Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il tristo mietitore

Di

Editore: TEA (TEADUE 1773)

4.2
(1460)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 280 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco , Francese , Olandese , Giapponese , Polacco

Isbn-10: 885022091X | Isbn-13: 9788850220915 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: V. Daniele

Genere: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il tristo mietitore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Si dice che al mondo niente sia inevitabile, tranne la morte e le tasse. Ma questo forse prima che Morte venisse licenziato in tronco. L’ultima cosa di cui un universo può aver bisogno è di un Tristo Mietitore disoccupato, perché quando un importante servizio pubblico viene a mancare la conseguenza è sempre il caos. E ora il Mondo Disco pullula di zombie e non-morti. Reg Scarpa, attivista per i diritti dei defunti, improvvisamente ha molto più lavoro di quanto si sia mai sognato. E il mago Windle Poons, trapassato di fresco, si risveglia nella tomba scoprendo di essere... morto e vegeto. Ma proprio a lui e a un ben poco temibile gruppo di non-morti (Arthur Winkings, ad esempio, diventato vampiro dopo essere stato morso da un avvocato; o Schleppel, l’uomonero che soffre di agorafobia) spetta il compito di salvare il mondo dei vivi. Nel frattempo in una piccola fattoria molto, molto lontana, uno straniero alto, scuro e allampanato si rivela particolarmente abile a maneggiare la falce…
Ordina per
  • 4

    ¿Que puede esperar la cosecha salvo importarle al segador?

    No pude elegir una obra mejor para recordar al autor el día de su muerte. Una buena obra del maestro del humor absurdo y dialéctico. DEP.

    ha scritto il 

  • 3

    Di Pratchett avevo già letto "Il prodigioso Maurice e i suoi geniali roditori", che mi era piaciuto molto di più. Qui ci sono molte trovate divertenti ed originali, ma anche tanto casino. Non avevo es ...continua

    Di Pratchett avevo già letto "Il prodigioso Maurice e i suoi geniali roditori", che mi era piaciuto molto di più. Qui ci sono molte trovate divertenti ed originali, ma anche tanto casino. Non avevo esattamente voglia di divorare le pagine...

    ha scritto il 

  • 5

    Quest'uomo nuoce gravemente al mio studio.

    Divorato, letteralmente.
    Non riuscivo a staccare il naso dalle pagine, nonostante io abbia un esame universitario fra pochi giorni.
    Comico il non-sense della storia dei maghi, anche se perde di intere ...continua

    Divorato, letteralmente.
    Non riuscivo a staccare il naso dalle pagine, nonostante io abbia un esame universitario fra pochi giorni.
    Comico il non-sense della storia dei maghi, anche se perde di interesse di fronte alla storia di Morte.
    Morte è la meraviglia. C'è una delicatezza, un qualcosa di isieme malinconico e dolce nel suo modo di vedere le cose che conquista e, personalmente, commuove.

    ha scritto il 

  • 3

    Buon libro, direi 3 stelle e mezzo. Divertente in molti punti e ottimo l'approfondimento di Morte anche se non troppo scorrevole, diverse volte mi sono trovato a dire "hey, ma che cazz.." e tornare in ...continua

    Buon libro, direi 3 stelle e mezzo. Divertente in molti punti e ottimo l'approfondimento di Morte anche se non troppo scorrevole, diverse volte mi sono trovato a dire "hey, ma che cazz.." e tornare indietro di 2-3 righe a rileggere. É lo stile di Pratchett, quindi uno se lo aspetta, ma ho trovato Morty L'apprendista molto piú scorrevole.
    Il punto di vista di Morte é di gran lunga il migliore, alla fine non vedevo sempre l'ora di tornare alla sua storia e sapere come proseguiva, mi interessavano poco le storie dei maghi. Carino il punto di vista di Windle Poons, insopportabile la signora Torta.

    ha scritto il 

  • 3

    "In ogni vivo c'è un morto che aspetta di uscire"

    Primo libro di Pratchett per me e l'ho trovato poco scorrevole. Bill Porta è un personaggio molto interessante e profondo; la storia dei maghi è stata divertente all'inizio, ma poi non vedevo l'ora di ...continua

    Primo libro di Pratchett per me e l'ho trovato poco scorrevole. Bill Porta è un personaggio molto interessante e profondo; la storia dei maghi è stata divertente all'inizio, ma poi non vedevo l'ora di passare di nuovo al punto di vista di Morte. Simpatici anche i non-morti e Un-Secchio, anche se non bastavano a rendere la storia meno noiosa. Questo famoso Mondo Disco, per ora, non mi ha conquistata.

    ha scritto il 

  • 4

    E se Morte smettesse di fare il suo lavoro? Non solo, ma se addirittura iniziasse a vivere sapendo di dover a sua volta morire, cosa succederebbe? E se nel frattempo il posto di Mietitore restasse vac ...continua

    E se Morte smettesse di fare il suo lavoro? Non solo, ma se addirittura iniziasse a vivere sapendo di dover a sua volta morire, cosa succederebbe? E se nel frattempo il posto di Mietitore restasse vacante?
    Questo libro si snoda su due filoni, uno in Ankh-Morpork, dove l'eccesso di vita lascia un anziano mago non morto e inizia ad animare gli oggetti che mirano alla nascita di un nuovo "mostruoso" essere vivente.
    Sull'altro fronte Morte che impara a vivere in una tranquilla cittadina di campagna, mentre si accorge che così inizia a temere colui che prenderà il suo posto.

    ha scritto il 

Ordina per