Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il tartuffo ovvero l'impostore

Testo francese a fronte

Di

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

4.0
(143)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 288 | Formato: Altri

Isbn-10: 8817121819 | Isbn-13: 9788817121811 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Il tartuffo ovvero l'impostore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Tartufo ha saputo conquistare, con la sua falsità, Orgon e Madame Pernelle,sua madre. Elmire, moglie di Orgon, ne ha invece riconosciuto l'ipocrisia così come il figlio Damis che viene addirittura cacciato di casa quando rivelache Tartufo ha cercato di sedurre Elmire. Orgon vorrebbe invece dargli in moglie la figlia e gli fa donazione dei suoi beni. Infine Elmire convince il marito ad assistere, non visto, ad un suo colloquio con Tartufo in cui lei fingerà di corrispondere alla sua passione. Orgon scoprirà così la vera naturadel suo protetto. Scoperto, Tartufo cerca di impadronirsi dei beni di Orgon,riconosciuto dalla giustizia, da cui era ricercato da tempo, viene arrestato.
Ordina per
  • 3

    "(...) e impara a distinguere tra la virtù e le apparenze, non azzardare giudizi troppo affrettati, e attienti a un ragionevole buon senso. Guardati bene, se possibile, dal rendere onore all'ipocrisia, senza per questo recare ingiuria alla vera virtù; perché se proprio devi ricadere in uno degli ...continua

    "(...) e impara a distinguere tra la virtù e le apparenze, non azzardare giudizi troppo affrettati, e attienti a un ragionevole buon senso. Guardati bene, se possibile, dal rendere onore all'ipocrisia, senza per questo recare ingiuria alla vera virtù; perché se proprio devi ricadere in uno degli estremi, è meglio allora che tu ricada in quell'altro."

    ha scritto il