Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il terzo occhio

Di

Editore: Mondadori (Oscar Arcana, 7)

4.0
(448)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 239 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Tedesco , Portoghese , Inglese , Catalano , Chi tradizionale , Ceco

Isbn-10: 8804256389 | Isbn-13: 9788804256380 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Bruno Oddera

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Religion & Spirituality

Ti piace Il terzo occhio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Tanti anni fa" scrive l'autore di questo libro "tutti potevano adoperare il Terzo Occhio. Ma l'umanità volle sostituire gli dei e come punizione il Terzo Occhio venne chiuso".
Lobsang Rampa, lama tibetano, afferma invece di possedere ancora questa eccezionale facoltà, che gli uomini dell'Occidente, adoratori dell'oro, del commercio e della scienza, hanno irrimediabilmente perduto. Questa sua autobiografia racconta la storia dell'ammaestramento e dell'iniziazione di un ragazzo ai misteri della vita; le sue vicende spirituali in un mondo retto da millenarie credenze e da riti plurisecolari e pervaso da intima e superstiziosa pietà.
Sull'autenticità del racconto e della personalità stessa dell'autore sono stati avanzati molti dubbi: il libro sembra fatto apposta per sfidare la credulità occidentale.
Ma chi potrà mai affermare o negare con certezza che esso rifletta o meno l'educazione e la vita di un lama tibetano?
Chi è mai potuto penetrare nel mondo chiuso descrittoci da Lobsang Rampa?
Realtà dunque o immaginazione? Comunque sia, l'efficacia narrativa e la capacità di evocare situazioni e figure che ci trasportano in una atmosfera che ben può essere quella del favoloso Tibet, fanno de Il Terzo Occhio un'opera di grande freschezza e di estremo interesse.

(trascritto da Sudrak al-Salik)

Ordina per
  • 1

    Essere presi in giro

    La prima frase del libro è "Sono tibetano." Avrei dato 5 stelle perchè la storia è interessante e perchè credi che il racconto rifletta la storia di un uomo vero, un monaco e le dure prove che supera. Poi invece scopri che non c'è niente di vero perchè è tutto frutto di immaginazione e che l'auto ...continua

    La prima frase del libro è "Sono tibetano." Avrei dato 5 stelle perchè la storia è interessante e perchè credi che il racconto rifletta la storia di un uomo vero, un monaco e le dure prove che supera. Poi invece scopri che non c'è niente di vero perchè è tutto frutto di immaginazione e che l'autore è inglese.
    Lo sconsiglio a chi si interessa di buddismo e spiritualità perchè non c'è modo di sapere cosa sia vero o no, chi invece vuole leggere un romanzo senza la pretesa di approfondire tali aspetti troverà una storia piena di vicende interessanti.

    ha scritto il 

  • 0

    ...

    [英國的一名私人偵探經過長期的追蹤調查,最終發現羅桑倫巴並不是藏人,而是英國一名水暖工的失業的兒子,其真名叫瑟瑞爾·哈斯金(Cyril Hoskin)。羅桑倫巴及其流浪經歷完全出自哈斯金這個受過教育的想像力豐富的頭腦。哈斯金從來沒有到過西藏,也不會說一句藏話。冒充羅桑倫巴的英國人哈斯金稱得上是一名著名的多產作家,他一生撰寫出版了18部作品,到他去世時,他的作品的銷售量已達四百萬冊。]
    http://www.168abc.net/Meeting/Detail.aspx?Board_sn=3201733

    ha scritto il 

  • 5

    Uno dei migliori libri che abbia mai letto. Consigliato a chi ama le autobiografie e i romanzi che arricchiscono spiritualmente.
    Lo scrittore è un monaco tibetano che descrive dettagliatamente le usanze della sua nazione e soprattutto la formazione monastica.
    Grazie a questo libro si ...continua

    Uno dei migliori libri che abbia mai letto. Consigliato a chi ama le autobiografie e i romanzi che arricchiscono spiritualmente.
    Lo scrittore è un monaco tibetano che descrive dettagliatamente le usanze della sua nazione e soprattutto la formazione monastica.
    Grazie a questo libro si evidenziano sempre di più le differenze tra il frenetico e materialista mondo occidentale contro lo spirituale mondo tibetano.

    ha scritto il 

  • 0

    Non saprei dire perchè questo mondo freddo mi abbia sedotto, né so ricordare se lo lessi prima o dopo aver incontrato le fascinazioni dei viaggi di Tucci...fatto sta che se guardo il libro, subito la memoria si attiva - non mi capita sempre che una copertina parli - e mi tornano in mente aquiloni ...continua

    Non saprei dire perchè questo mondo freddo mi abbia sedotto, né so ricordare se lo lessi prima o dopo aver incontrato le fascinazioni dei viaggi di Tucci...fatto sta che se guardo il libro, subito la memoria si attiva - non mi capita sempre che una copertina parli - e mi tornano in mente aquiloni che si librano in cieli gelati sorvolando valli abbissali, monasteri alti sulle cime dei monti, fratellanze omosessuali e maschili, una città estrema e colorata abbandonata per una ghiacciata vita conventuale, magie profuse a piene mani. Leggendo dell'A., vedo che ancora si desidera credere che sia stato un vero lama. L'orientalismo seduce ancora (sedurrà sempre?).

    ha scritto il 

  • 3

    Bellissimo libro sul cammino spirituale di un bambino buddhista. Profondo, devoto, determinato inizia il suo cammino per diventare quello a cui è stato destinato dai preti-astrologi al suo ottavo compleanno, ma anche un libro duro.

    ha scritto il 

  • 4

    Non capisco come si possa pensare che l'autore si sia inventato tutto...
    Si vede che chi dubita della veridicità del testo non ha mai intrapreso un percorso spirituale.
    L'unico neo la seconda parte del libro, un po' meno appassionante della prima. In definitiva comunque una lettura ch ...continua

    Non capisco come si possa pensare che l'autore si sia inventato tutto...
    Si vede che chi dubita della veridicità del testo non ha mai intrapreso un percorso spirituale.
    L'unico neo la seconda parte del libro, un po' meno appassionante della prima. In definitiva comunque una lettura che scorre con alcuni spunti di riflessione che la rendono ancora più interessante.

    ha scritto il 

  • 0

    La historia de cómo un niño de familia noble consiguió convertirse en lama y abad tibetano. Esta biografia de T.Lobsang rampa (pseudónimo) hace un recorrido por las creencias budistas y los procesos espirituales por los que hay que pasar para convertirse en lama. En muchos documentos se dice que ...continua

    La historia de cómo un niño de familia noble consiguió convertirse en lama y abad tibetano. Esta biografia de T.Lobsang rampa (pseudónimo) hace un recorrido por las creencias budistas y los procesos espirituales por los que hay que pasar para convertirse en lama. En muchos documentos se dice que este libro tan solo es imaginación de Cyril Henry Hoskin, un escritor inglés que declaraba haber sido poseído por el espíritu de un lama tibetano fallecido.

    Para quien le interese, lo he reseñado en mi blog:

    http://librosypensamientos.blogspot.com/#!/2011/11/el-tercer-ojo-de-t-lobsang-rampa.html

    ha scritto il