Il valzer dell'orrore

Di

Editore: Fanucci (Tif Extra)

3.7
(604)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 319 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 883471489X | Isbn-13: 9788834714898 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Seba Pezzani

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Il valzer dell'orrore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
ank Small è un uomo come tanti altri. Ha una moglie e due bambini, un cane che gli fa le feste quando torna a casa la sera. Non sospetta l’orrore e la violenza che stanno per abbattersi su di lui e sulla sua famiglia… Il fratellastro di Hank, Earl, ha un figlio di nome Bill, che è entrato a far parte del Club dei Disastri, composto da giovani con una vera fissazione per il sesso e l’omicidio. Durante una delle loro scorribande, le cose non vanno secondo quanto avevano stabilito, e tutti e quattro i membri del gruppo vengono aggrediti in maniera crudele da due misteriosi personaggi, Fat Boy e l’Uomo Cobra. Bill riesce a scappare, e decide di chiedere aiuto proprio allo zio Hank, per sfuggire ai tentativi di vendetta dei due pericolosi assassini. Una vendetta che incombe sulla tranquilla vita di Hank, il quale dovrà rivolgersi a sua volta a un fratello – per lui praticamente un estraneo – per riuscire a salvare la propria famiglia dal massacro.

Il valzer dell'orrore è un’opera originale, popolata da personaggi memorabili, dove si alternano humour e brutalità, tenerezza e violenza, creando le basi dell’attuale successo dello scrittore texano.


Ordina per
  • 4

    uhmmm...non sono a favore degli adesivi "parental advisory" che metteno su certi dischi, ma in effetti questo meriterebbe un'avvertimento in copertina, qualcosa tipo "se sei particolarmente sensibile ...continua

    uhmmm...non sono a favore degli adesivi "parental advisory" che metteno su certi dischi, ma in effetti questo meriterebbe un'avvertimento in copertina, qualcosa tipo "se sei particolarmente sensibile posa sto libro e cercati qualcosaltro, in ogni caso non te la prendere con chi ne ha parlato bene su anobii".
    perchè parliamoci chiaro: questo libro è l'ennesimo cazzotto nello stomaco datoci dal peso massimo lansdale, uno che non si fa problemi a colpire il lettore sotto la cintura, tra descrizioni di violenze e argomenti pesanti.
    però riparliamoci chiaro: lansdale scrive da dio. punto.
    per dire, il modo in cui descrive il rapporto tra hank e suo fratello arnold o con sua moglie beverly manda a casa tanti romanzieri considerati più "seri" , il modo in cui lascia scivolare argomenti più impegnati (il clima razzista intorno alla causa vinta da fat boy, per esempio) senza sembrare predicatorio è da insegnare a tanti "scrittori civili" di ste parti, e così via.
    non il miglior lansdale, ma pur sempre un lansdale. è questo per chi lo conosce è abbastanza.

    ha scritto il 

  • 4

    In questa storia nera, che di più nero c'è solo la pece, il nostro carissimo Big Joe inanella situazioni violente, crude, feroci, qualsiasi altro sinonimo elevato all'ennesima potenza. Ma, nonostante ...continua

    In questa storia nera, che di più nero c'è solo la pece, il nostro carissimo Big Joe inanella situazioni violente, crude, feroci, qualsiasi altro sinonimo elevato all'ennesima potenza. Ma, nonostante tutto, Big Joe ce le racconta con il suo solito ed inimitabile stile, che le rende "quasi digeribili". Se la trilogia del drive-in vi ha fatto arrovellare lo stomaco, questo "valzer" ve lo farà schizzare fuori!!

    ha scritto il 

  • 4

    mostri

    I "mostri" secondo Lansdale, romanzo pulp.
    Potrebbe bastare questa breve frase come recensione del libro, ma per rispetto al grandissimo autore texano, non si puo' non citarne la scrittura: come al so ...continua

    I "mostri" secondo Lansdale, romanzo pulp.
    Potrebbe bastare questa breve frase come recensione del libro, ma per rispetto al grandissimo autore texano, non si puo' non citarne la scrittura: come al solito, asciutta e scorrevole ed i personaggi: ognuno con il suo carattere ben delineato e funzionale allo svolgimento della trama. Poi, se proprio si vuole trovare un piccolo difetto al romanzo, si puo' affermare che il finale, "lansdaleanamente" pirotecnico è forse un po'scontato.

    ha scritto il 

  • 4

    OTTIMO

    Eccellente romanzo di Joe. Ottimi i personaggi, forniti dall'autore di psicologie, sentimenti e caratteri credibili. Molto realistiche le dinamiche familiari, probabilmente abbastanza autobiografiche. ...continua

    Eccellente romanzo di Joe. Ottimi i personaggi, forniti dall'autore di psicologie, sentimenti e caratteri credibili. Molto realistiche le dinamiche familiari, probabilmente abbastanza autobiografiche. Antagonisti ben caratterizzati e terrificanti. Crimini rivoltanti nelle descrizioni, ma scoppi di violenza concentrati in poche scene ben dosate. Finale un po' sopra le righe, ma si tratta pur sempre di Lansdale! Uno dei migliori romanzi di Joe, fra quelli extra Hap&Leonard.

    ha scritto il 

  • 0

    Incipit

    Sangue e disastri iniziarono un sabato mattina, quando ero convinto che tutto stesse andando per il meglio.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/v/il-valzer-dellorrore-joe-r-lansdale/ ...continua

    Sangue e disastri iniziarono un sabato mattina, quando ero convinto che tutto stesse andando per il meglio.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/v/il-valzer-dellorrore-joe-r-lansdale/

    ha scritto il 

Ordina per