Il tempo della guerra

Voto medio di 256
| 23 contributi totali di cui 21 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tre ombre cavalcano nella notte. Sono tre sicari, lanciati all'inseguimento della loro prossima vittima. Tuttavia non sanno di essere a loro volta seguiti da una creatura più forte e più resistente di qualsiasi essere umano: Geralt di Rivia, l'assass ...Continua
Madame Libra
Ha scritto il 24/04/18
Continua il preludio...
Dopo Il Sangue degli Elfi, che ci prepara a conoscere ambientazione e personaggi interessanti e particolari, Il Tempo della Guerra traccia una cartina immaginaria (ma sarebbe stato molto comodo averne anche una fisica da consultare per orientarsi meg...Continua
MarcMiccia
Ha scritto il 20/08/17
Il complotto dei re e dei maghi
Il libro più lento della serie, a tratti interessante ma noioso in altri. ""I racconti sono alla fine della lista" disse Yennefer con un osrriso ambuiguo, lanciando un'altra occhiata languida allo strigo. "Proprio alla fine Triss." La maga dai capell...Continua
Claudia
Ha scritto il 19/01/17
SPOILER ALERT
Siamo alle solite, quindi sarò concisa. Amo Geralt di Rivia, mi piace da impazzire. Credo che dietro al solito eroe/antieroe bello e dannato, si celi molto di più, un personaggio che, se ben analizzato dal punto di vista psicologico, potrebbe rivelar...Continua
Emmy
Ha scritto il 05/10/16
Un buon libro, ecco cosa mi viene da dire questo capitolo della saga. Mi era piaciuto di più quello precedente, questo ogni tanto si è perso in una serie di narrazioni magari un pò di difficile comprensione per chi non conosce bene il mondo in questi...Continua
Sognatore
Ha scritto il 23/09/16
Dopo aver letto uno dei due libri di racconti brevi pensavo di aver trovato un bravo autore e di potermi gustare due saghe con parecchi libri, invece questo scrittore mi ha deluso. I dialoghi, come nel precedente libro, sono usati in maniera errata,...Continua

MarcMiccia
Ha scritto il Aug 20, 2017, 11:07
Ti sei sbagliato, strigo. Hai confuso il cielo con le stelle riflesse di notte sulla superficie di uno stagno
Fabrizio Zingrillo
Ha scritto il Mar 30, 2016, 12:56
Passò un'eternità, la realtà riprese il sopravvento e per la seconda volta il tempo ebbe un tremito e si rimise in movimento, adagio, a fatica, come un grosso carro carico. Geralt guardò la finestra. La luna era ancora sospesa nel cielo, anche se in...Continua
Pag. 199

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi