Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il terzo ufficiale

Di

Editore: Longanesi

3.4
(28)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 316 | Formato: Altri

Isbn-10: 8830418579 | Isbn-13: 9788830418578 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Family, Sex & Relationships , Romance , Travel

Ti piace Il terzo ufficiale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Floriano di Santaflora, giovane ufficiale della Marina del Regno di Sardegna,ha sedotto la sorella Margherita. Per sfuggire in qualche modo al senso dicolpa che lo perseguita, i primi giorni di maggio del 1789 s'imbarca nel portodi Nantes sul Sant'Anna, un mercantile che deve far scalo sulla costa africanadel golfo di Guinea per imbarcare degli schiavi da condurre in America. Ma inGuinea salirà a bordo anche un losco individuo, amante segreto della bella mainfida Caterina, moglie del comandante del Sant'Anna. Per Floriano ha inizioun lungo viaggio che lo porterà a riscattare il proprio angoscioso passatoattraverso l'amore, un sentimento per lui sconosciuto e di cui ignora la forzadirompente.
Ordina per
  • 4

    IL TERZO UFFICIALE

    Nato a Porto Maurizio (1945) da madre ligure e padre siciliano, Giuseppe Conte si appassiona presto alla letteratura e alla poesia scrivendo, già al liceo, i suoi primi versi, opere teatrali e bozze di romanzi ed esercitandosi nelle sue prime traduzioni dall’inglese.
    Negli anni 70 pubblica due li ...continua

    Nato a Porto Maurizio (1945) da madre ligure e padre siciliano, Giuseppe Conte si appassiona presto alla letteratura e alla poesia scrivendo, già al liceo, i suoi primi versi, opere teatrali e bozze di romanzi ed esercitandosi nelle sue prime traduzioni dall’inglese. Negli anni 70 pubblica due libri di poesie che incontrano il parere favorevole della critica e negli anni 80 si dedica con successo anche alla narrativa. Amante del mito, del sacro e della natura ha contribuito alla nascita del movimento del Mitomodernismo, rivendicando il primato etico e spirituale della poesia. Ha partecipato a programmi televisivi sul tema, collaborato con importanti testate giornalistiche e vinto numerosi premi per le sue opere. “ Il Terzo Ufficiale”, edito da Longanesi nel 2002, è una storia di mare, di avventura e di formazione,incastonata in un periodo storico pieno di fermenti di libertà e di emancipazione, di riappropriazione dei concetti di umana dignità. Come racconta lo scrittore stesso, l’idea del libro nacque mentre cenava, da solo, in una brasserie di Nantes. Appreso che la città era nota per aver posseduto la più grande flotta di navi negriere del Continente, decise di imbastire una trama che avesse come tema la tratta degli schiavi. Chi ci racconta la storia, più di cinquant’anni dopo, è l’allora giovane mozzo del veliero Sant’Anna, Yann Kerguennec, imbarcatosi per sfuggire alla miseria e all’oppressione esercitata dal regio potere francese sui contadini del luogo e quindi, anche sulla sua famiglia, ridotta alla fame. Ignaro di ogni particolarità marinaresca, Yann dovrà adattarsi alla vita sulla grande nave che, in rotta verso il Golfo di Guinea, si caricherà di una merce preziosa esercitando un commercio infame, quello di uomini, donne e bambini prelevati dalle loro terre d’origine per essere venduti come schiavi in America. A bordo, conoscerà l’italiano Floriano di Santaflora, Terzo Ufficiale della nave, un tempo al servizio della Marina del Regno di Sardegna. Floriano, bello, triste, solitario e sempre assorto nella lettura, sembra afflitto da una profonda tristezza interiore, da un dolore e da una prostrazione infinita, da un antico peccato che lui sa di dover pagare caro prima di poter percorrere qualsiasi via di redenzione. Yann è affascinato dal suo modo di essere, così lontano dalla mondanità, così profondamente interessato al benessere e all’ascolto dei suoi uomini e diventa la sua ombra, completamente vinto dall’ammirazione, dall’affetto e dall’attenzione che l’Ufficiale gli riserva, insegnandogli persino a leggere. Yann, ormai vecchio, che ha navigato finchè le sue povere ossa gliel’hanno consentito, Yann a cui la sorte ha riservato tante avventure, poche gioie e tante sofferenze, ci racconterà la storia del suo amato Terzo Ufficiale, tra le lacrime e la commozione per un uomo redento dal Male e che il Male aveva saputo combattere proteggendosi sotto il vessillo del vero amore finalmente ritrovato dopo tanto patimento. La bella e poetica scrittura di Conte, ci porterà alla scoperta di Floriano e dello stesso Yann, svelandoci che chi ha la capacità di amare non è mai dalla parte del Male, per quanti errori e peccati possa aver commesso nell’attraversare la “ valle di lacrime” della vita.

    ha scritto il 

  • 4

    Storia di mare e navi negriere

    Storia di mare ambientata nel 1789, il ragazzo protagonista per sfuggire alla miseria si imbarca come mozzo nel porto di Nantes.
    Scoprirà solo dopo di essersi imbarcato in una nave negriera, ma a bordo conoscerà il terzo ufficiale della nave, Floriano di Santaflora ex ufficiale della Marina del R ...continua

    Storia di mare ambientata nel 1789, il ragazzo protagonista per sfuggire alla miseria si imbarca come mozzo nel porto di Nantes. Scoprirà solo dopo di essersi imbarcato in una nave negriera, ma a bordo conoscerà il terzo ufficiale della nave, Floriano di Santaflora ex ufficiale della Marina del Regno di Sardegna, e ci porterà a vivere le loro avventure.

    ha scritto il 

Ordina per