Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il telescopio di Galileo

Una storia europea

Di ,,

Editore: Einaudi (Piccola Biblioteca Einaudi Nuova serie)

4.1
(9)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 318 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8806201131 | Isbn-13: 9788806201135 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: History , Non-fiction , Science & Nature

Ti piace Il telescopio di Galileo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo libro parla di un delitto. E del suo autore, a cui quel crimine costerà molto caro. Tutto accade in poco tempo, tra l'ottobre del 1608 e il gennaio del 1610, quando il cielo che si credeva di conoscere viene distrutto. Il cielo contemplato da Omero e Ovidio, da Aristotele e Tolomeo, da Dante e Tommaso d'Aquino, ad un certo punto non esiste più. Anzi, ed è questa la cosa davvero terribile, non è mai esistito. E a fargli violenza, a stravolgere l'idea di rassicurante ordine che da sempre simboleggiava, è un oggetto nato quasi per scherzo, che permette di trascendere i limiti imposti dalla natura ai sensi e alla conoscenza umana.
Spesso descritta in modo lineare e al limite della banalità, l'invenzione del telescopio assume qui, grazie anche alla pubblicazione di numerose lettere e documenti d'archivio inediti, i tratti di una storia piú complicata e sofferta, dove in primo piano non c'è solo Galileo. Con lui, protagonisti sono matematici, astronomi, filosofi e teologi come Paolo Sarpi, Johannes Kepler e il cardinale Bellarmino, ma anche artigiani, uomini di corte, ambasciatori, nunzi pontifici e sovrani come Rodolfo II, Enrico IV e Giacomo I, insieme a poeti e artisti della levatura di John Donne e Jan Brueghel. Una storia avvincente, raccontata istante per istante, dove la potenza visiva del nuovo strumento finí per incarnare significati che andavano ben oltre la scienza degli astri. La metafora dell'«occhiale dalla vista lunga» era troppo seducente e scandalosa per restare racchiusa dentro i confini di un semplice avviso astronomico.
Ordina per
  • 4

    Il telescopio di Galileo

    Una storia europea

    Massimo Bucciantini
    Michele Camerota
    Franco Giudice

    Einaudi

    Piccola Biblioteca Einaudi

    ISBN 978-88-06-20113-5

    317 pp

    2012

    !° edizione 2012

    prezzo 25 euro

    Il libro si conce ...continua

    Il telescopio di Galileo

    Una storia europea

    Massimo Bucciantini
    Michele Camerota
    Franco Giudice

    Einaudi

    Piccola Biblioteca Einaudi

    ISBN 978-88-06-20113-5

    317 pp

    2012

    !° edizione 2012

    prezzo 25 euro

    Il libro si concentra sugli anni che vanno dal 1608 al 1612: dalla ufficializzazione dell'esistenza del cannocchiale nei Paesi Bassi, passando per la sua straordinariamente rapida diffusione nelle corti europee e nella comunità di studiosi e professionisti dell'europa occidentale nel 1609-1610,“l'appropriazione” da parte di Galileo a partire dall'estate del 1609, fino alla pubblicazione del Sidereus Nuncius (marzo 1610), le immediate ripercussioni, il “Tour” di Galileo per diffondere il nuovo verbo astronomico (fino al 1612).

    Di gradevole lettura, spunti interessanti sugli intrecci tra storia, scienza (l'uso politico delle scoperte scientifiche, la scienza come un altro instrumentum regnii), aneddotti come la documentazione delle osservazioni sulle buste usate per la posta o le liste della spesa, in cui si alternavano cibi, vestiti e materiali per la costruzione del cannocchiale, cenni ai primissimi resoconti inviati in estremo oriente all'interno dell'arcipelago gesuita (mentre invece non ci sono notizie della ricezione all'interno dell'Impero Ottomano per esempio, se non per la circolazione della posta diplomatica veneziana, o nelle colonie europee nel mondo, o nei paesi scandinavi o dell'Europa orientale). Una storia europea (occidentale).

    Voto 8/10

    ha scritto il 

  • 4

    se siete feticisti della scienza e volete sapere che faccia fece paolo sarpi quando ricevette il sidereus nuncius fra le proprie manine, questo è il vostro libro!

    ha scritto il