempre di più, vuoi sapere chi è Albert e come fa ad essere in ogni luogo, in ogni tempo. C'è stato qua e là qualche particolare scontatuccio, ma glielo si perdona facilmente. Ora aspetto il film che sicuramente ne verrà tratto...e leggerò altro di Carrisi, senza ombra di dubbio.

    ha scritto il 

  • 4

    Sconsigliato a chi si impressiona facilmente

    La storia è originale e tiene davvero incollati alle pagine, unica pecca forse una chiusura un po' troppo frettolosa rispetto al corpo del libro. Non conoscevo Carrisi prima questo libro mi ha fatto venire voglia di approfondire.

    ha scritto il 

  • 4

    Un gioco contorto che scava nella mente dei personaggi toccando il fondo della loro anima, il lato oscuro del loro “io” più profondo, le loro paure e le loro fragilità.
    In alcuni tratti ha una scrittura forte, fredda e inquietante. Le descrizioni degli ambienti sono essenziali, realizzi la scena ...continua

    Un gioco contorto che scava nella mente dei personaggi toccando il fondo della loro anima, il lato oscuro del loro “io” più profondo, le loro paure e le loro fragilità. In alcuni tratti ha una scrittura forte, fredda e inquietante. Le descrizioni degli ambienti sono essenziali, realizzi la scena in un colpo d’occhio, hai tutto lì davanti non serve altro. I personaggi sono descritti in modo da farli apparire come persone comuni, il classico “vicino di casa”, potrebbe essere una persona qualunque che conosciamo superficialmente e che, come chiunque, ha un suo “scheletro nell’armadio”. Un libro ricco di colpi di scena, forse anche troppi, potrei paragonarlo ad un grande “labirinto” pieno di tranelli, strade chiuse, falsi indizi, ritrovamento dei corpi e quando credi finalmente di aver raggiunto l’uscita ti accorgi che nulla è quel che sembra. Un libro che turba realmente perchè si percepisce chiaramente la malvagità del "Suggeritore", archetipo dell'orribile abisso che si cela in una mente mostruosa ed affascinante al tempo stesso. In sintesi è un romanzo che ha un buon incipit e delle idee originali ma che poteva (e doveva) essere concepito e sviluppato meglio, con una narrazione più fluida e coerente. Insomma un buon thriller, forse un po’ di presunzione di poter pensare di gestire tanta “carne al fuoco” in modo eccellente. Si può leggere.. 4 stelle per incoraggiamento all'autore che è un nostro connazionale!!! ;o)

    ha scritto il 

Ordina per