Il trattamento Ridarelli

Di

Editore: Salani (La biblioteca di Topolino 3)

4.1
(543)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 108 | Formato: Copertina morbida e spillati

Data di pubblicazione: 

Traduttore: Giuliana Zeoli ; Illustratore o Matitista: Brian Ajhar

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Il trattamento Ridarelli?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
19 cm

Il Signor Mack fa un lavoro davvero interessante: l'assaggiatore di biscotti. Ma una mattina, sulla strada per la fabbrica di biscotti, lo aspetta un destino davvero ingrato (e puzzolente): è sul punto di sperimentare… il trattamento Ridarelli.A chi tocca il trattamento Ridarelli?Agli adulti che sono cattivi con i bambini, che raccontano che una cosa sa di pollo quando non è così, che fanno le puzze e incolpano i figli, che mangiano l'ultima fetta di pizza senza nemmeno offrirne un po' agli altri. In cosa consiste il trattamento Ridarelli? E il signor Mack se lo merita davvero? Leggete il libro e lo scoprirete. Raccontare il mondo attraverso gli occhi dei bambini.: come in Paddy Clarke ah ah ah! e in tutti i suoi romanzi per adulti, Roddy Doyle - tra i più famosi scrittori dell'ultima generazione - è riuscito a eliminare la distanza tra narratore e lettore bambino.Il risultato è un romanzo spensierato, irriverente e privo di sentimentalismi.

Ordina per
  • 3

    La giustizia è uguale per tutti?

    Primo libro che leggo di questo autore e mi sono divertita, tornando piccola per qualche minuto durante tutta la storia.
    Il trattamento Ridarelli è una fiaba a lieto fine con un grande significato in ...continua

    Primo libro che leggo di questo autore e mi sono divertita, tornando piccola per qualche minuto durante tutta la storia.
    Il trattamento Ridarelli è una fiaba a lieto fine con un grande significato introspettivo.
    Mai fare del male ad un bambino...anche quando questi è una vera peste.
    Ogni bimbo è un Angelo in attesa delle Ali.
    E quando capiterà, perché capiterà prima o poi che tu pesterai una "cacca" - non domandarti mai il perché, ma riflettici sopra e ritieniti fortunato.

    ha scritto il 

  • 5

    Mi regalarono questo libro un natale, non ricordo chi ma gliene sarò sempre grata: Il trattamento ridarelli è storia breve, assurda e divertente, uno di quei libri che rileggeresti mille volte e ride ...continua

    Mi regalarono questo libro un natale, non ricordo chi ma gliene sarò sempre grata: Il trattamento ridarelli è storia breve, assurda e divertente, uno di quei libri che rileggeresti mille volte e rideresti ogni volta
    come se fosse la prima!

    ha scritto il 

  • 5

    Finalmente si ride di gusto!

    Finalmente...perchè fare ridere davvero e di gusto non è per nulla semplice. Il libro è un concentrato di comicità intelligente e spiazzante, un’autentica esplosione di allegria dove si intrecciano di ...continua

    Finalmente...perchè fare ridere davvero e di gusto non è per nulla semplice. Il libro è un concentrato di comicità intelligente e spiazzante, un’autentica esplosione di allegria dove si intrecciano dialoghi irrazionali, personaggi improbabili e una pazza numerazione dei capitoli, in assoluto la trovata più stramba e divertente del testo.
    letto "per lavoro", mi ritrovo a consigliarlo vivamente ad adulti e, ovviamente, ai bambini.

    ha scritto il 

  • 5

    MORIRE DAL RIDERE!

    Se non lo leggi non sai che vuol dire ridere leggendo un libro! E' un romanzo comico che ha molte cose serie da dire. Per esempio che i bambini non si possono mai maltrattare. State attenti genitori: ...continua

    Se non lo leggi non sai che vuol dire ridere leggendo un libro! E' un romanzo comico che ha molte cose serie da dire. Per esempio che i bambini non si possono mai maltrattare. State attenti genitori: I RIDARELLI SONO PRONTI A DIFENDERE I VOSTRI FIGLI!
    E finalmente potrete scoprire cosa pensa un cane degli esseri umani....

    ha scritto il 

  • 5

    "Avrei voluto dargli tremila stelle, ma non si può... Mi è piaciuto perché è divertentissimo". Queste le parole di mio figlio di 8 anni.
    Diciamo che non è proprio il genere di lettura che avrei comple ...continua

    "Avrei voluto dargli tremila stelle, ma non si può... Mi è piaciuto perché è divertentissimo". Queste le parole di mio figlio di 8 anni.
    Diciamo che non è proprio il genere di lettura che avrei completato, se non fossi stata "obbligata" dai miei figli. Tutto sommato piacevole, ma non un capolavoro.

    ha scritto il 

  • 4

    Costruire una storia avvincente intorno all'evento più stupido e banale del mondo (pestare una cacca) non è un'impresa da poco. Doyle lo fa e ci mette dentro umorismo, nonsense, ma anche uno spunto di ...continua

    Costruire una storia avvincente intorno all'evento più stupido e banale del mondo (pestare una cacca) non è un'impresa da poco. Doyle lo fa e ci mette dentro umorismo, nonsense, ma anche uno spunto di riflessione per i più piccoli: quanto desiderano, a volte, punire i loro genitori? Ma le punizioni, o le vendette, sono sempre giuste?
    A me è piaciuto molto: diverte senza essere vuoto. Qualche pagina non dice nulla e non ha nemmeno la pretesa di farlo, ma va benissimo: scrittori che si prendono troppo sul serio ce ne sono fin troppi, Doyle (Doyle, mica Pincopallo) non lo fa. Un bello spunto di riflessione anche questo.

    ha scritto il 

  • 3

    << Aspetta. Aspetta! Questa non è una storia in cui si parla di biscotti. E non è una storia sulla cacca. E' la storia che parla della gente che ha messo la cacca sul marciapiede per farla calpestare ...continua

    << Aspetta. Aspetta! Questa non è una storia in cui si parla di biscotti. E non è una storia sulla cacca. E' la storia che parla della gente che ha messo la cacca sul marciapiede per farla calpestare dal signor Mack [...] Era cacca di cane, ma non era stato un cane a metterla lì. E questa storia parla delle piccole creature che ce l'avevano messa, appena dieci secondi prima che il signor Mack girasse l'angolo >>.

    ha scritto il 

Ordina per