Il vangelo secondo Gesù

Voto medio di 4.659
| 1.075 contributi totali di cui 830 recensioni , 244 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ha scritto il 17/08/17
Mi piacciono molto i libri di José Saramago, le sue storie, la sua ironia ed anche il suo particolare modo di scrivere così ostico a molti lettori perchè privo di segni d'interpunzione mentre a me infonde un senso di libertà ed una scorrevolezza ..." Continua...
Ha scritto il 07/08/17
Dio s'è fatto uomo... in questo splendido libro di Josè Saramago, Dio si è fatto uomo fino ad apparire davvero vicino al genere umano con le sue debolezze e i suoi errori. Il Cristo di Saramago è un compagno di strada che nel chinarsi sulle ..." Continua...
Ha scritto il 31/07/17
La denuncia di Saramago
"Il Vangelo secondo Gesù Cristo" è stato il mio primo Saramago.La forma: gli unici segni d'interpunzione sono il punto e la virgola, il che, durante le prime pagine, rende la lettura disorientante specie nei fitti dialoghi in cui ogni battuta ..." Continua...
Ha scritto il 29/05/17
“BREVE DI GIORNI, SAZIO DI INQUIETUDINE"
“Breve di giorni, sazio di inquietudine”.E non è questo l’uomo?In quest’opera vi ho visto fondamentalmente un uomo, Saramago, fortemente pessimista ma di un realismo sconcertante. Accattivante, lo scrittore, nella narrazione della storia di ..." Continua...
  • 14 mi piace
  • 7 commenti
Ha scritto il 29/05/17
Solo ad un genio come Saramago poteva venire in mente di scrivere su un argomento di tale portata e ricavarne un libro di questo genere. Quando 9 anni fa leggevo questo libro ricordo benissimo come il mio personale sentimento verso Gesu' si ..." Continua...
  • 4 mi piace

Ha scritto il Apr 18, 2016, 20:12
"Allora il Diavolo disse, Bisogna proprio essere Dio per amare tanto il sangue"
Ha scritto il Apr 18, 2016, 20:11
"In altre parole, il tuo dio è l'unico custode di una prigione in cui il solo prigioniero è lui stesso"
Ha scritto il Feb 01, 2016, 10:36
In quell'istante, ultimo e finale, Maria di Magdala posa una mano sulla spalla di Gesù e dice, Nessuno ha compiuto tanti peccati in vita per meritare di morire due volte, a quel punto Gesù lasciò ricadere le braccia e si allontanò per piangere.
Pag. 389
Ha scritto il Feb 01, 2016, 10:36
Chi mi abbandona, mi cerca, E se non ti trova, la colpa, ormai si sa, è del Diavolo, No, la causa di questo non è sua, è colpa mia, che non riesco ad arrivare là dove mi cercano.
Pag. 351
Ha scritto il Feb 01, 2016, 10:35
Per alcuni istanti, a Gesù è venuta in mente la pecora, quella che ha dovuto ammazzare per suggellare con il sangue l’alleanza che il Signore gli ha imposto, e il suo spirito, adesso lontano da battaglie e trionfi, si è commosso all’idea che ... Continua...
Pag. 278

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Sep 27, 2015, 10:09
In lettura sì, ma nei momenti giusti, perchè bisogna tenere il filo del discorso. Comunque approccio interessantissimo.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi