Il tiranno dei mondi

Urania 485

Di

Editore: Arnoldo Mondadori Editore (Urania)

3.8
(1510)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 168 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Chi tradizionale , Inglese , Chi semplificata , Spagnolo , Francese , Tedesco

Isbn-10: A000043836 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il tiranno dei mondi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nessuno come l'autore di "Cronache della Galassia" e delle altre grandi saghe cosmiche che vanno dal "Paria dei cieli" alle insondabili "Correnti dello Spazio", nessuno come Isaac Asimov sa darvi concretamente il senso dell'infinità dell'Universo e dei mondi, delle storie, delle civilità, delle razze, che pullullano nell'universo. Mai pubblicato prima d'ora in volume separato, questo clamoroso "Tiranno dei mondi" ci riporta alle titaniche lotte tra i Tirannici e le forze dei Regni Nebulari, agli scontri di colossali flotte galattiche manovrate dall'Autarca, dai Governatori, dai Khans, per rivelarci alla fine l'esistenza di un'arma la cui memoria s'era perduta, ma dalla quale segretamente è rinato il Mondo della Rivolta.
Ordina per
  • 5

    好久沒有複習艾西莫夫的作品,一直很想把機器人系列看完,可惜學校圖書館書不全。
    非常喜歡這個書名,感覺很浪漫。嘗試了他的銀河系列,就算在21世紀的今日故事內容看起來也是相當充滿未來感、劇情就像看一部電影般引人入勝,配合殖民與反抗軍、謀殺懸疑的故事概梗,節奏明快、人物性格鮮明,讀者很快進入狀況,而且很快就看完這本書了。結局看來是可以發展成一個完整的系列作,但單一本也不錯。
    「別以為只有換上一批統治者, ...continua

    好久沒有複習艾西莫夫的作品,一直很想把機器人系列看完,可惜學校圖書館書不全。
    非常喜歡這個書名,感覺很浪漫。嘗試了他的銀河系列,就算在21世紀的今日故事內容看起來也是相當充滿未來感、劇情就像看一部電影般引人入勝,配合殖民與反抗軍、謀殺懸疑的故事概梗,節奏明快、人物性格鮮明,讀者很快進入狀況,而且很快就看完這本書了。結局看來是可以發展成一個完整的系列作,但單一本也不錯。
    「別以為只有換上一批統治者,這種小小的改變就能帶來自由。」不知為何這句話在我心裡留下一些漣漪。放諸古今中外,縱橫四海,多少人活在這種期待中、死於這種失望裡。
    這個故事很適合改編電影,推薦!

    ha scritto il 

  • 3

    Ciclo dell'Impero

    Le correnti dello spazio
    Il tiranno dei mondi
    Paria dei cieli

    Il "Ciclo dell'Impero" è certamente quello meno importante dell'intera saga galattica creata da Isaac Asimov; è una sorta di passaggio obb ...continua

    Le correnti dello spazio
    Il tiranno dei mondi
    Paria dei cieli

    Il "Ciclo dell'Impero" è certamente quello meno importante dell'intera saga galattica creata da Isaac Asimov; è una sorta di passaggio obbligato tra i meravigliosi "Ciclo dei Robot" e "Ciclo della Fondazione".

    Questo dipende molto probabilmente dal fatto che i tre libri raccontano episodi piuttosto isolati rispetto a cosa sta succedendo o meglio dovrebbe succedere nell'intera galassia.

    Nelle intenzioni di Asimov c'era l'idea di scrivere altri libri per cercare di unire meglio questo ciclo (scritto tanti anni fa) agli altri due, però come sappiamo non ne ha avuto il tempo, del resto lui non era immortale, a differenza delle sue opere.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Conspiraciones Interestelares

    Corre el año 15000, la humanidad se ha dispersado por la galaxia poblando más de 50 planetas. Sin embargo, se mantienen las costumbres coloniales de los orígenes del ser humano, sólo que ahora civiliz ...continua

    Corre el año 15000, la humanidad se ha dispersado por la galaxia poblando más de 50 planetas. Sin embargo, se mantienen las costumbres coloniales de los orígenes del ser humano, sólo que ahora civilizaciones de planetas dominantes hostigan a civilizaciones menores. Una novela corta, ligera y muy entretenida, con el clásico estilo de Asimov: combinar conceptos científicos con acción. Esta vez, situaciones pertenecientes a las típicas novelas de conspiraciones y engaños políticos y humanos. Los constantes giros argumentales hacen la lectura más que llevadera. Muy recomendable, aunque el escenario y los eventos del final son un tanto inverosímiles; sin mencionar que la solución final es alevosamente pro norteamericana.

    ha scritto il 

  • 4

    Riletto con piacere

    Dopo una ventina d'anni mi è capitato di rileggere questo, che è il secondo romanzo di Asimov, scritto nel suo "periodo d'oro" e, decenni dopo, inquadrato a forza nel cosiddetto "Universo della Fondaz ...continua

    Dopo una ventina d'anni mi è capitato di rileggere questo, che è il secondo romanzo di Asimov, scritto nel suo "periodo d'oro" e, decenni dopo, inquadrato a forza nel cosiddetto "Universo della Fondazione".
    Un Asimov già esperto di scrittura ma alle prime armi con la forma "romanzo". Qualche ingenuità, soprattutto nel definire i personaggi (uomini e donne modellati sull'americano medio del 1950), ma storia avvincente e dettagli scientifici relativamente plausibili. Lo scrittore non si è mai "esibito" nella descrizione di futuristiche minuzie tecnologiche (i sistemi di comunicazione di astronavi che sfrecciano per la galassia non sembrano molto differenti da quelli in uso ai suoi tempi su navi e aerei), preferendo "profetizzare" su temi di maggior spessore. Per esempio, fra gli anni '40 ed i '50 ha previsto i motori di ricerca (raccontando di gente che in casa ha un terminale su cui digitare domande ricevendone risposte: Google o Wolfram-alpha...).
    In questo libro la parte fantascientifica si "limita" ad astronavi in grado di spostarsi aggirando il limite relativistico della velocità della luce e poche altre cose, mentre la storia è quella di un intrigo interplantario (come dire "internazionale") che potrebbe venir ambientato in qualsiasi epoca della storia umana. Il finale probabilmente è stato "rubato" dagli autori di una delle prime serie di Star Trek (non rivelo i dettagli).

    Mmm... che divagazione... insomma, mi ha fatto piacere rileggere questo romanzo.

    ha scritto il 

  • 4

    Quanto mi piace Asimov. Un libro che sembra "medio" rispetto al resto della sua produzione, lentamente si fa più interessante e nelle ultime 10 pagine conquista la IV stella.

    ha scritto il 

  • 4

    GLI ESORDI DI ASIMOV

    LETTO IN EBOOK
    ______________
    “Il Tiranno dei Mondi” (“The Stars, Like Dust” - 1951) è uno dei primi romanzi pubblicati da Isaac Asimov, forse il secondo dopo “Paria dei cieli” (1950). In base all’ord ...continua

    LETTO IN EBOOK
    ______________
    “Il Tiranno dei Mondi” (“The Stars, Like Dust” - 1951) è uno dei primi romanzi pubblicati da Isaac Asimov, forse il secondo dopo “Paria dei cieli” (1950). In base all’ordine cronologico degli eventi narrati è il primo romanzo del ciclo dell’Impero, ma secondo Asimov (Prefazione a “Preludio alla Fondazione”) sarebbe il secondo del ciclo, dopo “Le Correnti dello Spazio”.
    Il Ciclo dell’Impero è il secondo ciclo tra quelli che raccontano la storia dell’universo secondo l’autore russo-americano. Bisogna dire, però, che a giudicare da questo primo volume, il ciclo sembra avere ben poco a che vedere con il precedente dedicato ai robot, se non fosse per i viaggi spaziali e la Galassia popolata solo ed esclusivamente da esseri umani discendenti dai terrestri.
    Quando Asimov ha cercato di unificare i cicli, creando romanzi di congiunzione come “I robot e l’Impero” ha fornito la sua spiegazione su come abbia fatto la Galassia a spopolarsi dagli automi che prima erano tanto presenti, ma il fatto che ne “Il Tiranno dei Mondi” non ne sia rimasto neppure il ricordo, a chi legge i cicli in successione, come sto facendo io, credo non possa non suonare un po’ strano.
    Il romanzo si presenta già molto “asimoviano” come impostazione: ottimista, scientifico, ragionato, ricco di intrighi ben congegnati, con un ruolo importante della politica (non dico “politico” perché non mi pare lasci particolari messaggi politici, nonostante il richiamo finale alla Costituzione americana e un sostegno un po’ scontato agli ideali di libertà e democrazia).
    Come in molti altri romanzi, l’azione è intervallata da ampi momenti di riflessione e discussione volte a interpretare i fatti appena descritti. Sebbene questo fu il mio autore preferito da ragazzo, ogni trovo queste disquisizioni un po’ pedanti e a volte noiose, così come certi dettagli tecnici, anche se alcune descrizioni scientifiche sono comunque stimolanti.
    Nel complesso, a questa rilettura portata avanti dopo oltre trent’anni dalla prima, il romanzo mi è parso ancora piacevole, anche se meno entusiasmante di come l’avevo giudicato ai tempi del liceo e non posso non notare alcune debolezze intuitive nella visione asimoviana del futuro, troppo simile, a mio avviso, al nostro presente (non penso solo ad alcuni aspetti tecnici come le pellicole cinematografiche ancora in uso nel romanzo, ma soprattutto ai rapporti umani: dal 1950 a oggi sono mutati di più che nei secoli che dovrebbero separarci dall'avvento dell'Impero asimoviano).

    ha scritto il 

  • 4

    http://goo.gl/FLLe4 Asimov ha lavorato alla Grande Saga Galattica per quasi 50 anni. Vediamo i cicli di cui è composta (Robot, Impero e Fondazione), analizziamo la Trilogia Originale (con citazioni) e ...continua

    http://goo.gl/FLLe4 Asimov ha lavorato alla Grande Saga Galattica per quasi 50 anni. Vediamo i cicli di cui è composta (Robot, Impero e Fondazione), analizziamo la Trilogia Originale (con citazioni) e ripassiamo le tre leggi della robotica!

    ha scritto il 

  • 4

    Asimov è geniale perché: ti butta nella storia all'improvviso e ti obbliga a seguirne lo svolgimento per capirci qualcosa.
    riempie gli avvenimenti di colpi di scena.
    scrive bene, scorrevole e spesso è ...continua

    Asimov è geniale perché: ti butta nella storia all'improvviso e ti obbliga a seguirne lo svolgimento per capirci qualcosa.
    riempie gli avvenimenti di colpi di scena.
    scrive bene, scorrevole e spesso è divertente.

    il fatto che la trama sia già stata raccontata (la classica ricerca del mondo sconosciuto) passa in secondo piano.

    Asimov ti amo

    ha scritto il