Il tempo dell'attesa

La saga dei Cazalet - Vol. 2

Voto medio di 527
| 77 contributi totali di cui 65 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
È il settembre del 1939, le calde giornate scandite da scorribande e lauti pasti in famiglia sono finite e l’ombra della guerra è sopraggiunta a addensare nubi sulle vite dei Cazalet. A Home Place, le finestre sono oscurate e il cibo inizia a scarseg ...Continua
Irene la Zia
Ha scritto il 07/08/18
Con la sua scrittura leggera e quasi distaccata l'autrice offre una visione vivida degli eventi che coinvolgono i diversi personaggi di questa saga, ognuno dei quali combatte la propria battaglia contro l'ansia del vivere nella costante incertezza su...Continua
Lore
Ha scritto il 16/07/18
Prosegue la saga dei Cazalet, piano piano vanno avanti le loro vite, i loro legami, gli amori, i dissapori. Qui non sono importanti i colpi di scena o gli eventi sensazionali, ma il bello di questo libro (e di tutta la saga) è legato al piacere insit...Continua
Scarlett
Ha scritto il 10/05/18
In questo secondo volume, la storia continua focalizzandosi sulle giovanissime donne di casa Cazalet. Quasi assenti gli adulti e soprattutto gli uomini. La guerra rimane sullo sfondo come un lontanissimo elemento che si insinua nella vita dei protag...Continua
Lù
Ha scritto il 19/04/18

Una droga... non riuscivo a smettere di leggerlo...

Georgia Di Odoardo
Ha scritto il 16/04/18
Un po' meglio del primo libro. La prima metà mi era risultata noiosa come il volume precedente, ma, per fortuna, la seconda parte inizia ad essere più interessante. Sicuramente questa differenza è data dal fatto che entra in scena il punto di vista i...Continua

neselthia
Ha scritto il Apr 08, 2017, 11:04
Credo che dirsi le cose sia il più grande gesto d'amore.
Pag. 622
neselthia
Ha scritto il Apr 08, 2017, 09:09
Il presente era grigio; il futuro era nero. Viveva in una nebbia fatta di paura.
Pag. 535
neselthia
Ha scritto il Apr 07, 2017, 17:34
Non è buffo? Uno sta con se stesso sempre, perciò dovrebbe avere un'idea di se stesso più chiara di quella che hanno gli altri. E invece…
Pag. 479
neselthia
Ha scritto il Apr 02, 2017, 07:03
Quant'erano orribili le persone che dicevano cose che non pensavano, quando erano convinte che una bambina (perché tale la consideravano, ne era certa) andasse distratta con piccole stupidaggini, quando scambiavano il loro comodo per un attimo di pro...Continua
Pag. 278
neselthia
Ha scritto il Mar 30, 2017, 15:22
«Secondo me» opinò Polly «spesso le persone peggiorano crescendo»
Pag. 198

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi