Il vagabondo delle stelle

Di

Editore: Adelphi (Gli Adelphi, 264)

4.1
(1201)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 400 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Catalano

Isbn-10: 8845919706 | Isbn-13: 9788845919701 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Stefano Manferlotti ; Postfazione: Ottavio Fatica

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il vagabondo delle stelle?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Siamo nel braccio della morte a San Quentin, in California, dove il protagonista viene regolarmente sottoposto a torture e costretto in una camicia di forza. Con straordinaria autodisciplina riuscirà a trasformarsi in uno sciamano capace di attraversare le barriere del tempo come muri di carta. Ultimo romanzo di Jack London, "Il vagabondo delle stelle" apparve per la prima volta nel 1915.
Ordina per
  • 5

    "Sì, presto sarò impiccato. Siamo alla fine di giugno. Fra non molto cercheranno di farsi gioco di me: secondo il costume carcerario, mi porteranno a fare il bagno settimanale, ma non tornerò più in q ...continua

    "Sì, presto sarò impiccato. Siamo alla fine di giugno. Fra non molto cercheranno di farsi gioco di me: secondo il costume carcerario, mi porteranno a fare il bagno settimanale, ma non tornerò più in questa cella. Mi vestiranno di abiti nuovi, poi mi condurranno nella cella della morte. Qui metteranno una guardia a sorvegliarmi, e sarò sorvegliato notte e giorno, nel sonno e nella veglia. Non mi sarà consentito di mettere la testa sotto le coperte, affinché io non abbia a precedere lo Stato soffocandomi da solo.
    Su di me resterà sempre accesa una luce accecante; poi un mattino, quando mi avranno consunto a dovere, mi faranno uscire con indosso una camicia senza collo, per poi lasciarmi cadere nella botola. E so che userannouna corda ben tesa. Da mesi il boia di Folsom la sta preparando appendendovi grossi pesi, in modo da privarla di ogni elasticità.
    Sì, la caduta sarà lunga. Hanno tabelle di calcoli molto ingegnose, simili a tavole finanziarie, che indicano il rapporto fra il peso del detenuto e la lunghezza della caduta. Ed io sono così emaciato che, se vorranno spezzarmi il collo, dovranno farmi fare un bel salto. Dopo di che gli astanti si toglieranno il cappello e, mentre sarò lì ad oscillare, i dottori ausculteranno i battiti del mio cuore, sempre più fievoli, fino al momento in cui constateranno il decesso.
    Un’operazione grottesca, la prova lampante di quanto sia ridicola la sfrontatezza di queste larve umane che pensano di potermi uccidere. Io non posso morire, sono immortale come lo sono loro. La differenza è che io ne ho coscienza ed essi lo ignorano.
    "

    Finalmente posso ridare 5 stelle, meritatissime !!!!

    ha scritto il 

  • 5

    La materia dimentica

    Il viaggio di uno spirito attraverso le epoche, i popoli, la storia. Ricordi a volte come gocce di pioggia benevola, a volte come bastonate crudeli. Un libro che fa riflettere sulle brutalità di cui è ...continua

    Il viaggio di uno spirito attraverso le epoche, i popoli, la storia. Ricordi a volte come gocce di pioggia benevola, a volte come bastonate crudeli. Un libro che fa riflettere sulle brutalità di cui è capace macchiarsi l’uomo, ma anche un pensiero profondo e un riconoscimento all’amore che salva e da un senso alla vita.

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro, un viaggio.

    Chi non ha mai sognato di potersi librare tra le stelle, libero, e conoscere mondi, culture, ed il Tempo?
    Darrel Standing lo ha fatto, e con la sua esperienza chiunque leggerà questo libro si ritrover ...continua

    Chi non ha mai sognato di potersi librare tra le stelle, libero, e conoscere mondi, culture, ed il Tempo?
    Darrel Standing lo ha fatto, e con la sua esperienza chiunque leggerà questo libro si ritroverà a vagare per le stelle e le epoche.
    In anticipo sui tempi, Il vagabondo delle stelle contribuì a cambiare le leggi carcerarie della California; mentre la sua sconcertante attualità fa ancora riflettere sui metodi della giustizia e della rieducazione sociale.

    ha scritto il 

  • 2

    autobiografia multipla

    certo che se la reincarnazione ti garantisce di ripetere in eterno una vita da miserabile, vittima di prepotenze umane e accidenti casuali, meglio finirla una volta per tutte. Ci sono tutti i i temi ...continua

    certo che se la reincarnazione ti garantisce di ripetere in eterno una vita da miserabile, vittima di prepotenze umane e accidenti casuali, meglio finirla una volta per tutte. Ci sono tutti i i temi di London, forse cacciati dentro un po' a forza.

    ha scritto il 

  • 4

    Racconto onirico di un carcerato condannato a morte che sogna la sua vita in epoche diverse per non pensare alle torture giornaliere che gli danno... Racconto breve ma davvero affascinante, che fa com ...continua

    Racconto onirico di un carcerato condannato a morte che sogna la sua vita in epoche diverse per non pensare alle torture giornaliere che gli danno... Racconto breve ma davvero affascinante, che fa comprendere l'importanza della libertà, e che anche se essa manca in realtà si ha lo stesso...

    ha scritto il 

  • 3

    E' lo spirito che conta...

    Una cruda condanna contro la pena di morte e il carcere "duro", ma allo stesso tempo, è un romanzo che ne contiene tanti altri, così come lo spirito di un uomo vive tutte le vite che può.

    ha scritto il 

  • 4

    Primo libro di London che leggo, molto bello.
    La prosa è alquanto elementare, il libro è scorrevole e l'argomento è incentrato sulla reincarnazione, non stupisce che questo libro sia stato scritto pri ...continua

    Primo libro di London che leggo, molto bello.
    La prosa è alquanto elementare, il libro è scorrevole e l'argomento è incentrato sulla reincarnazione, non stupisce che questo libro sia stato scritto prima della guerra mondiale, essendo che London ha viaggiato molto e la teoria della reincarnazione è certamente più vecchia di lui in oriente, mentre in occidente si può dire che London sia stato un precursore, perchè ancora la filosofia orientale non era ancora arrivata fino a noi o non era così in vista come ha potuto metterla lui.
    Interessante e consigliato sia a chi la teoria la approva sia a chi non la considera.

    ha scritto il 

  • 4

    “Che cosa saro' quando tornero' a vivere? Chissa'. Chissa'...”

    Può l’animo umano attraversare le barriere del tempo e dello spazio per sfuggire alla torture a cui è sottoposto ogni giorno il suo corpo?
    Darriel Standing è un professore di agronomia. Un giorno ucci ...continua

    Può l’animo umano attraversare le barriere del tempo e dello spazio per sfuggire alla torture a cui è sottoposto ogni giorno il suo corpo?
    Darriel Standing è un professore di agronomia. Un giorno uccide per caso un suo collega di lavoro e viene per questo condannato all’ergastolo.
    Nel carcere di San Quentin in California dove è detenuto l’uomo subisce ogni tipo di tortura e di sopruso da parte dei secondini. Per sopravvivere al dolore fisico e all’umiliazione psicologica l’uomo inizia a viaggiare con la mente e con l’anima attraverso mondi lontani e dimenticati, attraverso ere lontane, reincarnandosi di volta in volta in altri personaggi.
    Un romanzo complesso, ma allo stesso tempo affascinante e coinvolgente, un romanzo che contiene tutta la vita di Jack London, le sue emozioni, le sue esperienze di vita, che fa riflettere sulla vita, la morte, l’amicizia, l’amore, su quelle certezze su cui è basata da sempre la nostra civiltà. Fa riflettere anche sull’asprezza e sulle difficili condizioni carcerarie, tema purtroppo ancora attuale.
    Un romanzo che ti scombussola l’anima come un terremoto, non un capolavoro come “Martin Eden”, ma pur sempre un altro grandissimo libro di questo scrittore purtroppo non apprezzato come meriterebbe.
    Lo consiglio spassionatamente.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per