Il tempo dell'attesa

Voto medio di 312
| 65 contributi totali di cui 53 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 13/09/17
Ebbene, sì, era sul kindle, una pagina tira l'altra e l'ho riletto. Forse mi è piaciuto anche di piu!
Ha scritto il 07/09/17
Confermo quanto già detto per il primo volume della saga dei Cazelet: non è un capolavoro ma si legge che è un piacere! La lettura scorre veloce e si fatica ad abbandonarla grazie all’abilità della scrittrice di avvinghiare il lettore alle ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 04/09/17
"Voglio sperare che col tempo saranno sempre meno le cose per le quali sono troppo giovane, ma immagino anche che a un certo punto, quando meno te lo aspetti, cominci a scontrarti con le cose per le quali sei troppo vecchio. Non se ne esce."
Secondo volume della saga familiare dei Cazalet.
Che dire? La Howard scrive davvero bene, le vicende si fanno sempre più interessanti ed è incredibile come un libro a tratti così lento e descrittivo possa prendere il lettore in questo modo!
Ha scritto il 01/08/17
Dopo Gli anni della leggerezza, tornano i Cazalet. Questo secondo libro della saga famigliare è ancora meglio del primo, l'attesa che da il titolo al romanzo è perfettamente resa, l'attesa di avere notizie, di sapere, pur continuando la propria ..." Continua...
Ha scritto il 01/08/17
secondo volume della saga dei cazalet
il tempo di riprendere le fila tra tanti personaggi e poi il romanzo scorre via e si divora, il tempo che cambia, la guerra, la famiglia che si sfalda, le madri che invecchiano e le giovani nell'attesa febbrile di divenare adulte. l famiglia cazalet ..." Continua...
  • 3 mi piace

Ha scritto il Apr 08, 2017, 11:04
Credo che dirsi le cose sia il più grande gesto d'amore.
Pag. 622
Ha scritto il Apr 08, 2017, 09:09
Il presente era grigio; il futuro era nero. Viveva in una nebbia fatta di paura.
Pag. 535
Ha scritto il Apr 07, 2017, 17:34
Non è buffo? Uno sta con se stesso sempre, perciò dovrebbe avere un'idea di se stesso più chiara di quella che hanno gli altri. E invece…
Pag. 479
Ha scritto il Apr 02, 2017, 07:03
Quant'erano orribili le persone che dicevano cose che non pensavano, quando erano convinte che una bambina (perché tale la consideravano, ne era certa) andasse distratta con piccole stupidaggini, quando scambiavano il loro comodo per un attimo di ... Continua...
Pag. 278
Ha scritto il Mar 30, 2017, 15:22
«Secondo me» opinò Polly «spesso le persone peggiorano crescendo»
Pag. 198

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi